Consigli Fantacalcio 21a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

State lontani da questi giocatori e non schierateli per nessun motivo nella ventunesima giornata del Fantacalcio.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventunesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 21a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 21a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

FIORENTINA – INTER

BIRAGHI: Capacità difensiva vs Hakimi: dovrebbero bastare per tenersi alla larga da Biraghi, non crediamo che avrà molte occasioni in zona d’attacco, se non in un difficile forcing finale per cercare il pareggio.

MARTINEZ QUARTA: Il ragazzo ha doti di anticipo niente male ( anche se da dosare), ma la sua scarsa fisicità rischia di essere un enorme peso, già in coppa Lukaku sfondò fisicamente proprio su di lui: la storia rischia di ripetersi.

GLI ALL-IN OSPITI: Avviso alla gentile utenza di casa Inter, sono caldamente sconsigliati gli All-In. Date retta a uno che, preso dalla foga dell’asta di agosto, ha comprato Eriksen, Sensi, Barella e che, all’asta di Settembre, si è preso pure Vidal, per il meme. Gli all-in nuocciono gravemente te, il tuo Fanta e chi ti sta intorno. Abbi cura della tua classifica e del tuo umore, non schierare più di due interisti alla volta.

KOLAROV: Nonno Kolarov in difesa incute davvero tanto timore, nonostante l’avversario non sia fra i più temibili. Vero potrebbe battere qualche piazzato ma sono davvero più i contro che i pro. Se lo avete, lasciatelo in panca o meglio…in tribuna #questionedipriorità

ATALANTA – TORINO

LAMMERS : Potrebbe avere minutaggio, soprattutto considerando gli impegni ravvicinati della squadra. Ma occhio a non farvi ingolosire: ad ora non da certezze, e per sacrificare un vostro slot in attacco avete bisogno di più garanzie.

RINCON: Quest’anno ci è mancato in questa sezione perché ha sempre avuto qualcuno a fare peggio di lui. Tra incognite di ruolo ed eventuale adattamento a quello di mezzala, rimangono alcune certezze: il rischio cartellino e la totale mancanza di propensione al bonus (anche se proprio all’andata ha messo a referto il suo unico +1). Insomma troppi pochi potenziali vantaggi per schierarlo in questa gara.

SASSUOLO – SPEZIA

OBIANG: Le prestazioni sono spesso insufficienti e il rischio malus è sempre alto, di bonus neanche a parlarne, probabilmente meglio schierare un difensore in più, in ottica modificatore, piuttosto che lui. Più che sconsigliato, è proprio inutile al fantacalcio.

FASE DIFENSIVA DEI LIGURI:La linea difensiva molto alta dello Spezia rischia di subire molto in una partita come questa contro una squadra che ama il fraseggio e che ha tre attaccanti molto rapidi e tecnici. Tra i 5 giocatori che la compongono (Provedel incluso) magari Erlic/chabot e Marchizza/Bastoni sono leggermente meglio di Terzi e Vignali però se potete evitateli tutti, noi ben memori della partita dell’andata vi abbiamo avvisato, l’ultima volta che abbiamo detto così contro l’atalanta poi è finita 0-0, ma io fossi in voi non rischierei

JUVENTUS – ROMA

BERNARDESCHI : Discreta prestazione in Coppa Italia ma sempre illibata la casella bonus per Federico che almeno il voto dovrebbe portarlo ma non puntateci se volete gioire fantacalcisticamente anche stavolta su di lui…. involuto.

LA DIFESA GIALLOROSSA E IL PORTIERE: L’unico che si può salvare è Mancini, che ultimamente è pericoloso anche in area avversaria. Altrimenti, il nostro consiglio è di evitare di mettere i difensori Roma e/o il portiere. Ad oggi il verdetto contro le big è impietoso.

GENOA – NAPOLI

MASIELLO: inseriamo lui in questa sezione perchè la sfida che lo attende sul campo appare essere la più ostica tra i difensori rossoblù. Tuttavia l’avvertimento può essere esteso a tutti i difensori del Genoa, esterni compresi: il Napoli davanti fa paura: va a segno da sette gare consecutive, nel corso della stagione è rimasto a secco solamente tre volte (contro Lazio, Inter e Sassuolo) ed in 6 delle 20 gare disputate ha segnato almeno quattro reti. Non ci aspettiamo un tracollo di una difesa che fino a questo momento ha dimostrato grande compattezza, tuttavia non possiamo ignorare l’impegno evidentemente complesso sulla carta.

MAKSIMOVIC: il serbo non ne sta azzeccando una, forse deconcentrato dal suo contratto è evidente che non riesce a concentrarsi pienamente come l’anno scorso in cui ha fatto vedere ottime cose.

BAKAYOKO: pessimo momento di forma per il francese, gli servirebbe riposo ma si gioca in continuazione e non c’è tempo per fermarsi. E’ da un mesetto che fa più danni che altro, non riesce a tenere alto il centrocampo come nelle prime settimane dal suo arrivo e, a peggiorare le cose, ultimamente compie anche errori grossolani che spesso mettono in difficoltà la difesa.

BENEVENTO – SAMPDORIA

SCHIATTARELLA: Nulla da dire su Pasqualino se non che potrebbe subire quel Malus da 0,5 per evitare le ripartenze blucerchiate.

NESSUNO TRA I BLUCERCHIATI: ATTENZIONE! Attenzione, questo non è un “liberi tutti”, non è il segno che se lo avete è bene schierare anche l’autista del pulman della Samp. Questo “NESSUNO” tra gli sconsigliati significa solo che se non schierate i vostri giocatori blucerchiati contro il Benevento allora quando pensate di metterli in campo? Detto questo, come abbiamo più volte sottolineato in scheda questa è comunque una partita, benchè alla portata, parecchio insidiosa e quindi vi sconsigliamo di fare scriteriati “ALL-IN”.

MILAN – CROTONE

TONALI: Difficile sconsigliare qualcuno in questo Milan in questo momento. Già metterci Tonali è un po’ forzato, non è un vero sconsigliato, ma per la posizione in campo che non lo rende appetibile in chiave bonus e la propensione ai malus non indifferente è uno di quei giocatori di cui si può fare a meno, anche perché potrebbe non partire dal primo minuto.

I DIFENSORI DEI CALABRESI : 46 goal in 20 partite.

UDINESE – VERONA

I DUE MEDIANI DI CENTROCAMPO DEI BIANCONERI: Avranno compiti prettamente difensivi e i veneti hanno due indemoniati come Zaccagni Barak. Quest’ultimo ex dal dente avvelenato. Il malus non lo quotano neanche, può esserci pure la brutta figura dietro l’angolo.

KALINIC: Totalmente assente contro la Roma e una probabile panchina per lui. Inutile aggiungere la stessa solfa di ogni settimana vero?

PARMA – BOLOGNA

CORNELIUS: Continua il campionato horror di Cornelius che nonostante le tante partite giocate non riesce ancora a segnare e sbloccarsi tanto che il club è andato sul mercato prendendo Zirkzee e Pellè. Dovrebbe partire come titolare visto che Pellè ha appena un paio di allenamenti con la squadra e Zirkzee è molto giovane e dovrà essere inquadrato dal mister, ma sinceramente ormai la fiducia verso il danese è sotto zero

BARROW: da punta è un pesce fuor d’acqua ed offre prestazioni ancor peggiori di quelle viste nella prima parte del campionato. Se a questo uniamo voti incomprensibilmente bassi dati da certi pagellisti abbiamo gli ingredienti perfetti per un cocktail letale. Il Parma è un avversario sulla carta abbordabile, ma Barrow va lasciato in panchina fino a che non si risveglierà, a costo di perdersi anche un eventuale + 3.

LAZIO – CAGLIARI

RADU & LEIVA: Spiaze per i ragazzi, Spiaze essere banali in questa sezione. Avremmo voluto mettere CAICEDO, ma ci sono troppi dubbi sulla sua tenuta fisica. Allora scegliamo il romeno e il brasiliano perché sono i giocatori meno inclini al bonus per caratteristiche e meno amati dai pagellisti, vuoi perché il loro lavoro non risalta all’occhio, vuoi perché sono piuttosto ‘sporchi’. Se a tutto questo aggiungiamo che frequentemente prendono un cartellino giallo ‘il dado è tratto’ e questa sezione è la più adatta a loro. Sia chiaro non ci aspettiamo una gara dove andranno in chissà quale sofferenza, ma non ci aspettiamo neanche nulla di più che un 6 condito da un possibile giallo. Inoltre, nell’eventualità in cui la Lazio dovesse fare male, sarebbero i primi a pagarne le conseguenze.

LA PUNTA DEI SARDI: Simeone non pervenuto da abbastanza tempo da averne perso il conto, Pavoletti ha avuto meno minuti di lui ma risultati non molto diversi. Entrambi possono sbloccarsi da un momento all’altro, e se volete correre il rischio in realtà può starci in caso di alternative non esaltati, però tenete presente che un 5 per il titolare è probabile, e non sarà comunque facile vederli in gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy