Consigli Fantacalcio 14a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 14a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente per la 14a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Quattordicesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 14a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 14a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

BRESCIA – ATALANTA

Il pessimo periodo del Brescia e la partita a dir poco proibitiva per le Rondinelle non permettono di consigliare nessun giocatore tra i ragazzi di Grosso per questo incontro.

E’ la soluzione personificata al problema rigori in casa Dea. Vede la porta anche con la nuca, calcia in un baleno e il potenziale offensivo della squadra è enorme. Muriel può cambiarvi la partita.

GENOA – TORINO

Il ragazzo sta convincendo sempre di più: ogni gara fa il suo e potenzialmente può sempre spingersi oltre. Nonostante vederlo in un tridente avanzato come ala esterna possa apparire ai più un bel vantaggio, nella realtà il ragazzo, Agudelo, riesce ad esprimersi al meglio partendo da dietro con possibilità di inserirsi in maniera più diretta. Quindi l’ideale sarebbe vederlo nei 3 di centrocampo nel ruolo di interno con compiti di inserimento. A prescindere dalla posizione in campo, resta comunque consigliatissimo.

Il migliore in campo tra i granata in una serata molto negativa come quella della sfida contro l’Inter: proverà, da esterno di centrocampo, a dare spunti per la fase offensiva con cross sempre pericolosissimi. Ansaldi resta una buona opzione ed uno dei giocatori più positivi in questo mediocre avvio di stagione del Torino. Potete schierarlo con la speranza che riesca a donarci qualche gioia, ben consapevoli di dove il buon Christian mise a segno il suo ultimo gol in trasferta l’anno scorso.

FIORENTINA – LECCE

Momento d’oro per Castrovilli, cambi di passo, assist, gol, dribbling e chi più ne ha più ne metta: se la squadra segnerà, ci sarà quasi sicuramente il suo zampino. Inutile paragonarlo tecnicamente agli altri, meglio farlo mentalmente. Nonostante il suo palmares ha ancora la fame di un 20enne, questo è quello che vuole trasmettere ai compagni. La nuova giovinezza di Franck Ribery.

Farias ha sorpreso  con la sua prestazione ottimale di lunedì scorso. C’è da dire un particolare, era la sua squadra da ex, appena naturalizzato italiano e una condizione fisica che sembra essere raggiunta. Pensiamo che contro una non irresistibile difesa viola, possa far prevalere il suo estro e perché no tornare a timbrare in campionato dove manca una sua rete a referto nella trasferta a Torino contro i granata. Poi nella difesa avversaria mancherà un certo Pezzella. Marco Calderoni ha sorpreso per ben due volte e sembra che i minuti di recupero non si dovranno chiamare più “Zona Cesarini” ma bensì “Zona Calderoni”. Ha timbrato per ben due volte negli ultimi minuti di recupero, proprio quando i tifosi, squadra, staff tecnico e dirigenziale hanno pensato che ci sarebbe stata una sconfitta. E’ inutile girarci attorno, è il terzino sorpresa del campionato insieme a Ghiglione del Genoa. La sua efficacia offensiva può provocare bonus leggeri e pesanti e raramente viene ammonito.

JUVENTUS – SASSUOLO

Maturo e consapevole delle sue capacità, il Pipita Higuain dovrebbe riprendere il posto da titolare dopo il riposo in Champions. 2 reti ed un assist a Bergamo, da schierare assolutamente.

Seconda partita consecutiva a segno e secondo miglior marcatore della squadra dietro a Berardi, con 6 goal in 9 presenze. In maniera un po’ altalenante, ma Ciccio sta tutto sommato rispondendo alle aspettative. E’ ovvio che la partita non è delle migliori, e fossimo in voi ci guarderemmo prima di tutto attorno per vedere se c’è qualche attaccante in rosa più affidabile per questo turno. Tuttavia Caputo ha dimostrato di poter segnare anche contro le big, in partite dove vede poco la palla ma riesce a sfruttare l’occasione buona che gli capita. Da tenere d’occhio, anche se, come spesso accade alle punte, si rischia di passare dal goal all’insufficienza in un momento.

INTER – SPAL

Lautaro Martinez e Lukaku sono la coppia del momento, sommano 22 gol e 5 assist in appena un quarto di stagione e puntano ad entrare nella storia dei tandem più celebri, come Stockton e Malone, Shaq e Kobe, Vialli e Mancini, Zuzzurro e Gaspare, Sandra e Raimondo, ecc.. Sull’argentino pesa una diffida che potrebbe tentare Conte a preservarlo per la prima volta ma non importa, copritevi negli altri reparti perché nessuno dei due può essere lasciato fuori.

Impossibile consigliare qualcuno per questa partita. Speriamo con tutte le nostre forse di essere smentiti, ma il week end si prospetta avaro di gioie per i tifosi spallini.

LAZIO – UDINESE

6 gol nelle ultime 7 partite da titolare. Numeri da capogiro per il Tucu Correa, che sta segnando come un attaccante vero e proprio. L’intesa con Immobile è straordinaria, e domenica potrebbe arrivare l’ennesima soddisfazione per voi possessori.

Torna titolare dopo il turno di squalifica contro la Sampdoria. Su Okaka si appoggeranno quasi tutte le azioni offensive dell’Udinese. Va considerato, comunque, un consigliato con riserva. Se avete alternative in partite più semplici, è giusto preferire quelle.

PARMA – MILAN

Nome scontato da consigliare ma è inevitabile dopo questo tipo di prestazioni e rendimento. Il classe 2000 Kulusevski ha già realizzato 3 gol, 5 assist e prestazioni da grande giocatore. Da mettere senza neanche pensarci.

Ospite della sezione consigliati quasi fisso ormai. Continuiamo a consigliare Hernandez perché è uno dei difensori del campionato che ha più chance di portare bonus e inoltre è un titolare sicuro del posto. Il Milan dovrà vincere questa partita e le sue sgroppate saranno determinanti per tornare a casa con qualche punto. In questo ciclo di partite difficili non ha portato bonus ma si è comunque comportato bene, è ora di tornare a regalare gioie ai suoi possessori! Dovrebbe tornare titolare dopo la squalifica. Con Pioli Calhanoglu si è rivelato essere spesso e volentieri uno dei migliori in campo, e ora che è anche fresco e riposato va a ricomporre la catena di sinistra con Hernandez, che potrebbe creare non pochi grattacapi alla difesa del Parma. Anche per lui ci sono buone probabilità di rimediare un voto positivo e, chissà, magari qualcosa di più.

NAPOLI – BOLOGNA

Lo abbiamo visto terzino destro, terzino sinistro, centrale di difesa e anche esterno di centrocampo. E ogni volta il buon Giovanni Di Lorenzo ha disputato egregie partite, anche nei momenti più bui della squadra. Si conferma partita dopo partita il miglior acquisto dell’estate in rapporto qualità/prezzo. Ci si può nuovamente puntare, soprattutto in ottica buon voto. Se poi dovesse arrivare anche un bonus, male non farebbe.

Sacrificio, intelligenza tattica, lucidità. Se il Bologna farà anche solo il minimo risultato al San Paolo sicuramente ci sarà anche l’apporto di Palacio.

VERONA – ROMA

Abbiamo sempre sostenuto l’incredibile tenacia di Faraoni. È un esterno a tutto campo, il tutto condito da una ottima visione di gioco e un piede ben “istruito”. Crossa, attacca l’area di rigore e tira. Non abbiamo nulla da chiedere in più.

Complice l’infortunio di Pastore, Pellegrini è stato subito rimesso trequartista alle spalle di Dzeko, dove noi abbiamo sempre detto che è il migliore. Lui ha regalato 3 assist in due partite. Fanno 7 in 9 partite totali. Una media alla De Bruyne. Se solo riuscisse ad integrare queste prestazioni con qualche gol, cominceremmo a parlare di un top di ruolo.

CAGLIARI – SAMPDORIA

Sempre più on fire, terzo gol in stagione, terzo da fuori area. In questo momento della stagione Nainggolan sta  rendendo da top, ed è da mettere: magari vi può portare un voto alto anche nel caso rimanesse senza bonus, ma anche le probabilità di quest’ultimo non sono così basse.

Sembra ormai chiaro che, in questo periodo, le azioni pericolose in casa blucerchiata debbano passare per i piedi di Ramirez. Nella scorsa partita ha toccato da solo più palloni di quelli giocati da Quagliarella e Gabbiadini messi insieme. Insomma, se alla Samp dovesse riuscire il colpaccio siamo sicuri che ci sarebbe il suo zampino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy