Brescia: ecco Joronen, la sentinella che arriva dal Nord

Brescia: ecco Joronen, la sentinella che arriva dal Nord

L’estremo difensore finlandese è pronto a raggiungere i nuovi compagni in ritiro e difendere i pali delle Rondinelle per la prossima stagione.

di William D'Alessandro

No, non è John Snow. Ma come nella nota saga Game of Thrones, l’estremo difensore della cittadella arriverà dall’estremo Nord. Jesse Joronen è infatti ufficialmente un calciatore del Brescia: la società del Presidente Massimo Cellino chiude l’operazione col Copenaghen e regala ad Eugenio Corini un prezioso innesto in vista del prossimo campionato di massima serie.

JORONEN, LA CARRIERA E LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Nativo di Rautjärvi, proprio al confine fra Finlandia e Russia, l’estremo difensore finnico è fresco campione di Superligaen (massima serie danese), e con la squadra della Capitale ha anche partecipato (come purtroppo ricorderanno bene i tifosi dell’ Atalanta) alla fase a gironi della scorsa Europa League, presentandosi ottimamente alla platea internazionale.

Cresciuto calcisticamente in Inghilterra (il Fulham lo prelevò nel 2009 ancora sedicenne), negli anni matura diverse esperienze nelle serie minori in prestito, segnando addirittura un gol (stagione 2015-2016) con la maglia dello Stevenage, e concedendosi anche alcune apparizioni (in Championship) con la maglia dei Cottagers.

Dopo una breve parentesi in patria, sbarca nel campionato danese dove, prima con l’AC Horsens e poi col Copenaghen raggiunge la maturità calcistica e si fa notare dagli addetti ai lavori per la sua costanza e la sua ottima capacità di guida della difesa. Ottimo fra i pali, sicuro nelle uscite (soprattutto sulle palle alte, visto il suo “onesto” metro e 97 di statura), Joronen quest’anno sarà protagonista di due sfide: superare nelle gerarchie, uno in Nazionale e l’altro nel club, i due colleghi Hradecky e Alfonso. Mentre nei confronti del primo parte sicuramente in svantaggio, in relazione al secondo (visto anche l’investimento economico effettuato) non dovrebbe essere particolarmente gravosa la “scalata” alla maglia numero 1.

JORONEN AL FANTACALCIO: CREDERCI O NO?

Acquistare all’asta il portiere di una squadra neo-promossa è sempre un azzardo, soprattutto se ancora non si ha certezza sulla tenuta del reparto difensivo della squadra in oggetto. Andato via Simone Romagnoli, l’unico centrale in rosa che sembra godere della fiducia e stima del tecnico è il giovane ’97 Andrea Cistana (a proposito, se dovesse avanzarvi qualche milioncino per lui, potrebbe essere una bella scommessa…).

Bisognerà dunque vedere come la società lombarda si muoverà per puntellare il reparto, ad oggi un oggetto abbastanza misterioso. L’anno scorso il Brescia ha comunque dimostrato un ottimo assetto tattico difensivo, per cui probabilmente, qualora doveste scegliere una porta “ rotante”, Jesse Joronen potrebbe non sfigurare nel vostro turnover, con un occhio ovviamente al calendario della squadra biancoblu.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy