Consigli Fantacalcio 11a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 11a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente per la 11a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Undicesimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 11a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 11a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

ROMA – NAPOLI

Se vi diciamo che la prossima potrebbe essere la quinta partita di fila che gioca Pastore in meno di 15 giorni, non ci crediamo nemmeno noi. Se il fisico sta bene, sta bene anche la mente e viceversa. E l’uomo dell’ultimo passaggio, quello che da qualità alla manovra. Esattamente ciò che ci aspettavamo da lui quando è venuto a Roma. Si è messo a disposizione del mister e ora i frutti si stanno vedendo. Chi ce l’ha lo schieri, consapevoli però che questa volta contro un Napoli arrabbiato e ferito nell’orgoglio, sarà guerra.

Ha riposato contro l’Atalanta giocando soltanto una ventina di minuti, probabilmente è ad un punto della carriera in cui non è più in grado di incidere per più partite di fila e si è visto a Ferrara dove dopo la grande prova di Salisburgo ha fatto pochissimo. La panchina di mercoledì potrebbe aver fatto bene a Mertens e il campo di Roma gli porta molto bene, dovrebbe partire dall’inizio e va messo. Magic moment per il polacco Milik, anche se per assurdo si sta specializzando nel segnare i gol più complicati e sbagliare quelli più semplici, vedasi ultimo match. Sembra più implacabile dalla media distanza che a due passi dalla porta. Comunque è in un momento dove non può che essere schierato. Anche per lui ottimo momento di forma, Fabian Ruiz è regolarmente uno dei migliori in campo da un po’ di tempo a questa parte e nelle ultime 3 partite ha portato anche ben 2 assist. Sembra aver finalmente assorbito il ruolo da centrale di centrocampo e sta diventando davvero insostituibile. Da goderselo finché non andrà a dirigere il centrocampo di una tra Real, Barcellona o Manchester City.

BOLOGNA – INTER

A Cagliari ha fatto il part time, nonostante ciò era andato in gol annullato perché aveva la treccia in fuorigioco, Palacio è pronto a riprendersi il ruolo di prima punta contro la sua ex squadra. Abnegazione, corsa , polmoni e buoni voti sono garantiti. Il gol meno.

Miglior difensore in rosa by far, gestisce bene il pallone così come la pressione. Senza De Vrji, la squadra di Conte non gioca allo stesso modo.

TORINO – JUVENTUS

Siamo di nuovi costretti a ribadire quanto espresso prima della partita con la Lazio, ed anzi a rimarcarlo dopo il 4-0 ampiamente inatteso; questa squadra sta perdendo la bussola, tra pochi gol in avanti e difesa che sta subendo tanto, troppo. E’ arrivato il momento della stagione in cui, se possedete granata in rosa, è caldamente consigliato di lasciarli in panca, se non costretti. Anche se una reazione d’orgoglio potrebbe arrivare in virtù della partita molto sentita, la ratio impone di mettervi in guardia da possibili insufficienze di massa. In caso contrario, passata alla sezione successiva.

La Joja Dybala si è conquistato la fiducia di Sarri a poco a poco, sbagliando poco e nulla quando impiegato. In campo riesce sempre a rendersi pericoloso, ma cosa più importante, indipendentemente dal goal, riesce sempre a portare a casa un buon voto. Potrebbe partire dalla panchina e non è esclusa nemmeno una staffetta con Higuain, tuttavia vi consigliamo comunque di trovargli un posto nelle vostre formazioni.

ATALANTA – CAGLIARI

La sostanza non cambia, nonostante contro il Napoli non sia andato a segno: Muriel è il miglior marcatore del miglior attacco del campionato, in partite come questa soprattutto va messo.

L’Atalanta è una squadra che segna molto, ma concede molto: questo vuol dire che i giocatori offensivi del Cagliari, in particolare gli attaccanti ma anche i centrocampisti, sono schierabili e potrebbero avere qualche chance di bonus. Ma allora, perché consigliare proprio Rog? Il motivo è che il croato ha avuto sì un inizio di stagione così così, ma dopo avere riposato domenica ha fatto una gran partita contro il Bologna, e potrebbe essere sulla strada giusta per ingranare: se il suo stato di forma dovesse persistere potrebbe fare una buona prova anche a Bergamo, e ragionevolmente portare un buon voto. Il bonus come al solito è impossibile da prevedere, però chissà che i tempi non stiano diventando maturi.

GENOA – UDINESE

La “cura Motta” sta facendo il suo effetto: da quando è sotto la guida del nuovo tecnico, l’ex Ajax sembra tornato sui livelli che gli competono, ovvero quello di faro della squadra, di giocatore abile in fase di impostazione e presente in copertura. In questa 3° partita vediamo se saprà tornare anche al bonus pesante che tutti i possessori di Schone si aspettano da tempo.

Difficile consigliare qualcuno in questo momento. L’unico nome che resta veramente schierabile è Okaka: in caso di gol dell’Udinese, ci sono buone probabilità che la firma sia la sua.

VERONA – BRESCIA

Gode di un ottimo momento di forma, Faraoni spinge tantissimo in fascia e anche delle buone fasi di copertura. Sarebbe ora che qualcuno segnasse anche su i suoi innumerevoli cross sempre pericolosi.

Finalmente contro l’Inter si è visto un Balotelli nel pieno del gioco, ma anche pronto a sacrificarsi in copertura e soprattutto molto abile a rendersi pericoloso. Potremmo anche dire che solo la Dea Bendata gli ha negato la gioia del gol. Contro il Verona ce lo aspettiamo carichissimo: sia per dare continuità a quanto di buono ha fatto vedere martedì, sia perché queste sono le sue partite: qui deve fare la differenza. Batte tutti i piazzati diretti in porta, è il finalizzatore della squadra ed è un giocatore di caratura nettamente superiore a tutti gli altri in campo: noi un posto glie lo troveremmo volentieri, e voi?

LECCE – SASSUOLO

Sembriamo scontati nel metterlo qui però non si può fare a meno. Fa girare l’attacco e dopo il turno di riposo speriamo rientri alla grande perché no con un bonus. Mancosu rimane comunque un centrocampista che gioca subito dopo gli attaccanti e in una partita “salvezza” come questa va messo. Alla fine dopo Higuain, Lucioni è riuscito ad addomesticare Quagliarella, il capocannoniere della scorsa stagione. Leader del reparto riesce a far giocare meglio anche i compagni, l’ultimo a mollare, anzi di solito non lo fa fino al triplice fischio. È una macchina di buonissimi voti e in più lo si vede spesso in area avversaria, oltre ad avere almeno un occasione a partita. Lo mettiamo tra i consigliati e da schierare nelle vostre squadre come primo nome dopo i vostri top e semitop.

Per rendimento, continuità e bonus, è il migliore giocatore della squadra, anche se non segna difficilmente prende una insufficienza. Un posto in squadra per Berardi lo si può trovare, anche perché di certo sotto l’aspetto realizzativo al Sassuolo non si può imputare niente, e poi aspettiamo il primo rigore stagionale, che prima o poi dovrà arrivare.

FIORENTINA – PARMA

Magico momento per Castrovilli che si sta rilevando una pedina fondamentale per Montella e soprattutto per le nostre fantarose. Vivace, attento, determinato e anche goleador, da schierare assolutamente.

Il Parma è in piena emergenza causa infortunati, stanno giocando praticamente sempre gli stessi giocatori che hanno dimostrato durante il turno infrasettimanale di essere un po’ sulle gambe. In questa difficile trasferta non ci sentiamo di consigliare nessuno.

MILAN – LAZIO

Tra le poche note liete della gara giocata contro la Spal, in cui Paquetà è riuscito a dare concretezza a tutto il suo estro offensivo dispensando buone giocate, mettendo i compagni davanti la porta e sfiorando anche il gol in un’occasione. Il brasiliano sembra essere in un discreto stato di forma e potrebbe essere uno dei pochi sui quali puntare per questo turno abbastanza proibitivo, ovviamente con la dovuta cautela.

Contro il Milan Correa ha una discreta tradizione: metteteci anche che ha riposato nel match di mercoledì contro il Torino, entrando a partita praticamente chiusa. I rossoneri difensivamente concedono abbastanza, con le sue combinazioni con uno straripante Immobile potrebbe mettere in seria difficoltà gli avversari.

SPAL – SAMPDORIA

A volte troppo isolato dal resto della squadra, Petagna resta comunque sempre l’uomo che ha più probabilità di portare a casa un +3 fra i biancoazzurri. In casa contro una diretta concorrente per la salvezza, ha il dovere morale di trascinare la Spal alla vittoria e tornare al Gol.

Un gol in pieno recupero in casa col Lecce in 10 non può bastare come segnale di svolta. La squadra appare allo sbando più completo, difende male e attacca ancora peggio. Al momento consigliare qualcuno della Sampdoria sarebbe semplicemente irresponsabile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy