Consigli Fantacalcio 1a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Ecco una carrellata di giocatori che possono solo far del male alle nostre formazioni nella 1a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Primo turno del campionato di Serie A 2019-20, è tempo di concentrarsi per le nuove formazioni e con esse giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 1a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 1a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

PARMA – JUVENTUS

La Juventus ha troppi giocatori offensivi importanti per pensare di uscire indenne da una partita del genere. Se avete alternative a Sepe schierate altro. Sarà titolare come centrale al fianco di Bruno Alves. Purtroppo è una posizione dove non puoi permetterti errori, e Iacoponi purtroppo a questi livelli ne commette qualcuno di troppo. Troppo vulnerabile in una partita del genere. Il franco-ivoriano Karamoh non si ancora ambientato bene e nel pre-campionato è sembrato più fumo che arrosto. Dovrebbe partire alla panchina anche se quasi sicuramente giocherà uno spezzone di gara. Insomma non è il momento giusto per provarlo. Non propriamente sconsigliato, perché si tratta un terzino che fa della spinta la sua caratteristica principale e per questo rimane un terzino fantacalcisticamente “rischiabile”. Ma ci sono delle incognite, essendo alla prima in un nuovo campionato e probabilmente con un cliente ostico come Gervinho come avversario diretto, che ci fanno propendere per molta prudenza sul terzino brasiliano Danilo, almeno per ora.

FIORENTINA – NAPOLI

Il polacco Dragowski ha dimostrato di avere i numeri a Empoli, a Firenze però le pressioni sono ben diverse e l’avversario molto tosto, uscirne con la porta inviolata sarà durissima, più facile vedere 2 palloni in fondo alla rete se non 3, anche se non per demeriti sua. Bisognerà attendere che la fase difensiva e la squadra in generale si amalgamino. Non è totalmente escluso che giochi Mario Rui dal primo minuto. Come sempre ricordiamo che si tratta di un terzino più che altro da compitino. Qualora riuscisse a contenere bene le folate avversarie potrebbe portare a casa una sufficienza, ma le possibilità che vada in difficoltà contro Chiesa e company non sono basse. Aggiungiamo anche l’elevata probabilità di un cartellino, ecco allora che il portoghese non ci sembra il nome più adatto per comporre la vostra difesa in questa giornata.

UDINESE – MILAN

Come in Coppa Italia, Opoku potrebbe ritrovarsi titolare per l’infortunio di De Maio, in attesa dell’inserimento di Becao. Proprio con quest’ultimo è in serrato ballottaggio. Quando chiamato in causa la scorsa stagione, il ghanese ha sempre offerto prestazioni disastrose; se titolare, sarà il punto debole della difesa friulana in questa giornata. Dubitiamo che qualcuno di voi possa averlo in rosa. Se così fosse, evitate assolutamente. La carenza di esterni sinistri in rosa costringe Tudor ad adattare, come durante il precampionato, l’argentino Pussetto a sinistra. Nelle amichevoli, ma anche in Coppa Italia, il giocatore ha avuto molte difficoltà in quella posizione, e anche contro il Milan potrebbe avere problemi, soprattutto se Suso si allargasse dal suo lato. Evitate per ora, in attesa del ritorno in posizioni più adatte alle sue caratteristiche. Fantacalcisticamente non si può non tenere conto della scarsa appetibilità di Ricardo Rodriguez e puntualmente lo ritroveremo spesso qui nella sezione sconsigliati quando giocherà, esattamente come accadeva la scorsa stagione. Dal momento che non ci aspettiamo sostanziali differenze nel suo modo di giocare e nel suo apporto alla manovra offensiva, il consiglio è sempre lo stesso: solo se avete bisogno del voto, che potrebbe non essere nemmeno sufficiente. Con buona probabilità Samu Castillejo giocherà nel ruolo in cui è stato provato nel precampionato, quello di seconda punta. Purtroppo non ha mostrato grandissime cose (tranne un gol contro lo United, piuttosto fortunoso a dire il vero), risultando spesso uno dei peggiori in campo. La sensazione è che se giocherà sarà solo per mancanza di alternative, senza brillare o avere grandi occasioni vista la partita che lo attende. Evitate di rischiare un votaccio preferendogli giocatori con più chance di andare a bonus, nonostante da centrocampista la sua appetibilità salga si può trovare di meglio in questo primo turno visto che anche nell’ultima amichevole col Cesena ha lasciato molto a desiderare.

CAGLIARI – BRESCIA

Lykogiannis lo conosciamo già dall’anno scorso, Mattiello viene da una stagione non esaltante a Bologna, e nel precampionato non abbiamo visto nulla da parte loro che ci abbia fatto cambiare idea. Si possono schierare perché la partita sembra favorevole ai rossoblu e il Brescia non ha un modulo con attaccanti esterni, però ci aspettiamo poco da loro, e nemmeno la sufficienza è sicura. L’avversario che dovranno marcare è uno dei più tosti che poteva capitare: un certo Leonardo Pavoletti. Mettiamoci anche che Cistana è alla seconda stagione tra i grandi, la prima in serie A, mentre Chancellor è all’esordio in un campionato competitivo come quello italiano. Lo stile di gioco offensivo ed aggressivo della squadra poi non aiuta, quindi per ora guardate altrove.

SPAL – ATALANTA

Nota dolente del precampionato sono i troppi gol subiti, frutto di un’ amalgama difensiva da migliorare: solo il mercato e il tempo può risolvere questo problema. Per ora, state alla larga dai difensori spallini. Non ci sono motivi particolari per invitarvi ad evitare qualche atalantino. L’unica incognita sarà la condizione fisica dopo l’intensa preparazione di Gasperini, ma la rosa è ampia e di qualità e al problema si sopperisce facilmente. Unica ammonizione, evitate gli all-in.

ROMA – GENOA

Forse siamo un po’ troppo severi nel metterlo qui, ma siamo ancora un po’ troppo scottati dalla sua precedente stagione. La Roma giocherà con la difesa alta e Fazio in una squadra così rischia sempre di trovarsi in difficoltà. Poi come ben sapete sotto porta è spesso pericoloso grazie alla sua stazza, però se cercate un difensore ottimo per il modificatore, girate alla larga, almeno per questa partita. L’assenza di Saponara e la forza offensiva della Roma, potrebbero consigliare ad Andreazzoli di presentarsi all’Olimpico con un centrocampo un po’ più solido, delegando al serbo Radovanovic il duro compito di fare gioco cercando nel contempo di arginare il trequartista avversario. Che sia Zaniolo o Pellegrini il compito sarà arduo. Lasciatelo stare bene al coperto nelle vostre formazioni, se per caso lo avete in rosa.

VERONA – BOLOGNA

Il problema che lo sconsigliamo è dovuto soprattutto per via dell’avversario. Di per se nella partita con la Cremonese, tutti hanno fatto una prova positiva. Ma ora siamo in Serie A, il livello e i ritmi sono totalmente diversi. Pensiamo che Empereur soffrirà, ma probabilmente molti di voi non l’avranno nemmeno in rosa. Siamo ancora dubbiosi su Denswil, è arrivato a Bologna come giocatore già fatto e finito che però sta tentennando ancora un po’, in fase difensiva commette errori che non ci si aspetterebbe, mentre sui piazzati è davvero deciso quando va a saltare e spesso risulta pericoloso. Se lo schierate non è per il modificatore, ma per cercare il bonus.

SAMPDORIA – LAZIO

Il giocatore visto contro il Crotone e’ stato decisamente insufficiente propiziando con un suo errore di posizionamento la prima rete degli avversari e facendosi trovare spesso fuori posizione. Di positivo ha che giochera’ contro un avversario non al meglio come Lulic e che può potenzialmente portare bonus , come l’assist recapitato a Maroni con il Crotone ma almeno per ora vi consiglieremo di tenere Bereszynski ai box. Emergenza totale sulla fascia sinistra, con Jony non schierabile a causa del mancato transfer, Lukaku alle prese con la riabilitazione da un lungo infortunio e Durmisi fuori dai giochi. Il capitano Lulic è chiamato agli straordinari, con una forma fisica non eccellente perché anche lui reduce da un infortunio in precampionato.

TORINO – SASSUOLO

Il venezuelano Rincon, dopo essere stato risparmiato dall’inizio nella partita con il Wolverhampton, probabilmente tornerà alla guida del centrocampo granata. La condizione fisica non è al meglio, e probabilmente a centrocampo si soffrirà il possesso palla avversario. Da evitare se possibile, occhio sempre al giallo facile. Brutta prestazione del francese Meité in Europa League, che è pure uscito con un gesto di stizza. Mazzarri lo ha punzecchiato nel post partita per un mancato raddoppio in occasione del secondo gol avversario, possibile che parta dalla panchina domenica. Si può trovare di meglio. Aldilà di un aspetto tattico che ne limita l’appetibilità, Obiang dovrà da un lato sostenere l’urto degli attacchi granata, dall’altro cercare di seguire le indicazioni del mister per prendere in mano il centrocampo, cosa non proprio naturale per lui essendo arrivato da poco. In attesa di testare le sue potenzialità, meglio evitare questa volta.

INTER – LECCE

A Skriniar servirà tempo per abituarsi al nuovo ruolo. Inoltre per lui il rischio cartellino è molto alto. Meglio attendere per ora. Il reparto difensivo del Lecce capeggiato da Lucioni sarà prevalentemente sotto attacco dai colpi di Lukaku e company. Poi sulla panchina avversaria ci sarà un salentino doc che con maggior voglia avrà preparato la gara contro la squadra che lo ha lanciato nel massimo palcoscenico calcistico, per giunta avrà tutta la voglia di inizia al meglio l’esperienza all’Inter. La scommessa di inserire difensori del Lecce sarà per cuori forti!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy