Atalanta, la metamorfosi del dribblomane Gomez

Da attaccante esterno a tuttocampista, il Papu è il motore cerebrale degli orobici

di Carlo Cecino, @CarloCecino
Alejandro Gomez

Una certezza: nelle ultime cinque annate, a partire dalla stagione 2015-2016, Papu Gomez è il migliore in tutta Italia per quanto concerne i dribbling, una materia d’eccellenza dei fantasisti. Primatista per numero di dribbling riusciti (391), è davanti a Dybala (348) e il suo compagno di merende Ilicic (278) nella speciale classifica, stando a La Gazzetta dello Sport. La Rosea, facendo affidamento a Opta, riporta inoltre altri due valori per cui il Papu ha conquistato dei record in Serie A. Il primo è quello dei movimenti palla al piede (di almeno cinque metri), che vede l’ex Catania in vetta con 536 tentativi, dietro di lui c’è Zielinski con 522 e Luis Alberto a 488. Il secondo concerne la distanza complessiva percorsa in avanti tramite movimenti palla al piede. Fra i top 5 campionati d’Europa solo Traore del Wolwerhampton e Fernandinho del Man City hanno fatto meglio di Gomez, che si ferma a 4347 metri percorsi.

PAPU GOMEZ: LA TRASFORMAZIONE

L’argentino, alla corte di Gasperini, è stato protagonista di un mutamento tattico ben visibile. All’alba della sua permanenza a Bergamo, il Papu partiva sempre da attaccante esterno, mattonella ideale sul campo per andare a timbrare numerosi gol (nella stagione 2016-2017 un impressionante score di 16 reti). Da circa due stagioni però, il talento sudamericano che ama danzare palla al piede, è divenuto il direttore d’orchestra totale della banda orobica. Gomez ha ampliato prima il suo raggio d’azione sulla trequarti, per rappresentare ora il tuttocampista della Dea in grado di essere padrone del gioco dell’Atalanta già dalla sua metà campo. Una variazione strategica che ha portato a una diminuzione del numero di dribbling riusciti dal Papu nella stagione in corso, evidenzia la Gazzetta, ma che ha reso il numero 10 atalantino il cervello pensante della macchina perfetta del Gasp.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy