Consigli Fantacalcio 21a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente al Fantacalcio nella 21a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventunesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli Fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 21a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 21a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

FIORENTINA – INTER

NESSUNO DEI VIOLA: Sfida che sulla carta non dovrebbe avere storie, le assenze di Milenkovic e Castrovilli sono molto pesanti per questa sfida, il divario tecnico era già molto differente anche senza le loro assenze, figuriamoci ora. Non crediamo però che sarà una debacle clamorosa, sia perchè l’impegno da parte dei viola c’è sempre, sia perchè l’Inter se dovesse andare avanti di 2 gol potrebbe allentare vistosamente il ritmo vista la sfida di ritorno in coppa che giocherà in settimana: tutto ciò per dire che un covo di 5 netti i viola non dovrebbero esserlo.

LUKAKU : Serve veramente che vi si spieghi perché Lukaku è consigliato? Ancora avete bisogno di leggere qualche sensazione nostra settimana dopo settimana per decidere se schierarlo o meno? Dai, facciamo i seri, se lo avete in rosa, BigRom si schiera punto e basta. Sempre e contro tutti.

HAKIMI: Dopo il riposo in Coppa Italia, ci aspettiamo che contro la Fiorentina sia, ancora una volta determinante. Dal suo lato dovrà vedersela con Biraghi che in casa Inter conosciamo abbastanza bene. Secondo noi una delle chiavi del match, se non LA chiave del match, sarà proprio lui.

ATALANTA – TORINO

ILICIC :In una gara bloccata come prospettiamo sarà quella contro il Torino, il compito di alzare la qualità e l’imprevedibilità della manovra deve essere il suo. Josip ha la squadra sulle spalle, e le sue giocate possono fare letteralmente la differenza. Lui vuole dimostrarlo, lasciarlo in panchina sarebbe un errore.

IZZO: Il match porterebbe a non consigliare nessuno. Volendo fare un nome ci sentiamo di scommettere sul ritrovato scugnizzo. Innanzitutto dal suo rientro ha portato esclusivamente voti sufficienti, per cui pensiamo possa comunque uscirne discretamente nonostante i temibili attaccanti orobici. Le altre motivazioni derivano invece semplicemente dalla cabala. Izzo ha segnato ben 2 reti contro la dea nelle sue 2 ultime apparizioni a Bergamo, inoltre guardando ai tabellini degli scontri precedenti notiamo come proprio i difensori centrali siano spesso stati autori delle marcature granata: da Glik a Bonifazi, passando per Bovo, Nkoulou e proprio Armandino.

SASSUOLO – SPEZIA

BOGA: Nell’ultimo mese un po’ di sfortuna, vedi l’infortunio in coppa Italia, o l’essere entrato a Torino con la squadra in 10, non gli ha permesso di trovare continuità nelle prestazioni, che comunque adesso sono tornate su livelli a lui più congeniale. Proprio per questa ragione, ci aspettiamo contro una squadra come lo Spezia, che concede nella fase difensiva, che possa essere determinante, chissà anche con un bonus.

MAGGIORE: L’enfant prodige spezzino continua a regalare ottime prestazioni ma ancora manca il bonus pesante e chissà che non possa arrivare proprio in questa occasione. Complice l’assenza per squalifica di Pobega potrebbe giocare tutta la partita senza dover fare la consueta staffetta potendo mettere la sua qualità al servizio della squadra per tutti i 90 minuti, insomma la buona prestazione è fuori discussione e magari può anche essere la volta buona per un +3

JUVENTUS – ROMA

RONALDO: Tornato al gol a San Siro vorrà riprendere il suo percorso anche in campionato, dopo il ‘solito’ gennaio, fatto di alti e bassi, con il portoghese che è tornato in forma Champions e la Roma è avvisata.

CHIELLINI: Il rientro del Capitano ha portato esperienza e clean sheet per la difesa bianconera, in buona forma e apprezzato dai pagellisti è una manna per i fantallenatori, da schierare assolutamente.

MIKHTARYAN: C’è poco da dire, nonostante sia una partita tosta questo giocatore va sempre messo.

GENOA – NAPOLI

DESTRO: la doppietta di Crotone ne conferma l’evidente stato di grazia. Con il Napoli la strada è in salita, ma la partita di due settimane fa a Verona ha dimostrato che anche la difesa degli azzurri può lasciare a desiderare. Sebbene non rappresenti una primissima scelta come nelle ultime gare, è assolutamente da valutare la possibilità di schierarlo anche in questa gara.

ZIELINSKI: Vero che da trequartista è su un altro livello di pericolosità, però la mezzala è il suo ruolo naturale in cui comunque riesce a rendersi pericoloso e gli permette di inserirsi con davanti la porta. Non sono tante le scelte a centrocampo migliori del polacco.

LOZANO: Impossibile non mettere al momento il messicano, l’unico azzurro che sembra essere in grande forma e che in qualunque giocata riesce a creare qualcosa.

BENEVENTO – SAMPDORIA

CAPRARI: Forse l’unico consigliato dei sanniti (3/5) è proprio l’ex di questa partita, a secco dalla 14^ giornata e all’andata ci regalò un +1.

QUAGLIARELLA: La partita è più insidiosa di quel che sembra, se tutto andrà bene sono in parecchi a poter potenzialmente far bene ma noi puntiamo sull’uomo che ne ha viste così tante che certamente non si farà ingannare da questo match e che saprà rimanere concentrato anche se davanti non c’è una difesa di blasone che fa curriculum riuscire a violare.

CANDREVA: Idem come sopra, per non far diventare troppo complicato questo match ci vuole l’esperienza di chi ha navigato mille mari e noi ci affidiamo ad Antonio.

MILAN – CROTONE

IBRAHIMOVIC: Dopo aver sbloccato il derby di Coppa Italia con un’imprendibile stoccata qualcosa sembra essersi inceppato: prima l’espulsione nella gara con i nerazzurri, poi un calcio di rigore, l’ennesimo, fallito contro il Bologna. Nonostante ciò noi continuiamo a dargli fiducia, per una serie di motivi: è l’anima ispiratrice della squadra, che costruisce gioco contro chiunque, pertanto le occasioni arriveranno anche contro una delle peggiori difese del campionato. E lo svedese avrà sicuramente l’opportunità di tornare al bonus, perché non bisogna nasconderlo: le possibilità ci sono. E attenzione, perchè quest’anno ha già regalato diverse doppiette… Da schierare senza se e senza ma.

KESSIE‘: L’ivoriano è una delle grandi sorprese di questa stagione, complici i numerosi tiri dal dischetto calciati. A prescindere da ciò, è in un buon momento di forma e potete tranquillamente pensare di schierarlo, sperando in un rigore, ma consci che alla peggio potrebbe uscirsene con un buon voto.

NESSUNO DEGLI OSPITI: Anche nei momenti più difficili, abbiamo sempre trovato qualcuno da consigliare (molto spesso sapete chi), ma in questa partita davvero siamo senza punti di riferimento. La sconfitta col Genoa ha lasciato vedere i soliti problemi che ci sono da oltre metà campionato. Si va in casa della capolista, senza Messias e con due nuovi innesti offensivi mai provati praticamente. Dietro è rimasto tutto uguale, difficile aspettarsi un risultato positivo, anche se in fondo in fondo ci speriamo.

UDINESE – VERONA

PEREYRA: Senza De Paul, chiavi del centrocampo in mano sua. I due mediani gli faranno da schermo quindi meno pensieri difensivi, maggiori inserimenti per lui. Riteniamo sia il possibile rigorista pertanto a maggior ragione va messo.

ZACCAGNI: Contro la Roma ha cercato nel primo tempo di fare il possibile per aiutare la squadra dopo le reti subite. Si è spento pian piano nel secondo tempo. Ma nonostante ciò ha sempre la giocata pericolosa, oltre che è bravissimo a prendersi falli importanti. Bonus o no, va messo per forza.

PARMA – BOLOGNA

KUCKA: Lo slovacco è l’anima e trascinatore di questa squadra..ci sta mettendo tutto in un momento così complicato e il Parma in questa gara deve vincere a tutti i costi. Con i suoi inserimenti e l’abilità sulle palle alte, Kucka potrebbe essere un fattore oltre ad essere il rigorista

TOMIYASU: che bello rivederlo abitualmente in questa sezione. Avessimo la certezza di vederlo terzino gli daremmo anche un bel 5/5. Anche da centrale però non ha disdegnato per cui noi ve lo diciamo, ripetiamo e sottoscriviamo: se giocate col mod, un posto trovateglielo

LAZIO – CAGLIARI

REINA: È importante non essere anacronistici, sennò il nostro lavoro non servirebbe assolutamente a nulla. Proprio per questo non inseriamo Luis Alberto, Milinkovic e compagnia bella, ma mettiamo il buon Pepe Reina. Da quando è arrivato ha dato un enorme sicurezza al reparto arretrato e la sua capacità di giocare a calcio permette alla Lazio di impostare perfettamente da dietro. È il vero regista difensivo della squadra. I voti sono ottimi, la fantamedia anche (top 5 portieri in Serie A tra i titolari). Con il Cagliari non ci aspettiamo una deblace, e dubitiamo che possa subire più di un gol, motivo per cui in questa giornata è consigliato, chissà che non ci stupisca con una possibile porta inviolata. I rossoblù sono in difficoltà e – per quanto costruiscono – finalizzano assai poco. Pepe è affidabile e può portarci il buon voto. Dategli fiducia!

JOAO PEDRO: Come al solito, non da schierare a tutti i costi: non sappiamo quante occasioni effettivamente ci saranno per lui. Però chi altri potremmo consigliare? Segna sempre lui, segna anche quando perdiamo, segna anche quando le cose vanno male. Ok la premessa di non doverlo mettere per forza, ma è uno che può sempre buttarla dentro, per cui anche vedendo il Cagliari sfavorito ci vuole comunque un po’ di coraggio a lasciarlo fuori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy