Consigli Fantacalcio 20a giornata – Le Possibili Sorprese Fantamagazine

Saranno +3 insperati o delusioni? Ecco tutte le possibili sorprese della 20a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, i consigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 20a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere possibili sorprese per la 20a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

TORINO – FIORENTINA

ANSALDI: Da giocatore fuori dai progetti nel 4312 ad arma in più del 352. Ansaldi può scrivere un nuovo capitolo della sua storia granata e ritrovare una sua utilità nello schieramento attuale, prima che arrivi il nuovo, solito, infortunio. Nelle prime apparizioni stagionali in realtà non aveva proprio convinto, facendo pensare che il suo magic moment a Torino fosse concluso. Nelle ultime invece sta ritrovando le sue caratteristiche discese sulla fascia ed i suoi cross. Agirà sulla fascia debole della viola e, se confermato titolare, può rappresentare una buona scommessa per i vostri reparti difensivi. Lo scorso anno fu decisivo con un cross per Zaza e un gol che mise in cassaforte i 3 punti

ZAZA: L’eroe che non ti aspetti a salvare l’esordio di Nicola. Due gol che sarebbero potuti essere anche tre senza l’intervento del VAR per un controllo di mano di Belotti. Finalmente si è quindi reso utile alla causa e pensiamo che possa sorprenderci ancora e meritare una riconferma. Potrebbe essere infatti l’ultima occasione per dimostrare al mister di meritare un po’ di spazio prima che il nuovo arrivo lo releghi a semplice riserva. Tra l’altro fu proprio lui ad aprire le danze nel 2-1 dello scorso anno

BONAVENTURA: Ma che gol ha fatto? Finalmente. L’eurogol realizzato contro il Crotone ha permesso a Jack di sbloccarsi e realizzare il primo gol in maglia viola, oltre che palesare un tasso tecnico posseduto da pochissimi giocatori in rosa. Al di là della rete, ha giocato una partita di spessore, facendosi sempre trovare al posto giusto al momento giusto. Per questo motivo, abbiamo deciso di premiarlo ed inserirlo tra le Possibili Sorprese. D’altronde, il lupo perde il pelo ma non il vizio.. chissà che non ci abbia preso gusto e si ripeta subito contro il Torino.

BOLOGNA – MILAN

TOMIYASU: Lo mettiamo tra le sorprese perchè gioca contro un attacco che ha dimostrato di saper mettere in difficoltà chiunque, e sappiamo quanto Ibrahimovic sia difficile da fermare nonostante l’età. Dall’altra parte però anche da difensore centrale il giapponese sta offrendo prestazioni di livello anche contro squadre importanti, e secondo noi ci sta rischiarlo per un voto da MOD

SORIANO: Gli ultimi voti in pagella potrebbero far storcere il naso ai meno attenti, ma Bobby è sempre l’ultimo a mollare e difficilmente sbaglia l’approccio alla partita. Purtroppo la mancanza di bonus penalizza anche il suo voto visto come ci aveva abituato, ma può colpire da un momento all’altro e l’occasione gli capita quasi sempre anche contro le BIG. Deve crescere anche in fase di rifinitura dell’azione, e potrebbe essere questo il momento giusto

TOMORI: Subito un buon impatto in un match importante per il giovane difensore appena arrivato dal Chelsea, che ha mostrato le sue qualità e la sua buona condizione atletica ed è stato apprezzato in maniera unanime dai pagellisti. Ora, complice l’infortunio di Kjaer, potrebbe partire subito titolare in un match tutto sommato alla portata per un giocatore che comunque avrà bisogno di tempo per ambientarsi e quindi non va caricato di eccessive aspettative. Tuttavia vi suggeriamo (se siete coperti) di sfruttare il momento e schierarlo in ottica modificatore perché potrebbe ripetersi e portare a casa un ottimo voto anche col Bologna.

SAMPDORIA – JUVENTUS

CANDREVA: “Sant’Antonio facci la grazia!”. Già, pensiamo proprio che ci vorrà il miglior Candreva per reggere l’urto su quella fascia e magari cercare di impensierire la difesa bianconera con un bel cross velenoso dei suoi. Mettiamoci anche il fatto che lo status di potenziale rigorista (in assenza di Quaglia) ne aumenta indubbiamente l’hype fantacalcistico. Sembra in un buon momento di forma, per cui fateci un pensierino.

DAMSGAARD: Come abbiamo già visto, il ragazzo ha le carte in regola per creare scompiglio nelle difese avversarie, sia che giochi dall’inizio, sia che subentri a gara in corso. Una delle sue migliori prestazioni finora è stata quella contro l’Inter, in una gara sulla carta proibitiva per i blucerchiati. Pronti per il bis? Crediamo che possa essere una scommessa da provare per questa giornata, a meno che non abbiate nella vostra rosa delle primissime scelte.

CHIESA : Anche giocando sulla sinistra può far male alla difesa blucerchiata. In grande forma e condizione sta dimostrando con i fatti di essere determinante sotto porta con assist e reti.

INTER – BENEVENTO

YOUNG: Dopo un inizio di stagione complicato per tanti motivi, stiamo iniziando a vedere ottimi segnali di risveglio. Il Benevento sulle fasce sembra soffrire parecchio, e questa potrebbe essere la gara giusta per sbloccarsi finalmente. State attenti però, perchè l’inglese è diventato una delle vittime preferite dei pagellisti, dato che spesso viene penalizzato eccessivamente; sembrerebbe essere diventato uno di quelli che “o bonus o 5”, indipendentemente da come gioca effettivamente.

ERIKSEN: Ci sono motivi logici per pensare che il gol al Milan possa rappresentare la svolta per il danese? No. La stagione di Eriksen continuerà partendo dalla panchina, seppur con un minutaggio maggiore, e con qualche acuto difficile da prevedere? Probabilmente si. L’Esperto Inter  è un inguaribile romantico, innamorato del giocatore come pochi altri? Assolutamente si.

GLIK: Meglio precisarlo subito. Per cuori forti. Ma proprio forti. Per quei cuori che non hanno problemi alle coronarie. Il Benevento è stato in grado di pareggiare con Juventus e Lazio, così come di perdere contro Crotone e Spezia. Questo per dire che la squadra è solida e per i disperati ci potrebbe essere l’idea di schierare il nostro condottiero della linea difensiva, che avrà sicuramente una giornata difficile, visti i suoi clienti. Ma, in caso di punti, sicuramente ci sarebbe il suo zampino.

VIOLA: Ma chi è? Mancosu? Mazinga? Superman? No ragazzi, è semplicemente un giocatore che dopo un anno di calvario è rientrato e ha finalmente assaporato il debutto in serie A. Siglando una rete. La qualità c’è e si vede, è il nostro faro per quanto riguarda la manovra e batte i piazzati. In una partita così, un posticino possiamo trovarglielo nel caso, anche perché, lo abbiamo aspettato fino ad ora, non ce lo vogliamo godere?

SPEZIA – UDINESE

VERDE: E’ mancato molto alla squadra ed infatti il suo ritorno si è fatto sentire immediatamente, sia in coppa che in campionato entra e segna, con buone prestazioni come suo solito. Dovrebbe partire dal primo minuto contro l’Udinese ma anche se non dovesse voi un pensierino in mancanza di alternative fateglielo e schieratelo che, se poi subentra e timbra di nuovo evitiamo di mangiarci le mani! Sorpresa di giornata meritata per il nostro Daniele ASPIRINAVERDE!

DEULOFEU: delusione della prima parte di stagione, costretto più volte ai box per diversi problemi di condizione. Con tutti i movimenti nel reparto offensivo, resta al momento l’unico vero titolare lì davanti. Da considerare come una vera e propria scommessa di giornata.

LLORENTE: il Re Leone è arrivato a Udine, e prende la pesante eredità del capitano Lasagna. Dal punto di vista realizzativo pochi dubbi: lo spagnolo può garantire alla squadra più gol di Kevin. Da valutare però la sua condizione, dato che non gioca con continuità da diverso tempo. Anche lui può essere una sorpresa di giornata.

CAGLIARI – SASSUOLO

SIMEONE: Ultimamente troppo brutto per essere vero, però va anche detto che lui storicamente segna proprio nei momenti più imprevedibili. Di fatto è uno degli sconsigliati, visti i voti che sta prendendo e le occasioni che sta fallendo, però va a finire in questa sezione proprio perché con lui non si sa mai.

BOGA: Un girone di andata molto sfortunato per l’attaccante ivoriano, costellato da diversi problemi fisici che non gli hanno permesso di trovare continuità e di raggiungere i livelli di gioco a cui ci ha abituati. 2 gol e un 1 assist, sono un bottino magro per lui, per cui vogliamo inserirlo qui, tra le possibili sorprese, come un augurio di buon auspicio, con la speranza che il girone di ritorno possa essere decisamente migliore, iniziando da una partita abbordabile, con il Cagliari che vorrà provare a vincere e potrebbe dare campo al Sassuolo e all’abilità di Boga nell’uno contro uno.

CROTONE – GENOA

CORDAZ : Siamo stati molto tirchi con l’indice di Cordaz durante il girone d’andata, causa la scarsa copertura dei suoi colleghi di difesa. Fresco di rinnovo, vorrà guidare i suoi alla vittoria. L’attacco del Genoa è abbastanza rodato, perciò scordatevi il clean sheet.

SIMY : Il nostro puntero ha chiuso il girone d’andata con ben 7 reti realizzate. Dopo un periodo di appannamento, è reduce da 3 gol nelle ultime due partite. Avere un attaccante vicino che gli toglie un po’ di grattacapi nella costruzione della manovra gli fa bene. L’arrivo di Di Carmine potrebbe essere un nuovo stimolo per lui.

ZAJC: ci riproviamo: il bonus è nell’aria. Dopo quasi tutto un girone d’andata da dimenticare, l’arrivo di Ballardini gli ha restituito minutaggio e certezze, e lo sloveno pian pianino sta venendo fuori. È l’uomo incaricato di battere tutti i calci piazzati dei rossoblù, e comincia ad avvicinarsi sempre di più alla porta durante la partita, tanto da essere andato molto vicino al +3 domenica scorsa.

ATALANTA – LAZIO

MAHELE : Più che possibile sorpresa, preferiamo definirla Scommessa di Giornata. Motivo semplice, potrebbe portare un super voto da mod e perché no anche un bonus giocando contro non un irresistibile Marusic (in fase difensiva) oppure andare in super difficoltà contro quel motorino di Lazzari. Il problema è che fino all’ultimo non sapremo su che fascia giocherà e quindi chi si avrà difronte. Però come scritto sopra e in base alle vostre alternative potete metterlo come quarta scelta per le vostre difese dap modificatore. Non ha ancora sfigurato le volte in cui è sceso in campo, ne da titolare ne da subentrante. Questa volta avrà l’occasione di dimostrare contro un avversario di valore e dal 1′ quanto vale veramente.

MALINOVSKY: Metterlo qui è una speranza, dopo il gol di ieri proprio alla Lazio, speriamo si sia sbloccato mentalmente. Come sottolineato dai colleghi nel TU post partita, prima del gol era stato uno (se non il) dei peggiori in campo, dopo il gol invece è parso più pimpante, più “libero”. Lo scorso anno segnò il gol del 2-2 proprio da subentrante e ci ha abituati proprio a questo lui, entrare e spaccare la partita. Che sia tornato FINALMENTE il momento di schierarlo con copertura come nella seconda parte della scorsa stagione?

ACERBI: Un uomo una sicurezza. Dovrebbe partire sempre con mezzo voto in più solo per avere alla sua destra Patric e non scapocciare per ogni volta che lo spagnolo commette un evidente e grossolano errore. A parte scherzi il Leone è uno dei migliori difensori al fantacalcio e probabilmente il miglior centrale italiano in questo momento. Ha condito un’ottima prestazione in marcatura prima su Muriel e poi su Zapata con un gol fantastico. Domenica non sarà una partita facile neanche per lui ma dopo aver retto nel 4-1 all’andata, aver fermato Ronaldo e Lukaku pensiamo che sia in gradi di far fronte nuovamente a qualsiasi colombiano gli si ponga di fronte. Da mettere perchè chissà che non ci scappi il votone

NAPOLI – PARMA

DEMME: Forse un po’ forzato inserirlo in questa sezione ma le ultime prestazioni del tedesco vanno assolutamente premiate e sottolineate. Un gol contro la Fiorentina, un assist e diverse conclusioni contro l’Hellas e tanto tanto gioco in mezzo al campo, senza dubbio uno dei migliori del Napoli in questo periodo. Sia chiaro, il bonus non è proprio alla portata ma se avete un posto libero a centrocampo e poca scelta un pensiero su Diego potete farcelo.

POLITANO: Il periodo non è dei migliori per l’esterno ex Inter ma potrebbe rivelarsi un’arma interessante per Gattuso a partita in corso. Anche contro l’Hellas ha cercato dopo un bella serpentina il tiro senza fortuna e a partita ormai finita. Sulla destra troverebbe contro Pezzella che potrebbe concedere sia a lui che a Lozano parecchio spazio.

GERVINHO: Croce e delizia così si può riassumere l’impatto di Gervinho in questa squadra…capace di spaccare le difese in campo aperto ma anche di eclissarsi delle partite in maniera inspiegabile. Contro un Napoli che sta facendo vedere delle crepe difensive potrebbe rivelarsi un arma importante nei contropiedi architettati da D’aversa, altrimenti il rischio di un 5 in pagella è concreto

ROMA – VERONA

KARSDORP & SPINAZZOLA: Le due ali della Roma volano e portano bonus. Contro lo Spezia sono state protagoniste. Vanno messe anche in questa partita, può scapparci un altro bonus.

LAZOVIC: Pian piano sta ritornando ad essere un giocatore incisivo, come lo era l’anno scorso. Sulla sua fascia avrà un avversario non semplicissimo, ma vogliamo puntare sull’esperienza di Darko e sulle sue abilità. Quando è in forma può mandare in difficoltà chiunque.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy