Consigli Fantacalcio 10a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

State lontani da questi giocatori e non schierateli per nessun motivo nella decima giornata del Fantacalcio.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della decima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 10a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 10a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

SPEZIA – LAZIO

SALA: Fortunatamente ha giocato il buon Ferrer la scorsa .Sempre lui, sempre in questa favolosa sezione della pagina (che forse porta anche bene). Dovrebbe partire dalla panchina e noi incrociamo le dita che sia così!

FARES: Ho scritto poemi, vi abbiamo dato numeri eppure continuano ad arrivare domande che ‘criticano’ la nostra visione su Fares. Stavolta lascerò parlare esclusivamente i numeri: 7 presenze – Media voto: 5.36 – Fanta media: 5.29 – Sufficienze: 1 – Assist: 1 – Ammonizioni: 3 – Partite giocate fino al 90°: 1 – Partite dove è stato in campo meno di un’ora: 5. Fantacalcisticamente è un rischio troppo grande che difficilmente ripaga.Pensiamo che sia molto meglio tenerlo in panchina per un difensore da 6 piuttosto che rischiare il 5 nella speranza che da una sua giocata possa nascere qualcosa. Magari prenderà anche 6, ma è un rischio che, a nostro parere, non vale la pena correre. Anche perché, passano le partite, ma non ci sono segnali incoraggianti da questo punto di vista. Inoltre le 12 ammonizioni raccolte due anni fa e le 2 in queste prime 6 presenze lo rendono ancor meno appetibile.

PATRIC
Patric non è un giocatore da bonus ed è assai incline ad errori difensivi, motivo per cui il 5 è dietro l’angolo. Ora perchè rischiare un 4.5/5 quando posso mettere un qualsiasi difensore che ha una maggiore probabilità di 6? Vi cito un messaggio che ho scritto qualche tempo fa che riassume perfettamente i motivi per cui non mettere Patric neanche in questa giornata. “A ciò si aggiunge il fatto che Patric non porta bonus quindi il rischio, di per se, è ancora più insensato, a mio parere. Anche nella partita con il Crotone Patric ha preso 6.5, anche in virtù delle condizioni del campo che hanno influito sulle valutazioni della rosa. Ora, intorno al 20′, non ricordo bene il minuto, c’è stato un cross dalla destra (errore di Fares) che ha portato a un colpo di testa di Simy che clamorosamente non ha inquadrato la porta. La marcatura su Simy era di Patric che ha difeso in maniera quantomeno opinabile. 5cm più in là ed era gol Crotone, e 5 fisso al difensore spagnolo. Magari questa partita se non commetterà errori prenderà la sufficienza, ma preferiamo mettervi in guardia perché compie tanti errori di marcatura (nella partita col Borussia il gol è colpa sua e con Fares è stata l’unica insufficienza laziale). Ora parliamo di un difensore che nel 50% delle partite ha preso un insufficienza grave, che è incline ad errori di marcatura, che non porta bonus né voti da modificatore. Allora perché rischiare di inserire al massimo un 6 con discrete possibilità di errore, quando posso andare su difensori sicuramente più solidi?
Gli errori di marcatura si pagano e quando c’è stato Luiz Felipe si è rischiato molto di meno e questo conta nel fanta quanto nel calcio. Noi non potremmo sapere quando prenderà il votaccio, ma se continua a fare questi errori vediamo inevitabile scongiliarlo.”

JUVENTUS – TORINO

ALL IN BIANCONERO: Nessuno da sconsigliare e tutti ampiamente schierabili ma occhio ad esagerare perché i derby spesso sfuggono alle logiche consuete e ai normali rapporti di forza, dunque possono anche arrivare sorprese negative (per quanto scarsamente probabili). Per questo è preferibile non fare all in, meglio valutare le proprie alternative.

LA DIFESA GRANATA: Dispiace metterli tutti in blocco, ma ad ora questa è la realtà delle cose. Cala la concentrazione ed a turno parte sempre un errore individuale che pregiudica una prestazione complessivamente sufficiente per i primi 60 minuti. Volendo tirar fuori qualcuno dal gruppo, Bremer resta il più schierabile anche in ottica di qualche stacco in area. Tuttavia nel caso in cui giocasse Rodriguez, sarebbe lui a prendere in carico Ronaldo come centrale destro, e proprio al suo esordio perse punti per averlo contenuto tutta la gara e perso solo un secondo sullo stacco aereo valso il pareggio all’84esimo.

INTER – BOLOGNA

IL TERZO DIFENSORE DI DESTRA NERAZZURRO: Che si tratti di Danilone D’Ambrosio o del buon Skriniar, su quella fascia gioca il pericolo numero uno della squadra felsinea: Barrow, che contro l’Inter nello scorso campionato ha fatto un po’ quello che voleva. Ci sarà, pertanto, da soffrire

SANSONE: qualche scaramantico si ricorderà che l’inter è una delle sue vittime preferite, con 4 gol segnati quando ancora vestiva le maglie di Parma e Sassuolo. Ecco, noi non vogliamo spegnere gli entusiasmi degli amanti della cabala, ma da ormai più di un anno, da quel rigore sbagliato contro il Genoa, il ragazzo sembra l’ombra di se stesso. Con Orsolini fuori ha la possibilità di rimettersi in mostra, ma non trasmette sicurezza ed il rischio di prestazione opaca è dietro l’angolo. Rimane poi in ballottaggio con Vignato e, anche se molto probabilmente partirà dal 1′, in caso di prestazione opaca potrebbe essere fra i primi cambi del Mister

VERONA – CAGLIARI

DAWIDOWICZ: Molto altalenante contro l’Atalanta, diverse sviste hanno più volte rischiato di fare segnare gli avversari. Forse in molti di voi non l’avranno nemmeno, ma noi teniamo a precisare che arraca tantissimo.

MARIN: Sinora non ha mostrato granché: quando si vince difficilmente brilla, quando si perde non fa nulla per salvarsi. Probabilmente dipende dalla posizione in cui gioca, però è un giocatore che a priori non schiereremmo per il fantacalcio, a maggior ragione in una partita che ci aspettiamo sia difficile.

UDINESE – ATALANTA

SAMIR : non siamo ciechi, abbiamo visto che il reparto maggiormente migliorato nelle ultime 3/4 partite è proprio il pacchetto arretrato. Quindi perché Samir sconsigliato? Perché gioca contro l’Atalanta che è in letargo ma che può svegliarsi da un momento all’altro. Perché anche contro la Lazio ha preso un malus e quindi vuoi o non vuoi è sempre quello che fra i tre moschettieri porta a casa il minor bottino. Perché probabilmente avrà contro Muriel (ex di giornata) o comunque l’attaccante più rapido e veloce (Zapata gioca sul lato di Becao), quindi rischia di fare brutte figure e di prendere un cartellino. Meglio di no.

JAJALO: Assist per Immobile che poi ha segnato di rigore facendo ammonire Musso e rimettendo emotivamente in partita gli avversari. Avrà probabilmente il compito di contenere le incursioni di Gomez. Fortunatamente è un “non problema” perché nemmeno lui si prenderebbe al fantacalcio, però è obbligatorio sconsigliarlo. Severi ma giusti.

DE PAOLI: in realtà non è lui principalmente lo sconsigliato, ma sarebbero entrambe le riserve dei due esterni. Lui è il capro espiatorio visto che probabilmente tra tutti sarà quello titolare (speriamo di no). Quindi in questa categoria ci mettiamo lui, Mojica, Piccini, e in maniera più defilata, anzi forse l’unico con un minimo di schierabilità, Ruggeri. Tutti questi purtroppo non sono ancora all’altezza dei titolari e i pagellisti oltre che a notarlo non lasciano passare nulla abituati alle scorribande di Gosens e Hateboer, e a quando venivano egregiamente sostituiti da Castagne. Quindi per il momento lasciateli fuori senza rimpianti.

PARMA – BENEVENTO

BUSI: L’esordio da titolare nel nostro campionato del giovane belga non è stato obiettivamente dei migliori, ma l’età e dalla sua parte e l’avventura in Emilia è appena iniziata per lui reduce da un lungo infortunio muscolare. A livello di condizione e di assimilazione del gioco di Liverani è ancora visibilmente indietro, anche se ha dimostrato di avere un piede delicato e buona tecnica che in fase di accompagnamento dell’azione torneranno sicuramente utili..al momento però i rischi di una insufficienza sono più alti rispetto ad un buon voto

RICCI: Vista l’emergenza che ha colpito il ruolo di terzino sinistro, Liverani sta valutando di farlo giocare. Ricci è un esubero delle precedenti gestioni, giocatore che non ha mai giocato in Serie A e fin’ora ha fatto una carriera in Lega Pro/Serie B. E’ stato inserito in Lista al posto di Sprocati, proprio per l’emergenza che ha colpito la fascia mancina, ma chiaramente se dovesse giocare sarebbe assolutamente sconsigliato

TUIA: Se lo avete in squadra, la colpa è vostra, non sua.

ROMA – SASSUOLO

OCCHIO ALLA LINEA DIFENSIVA GIALLOROSSA: Senza Smalling e Mancini, con un Kumbulla acciaccato, la linea difensiva è esposta ai contropiedi e agli attacchi avversari. Berardi e Boga possono creare il panico se dovessero avere spazi. State attenti a schierare i difensori in questa partita.

DIFENSORI CENTRALI NEROVERDI: il rischio di passare da un 7 in pagella a un 4 è troppo labile. Vedere le partite contro le big: contro il Napoli porta inviolata e voti altissimi, mentre contro l’Inter è arrivata una sonora sconfitta con protagonisti in negativo proprio i centrali difensivi. Consci del fatto che i difensori del Sassuolo non hanno una buona appetibilità fantacalcistica in generali, crediamo che sia un rischio inutile schierarli titolari in partite così.

CROTONE – NAPOLI

SIMY : Il nostro gigante finisce dritto tra gli sconsigliati. Molto spesso gli si richiede un lavoro che non è nelle sue capacità nonostante s’impegni: ovvero giocare 30 metri indietro l’area avversaria ad alleggerire il gioco verso mezzali ed esterni, quando poi, si dovrebbe in qualche modo cercare di sfruttare i suoi centimetri nel gioco aereo. Quando lo si fa, è pericoloso, contro il Bologna, solo l’attenta risposta di Skorupski gli ha negato la gioia del quarto gol. Quantomeno i suoi centimetri fanno comodo quando si tratta di difendere in area. Per adesso, conviene concedergli un turno di riposo. La partita non è alla portata degli Squali, i due centrali del Napoli sono clienti scomodi per chiunque in Serie A.

DI LORENZO: Non è proprio sconsigliatissimo perché buoni segnali nelle ultime due ci sono stati, ma comunque dal suo lato si soffre ancora troppo e, a differenza di Mario Rui, potrebbe risentire anche di un po’ di stanchezza per i tanti impegni ravvicinati. Rimane schierabile a meno di grandi alternative, è in rosso essenzialmente perché è il “meno” schierabile dei primi 11 ma si può mettere e sperare in una buona prestazione.

SAMPDORIA – MILAN

BERESZYNSKI: Ed eccoci di nuovo qui. In realtà questa volta scegliamo lui in nome di tutta la difesa che sta passando un momento di particolare appannamento. Perché proprio lui? Perché oltre ad essere (in)degno elemento del quartetto difensivo se la dovrà vedere anche con un certo Theo Hernandez. In ogni caso va valutato attentamente l’impiego di qualunque elemento della linea difensiva blucerchiata, se avete alternative evitate!

GABBIA: Con Kjaer out per un problema muscolare, dovrebbe toccare a lui far coppia con Romagnoli. Di schierare si può anche schierare, perché tutto sommato la gara è alla portata, ma dipende anche da quanto volete effettivamente rischiare perché in fase difensiva ha ancora alcune lacune e in caso di gol subito potrebbe metterci lo zampino in modo negativo.

FIORENTINA – GENOA

CÁCERES: Non ci sono più parole per descrivere il suo momento, oramai più un danno che un valore aggiunto, il problema per i viola è che suoi sostituti non ci sono: Lirola spinge troppo, Quarta è ancora un oggetto misterioso, Igor è mancino, Milenkovic sta nei centrali.

LA DIFESA GENOANA: senza eccezioni. Troppe distrazioni, troppa insicurezza, troppi errori. Al momento non si salva praticamente nessuno. Fino a quando il Genoa non ritroverà qualcosa che assomiglia ad una solidità difensiva, i difensori rossoblù sono da evitare in blocco.

BADELJ & STURARO: male. Altalenanti i loro rendimenti, incerti i loro apporti difensivi, insufficienti i loro contributi offensivi: il Genoa risente palesemente di queste mancanze nel settore nevralgico della manovra. Oltretutto, sono storicamente due giocatori poco adatti al fantacalcio, per il classico discorso del rendimento fantacalcistico dei mediani di rottura e dei centrocampisti difensivi. C’è sicuramente di meglio nelle vostre rose, insomma.

Attiva Magic, il fanta-concorso con il montepremi più ricco d’Italia, vinci una Jaguar e diventa il Magic Allenatore più famoso d’Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy