Consigli Fantacalcio 14a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 14a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da evitare per la 14a giornata di campionato.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Quattordicesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 14a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 14a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

BRESCIA-ATALANTA

L’Atalanta gioca sfruttando soprattutto le fasce, che invece rappresentano proprio il punto debole del Brescia. Per questa partita lasciate stare i terzini Sabelli e Martella: non ve ne pentirete.

Tra le fila bergamasche invece, lo sconsigliato di giornata è il solito De Roon. Il discorso è sempre lo stesso: deve fare gli straordinari e correre tantissimo, ragion per cui ne risente particolarmente in costruzione. Giallo assicurato e nulla più. Per noi potete evitarlo. A voi la scelta.

GENOA-TORINO

Spiace veramente tanto mettere Pinamonti tra gli sconsigliati, ma la speranza è che possa funzionare da rito scaramantico. Purtroppo per un attaccante come lui, che potenzialmente può dare molto di più in termini di goal, i numeri sono scadenti: 11 gare e solo 2 reti. Si preoccupa troppo di fare a sportellate, mentre dovrebbe cercare di concretizzare di più. Oltretutto c’è chi da dietro (Favilli in primis) spinge per avere più spazio, e non sarebbe del tutto illogico pensare ad un Favilli titolare per testarne l’efficacia, rispetto all’ex Inter.

Per Meitè rendimento al di sotto delle aspettative e troppi palloni persi in fase di impostazione. Tra i peggiori contro l’Inter e Media Voto globale attorno al 5,6. Ci si aspettava il salto di qualità quest’anno, che ancora non è arrivato. Difficile consigliarlo.

FIORENTINA-LECCE

Nella Viola, Badelj non garantisce un apporto positivo al centrocampo, mentre Lirola è passato da terzino di spinta al Sassuolo a giocatore mediocre per Montella. In questo momento, Pol non è in forma e si può panchinare in attesa di tempi migliori.

Tachtsidis è l’operaio in campo che Liverani vuole come collante tra la difesa e l’attacco. Ma c’è da dire che fantacalcisticamente, e non solo, non sta rendendo sotto l’aspetto dei voti. Lo potete inserire, ma sappiate che c’è da mettere in conto un’eventuale insufficienza con malus incorporato. Buono solo per non giocare in 10.

JUVENTUS-SASSUOLO

L’ipotesi che uno fra Rugani e Demiral possa far rifiatare Bonucci non è campata per aria, ma in tal caso non rischiateli, visto il troppo periodo in naftalina e la conseguente mancanza di ritmo partita.

Contro la Lazio, Romagna ha giocato bene per 89 minuti, sbagliando solo due azioni, che però hanno portato al goal gli ospiti e hanno deciso il match a favore di questi ultimi. È in crescita, ma ancora non è affidabile, specialmente contro la Juventus in trasferta.

INTER-SPAL

Biraghi non sta brillando, per usare un eufemismo. Si è trovato titolare sulla sinistra, ma se non fosse stato per i guai al ginocchio di Asamoah non l’avrebbe meritato.

Non è difficile pronosticare che in una partita difficile come questa tutti i giocatori della Spal rischino l’insufficienza. Con una coppia offensiva in gran forma come quella formata da Lautaro Martinez e Lukaku, questo ragionamento vale in particolare per la difesa spallina. Meglio guardare altrove.

LAZIO-UDINESE

Radu non gioca da un bel po’ di tempo, quindi fate attenzione se decidete di schierarlo.

Dando per scontato che la difesa bianconera è sconsigliata contro Immobile & Co., preferiamo porre l’attenzione su Lasagna. Ha sprecato la sua grande chance contro la Sampdoria ed ora, probabilmente, tornerà in panchina, pronto a subentrare poi nella ripresa. E voi, di certo, non potete dipendere da un attaccante che parte sempre dalla panchina.

PARMA-MILAN

Brugman è in ballottaggio con Barillà e Grassi (più defilato) per partire titolare, però finora non ha brillato, complice anche una scarsa continuità di impiego.

Doveva capitare prima o poi. La sfortuna, il cambio di allenatore, le partite in serie contro le big del campionato… tutte ragioni valide per giustificare lo scarso rendimento di Piątek fino ad ora. Ma non basta. Onestamente, la sua prestazione contro il Napoli non è stata all’altezza e le scuse stanno terminando. È giunto il momento di dimostrare il suo vero valore. Perciò, anche un po’ scaramanticamente lo inseriamo tra gli sconsigliati, sperando che si sblocchi. Rimane pur sempre il rigorista, quindi schieratelo solo in quest’ottica, altrimenti dargli un turno di riposo non sarebbe un sacrilegio.

NAPOLI-BOLOGNA

Da diverso tempo Callejón non sembra essere più lui. In campo dà l’impressione di essere a volte apatico, a volte nervoso. Inoltre, ha perso anche quella pericolosità che spingeva sempre i suoi possessori a farci un pensierino. Pur prendendoci un rischio, in quanto sappiamo che ad uno come lui basta veramente poco per trovare la via del goal, vi invitiamo a ragionare bene sulle alternative prima di schierarlo.

E pensateci su due volte anche se si tratta di schierare Sansone. La sensazione infatti, è che sia quello a cui pesano maggiormente le assenze di Dijks e del gemello Soriano. Trattasi però di un rischio, perché è pur sempre il primo rigorista del Bologna.

VERONA-ROMA

Capiamo bene l’entusiasmo che per ora coinvolge l’Hellas, ma la Roma ha un tasso tecnico decisamente superiore, e il solito impegno messo in campo dalla squadra di Juric potrebbe non bastare. Pertanto, evitate di dare troppa fiducia a tutti i gialloblù.

Nella compagine giallorossa, state alla larga da Diawara che, come sapete, al Fantacalcio regala ben poche soddisfazioni.

CAGLIARI-SAMPDORIA

Mattiello non ha ancora convinto, e i segnali non sono incoraggianti. Rischia anche di non essere buono come tappabuchi, nel caso Faragò si riprendesse. A priori è da evitare assolutamente.

Thorsby non è del tutto sconsigliato, ma una cosa è entrare a partita in corso con la propria squadra in vantaggio, un’altra è giocare dall’inizio, fuori ruolo, contro una squadra in forma come il Cagliari, che sicuramente cercherà di sfruttarne le difficoltà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy