Atalanta, da Pasalic a Rigoni: tanti giocatori per pochi bonus

Atalanta, da Pasalic a Rigoni: tanti giocatori per pochi bonus

Una settimana nera per l’Atalanta: dopo essersi fatta soffiare tre punti contro la Roma, si sono susseguite le amare sconfitte contro Copenaghen e Cagliari. Quali giocatori segneranno la rinascita della squadra di Gasperini?

di Patrizia Monaco
Atalanta, tanti giocatori per pochi bonus

Milioni di italiani, nei giorni scorsi, hanno provato un profondo dispiacere per una squadra che negli ultimi anni ci ha fatto parecchio divertire ed emozionare. Ci riferiamo ovviamente alla disavventura europea dell’Atalanta: alzi la mano chi pensava che i ragazzi allenati da Gasperini non sarebbero riusciti a qualificarsi per la fase a gironi dell’Europa League. Probabilmente in questo caso nessuno di voi ha mosso un dito, salvo qualche raro disfattista di professione che già prevedeva la disfatta di Copenaghen.

Eppure giovedì sera il sogno dei tifosi atalantini è andato in frantumi, contro ogni pronostico e nel modo più crudele possibile, ovvero a seguito dei calci di rigore. Un duro colpo per una società che non aveva preso neanche in considerazione l’ipotesi di non proseguire il proprio cammino in Europa League. A testimoniarlo è stato soprattutto il mercato portato avanti dal presidente Percassi, accesosi soprattutto dopo le dichiarazioni di mister Gasperini che si lamentava di un mercato “triste” e inadeguato per una squadra che vorrebbe essere competitiva su più fronti. Ed ecco allora che dopo Zapata e Pasalic, sono arrivati in extremis anche Emiliano Rigoni e Ali Adnan, colpi che sono andati dunque a colmare le eventuali lacune presenti nella rosa nerazzurra. E adesso che il fronte europeo non c’è più, cosa ne sarà di questa lunga lista di giocatori?

SENZA TURNOVER COSA NE SARÀ DEI (TANTI) NUOVI ARRIVATI?

Atalanta, tanti giocatori per pochi bonus

Nelle annate precedenti i fantallenatori si sono azzuffati in fase d’asta per accaparrarsi qualsiasi giocatore della Dea, a testimonianza di quante cose positive siano state fatte dei ragazzi di Gasperini. Cosa dire, ad esempio, del reparto difensivo? Lì sono passati talenti come Conti e Caldara, delle “piccole” macchine da bonus se pensiamo a quanto sono stati pagati nel loro primo anno sotto la guida del Gasp. A centrocampo hanno invece fatto furore Cristante e Kessie, finiti rispettivamente a Roma e Milan. Attualmente la retroguardia bergamasca è invece rappresentata da gente comunque propensa al bonus come Toloi, Masiello, Palomino, Djimsiti e Mancini: cinque nomi per tre posti, senza dimenticare il buon Varnier che ha però dovuto fare i conti con un destino beffardo. Sugli esterni della linea del centrocampo si muovono invece altri giocatori che al fantacalcio vengono listati difensori e che dunque fanno gola per via della loro propensione al bonus leggero: ci riferiamo a Castagne, Hateboer, Ali Adnan, Gosens e Reca. Su chi bisogna puntare per il proseguo della stagione? Difficile dirlo, anche perché Gasperini ha annunciato che farà giocare tutti, a rotazione, con scelte tecniche e tattiche che saranno spesso imprevedibili anche per i più esperti. Finora però i suoi fedelissimi sembrano essere Gosens-Ali Adnan da una parte e Hateboer-Castagne dall’altra, con Reca lasciato attualmente in disparte.

Ma è davanti che le gerarchie dell’Atalanta sembrano meno definite che mai: tolti infatti i “veterani” Freuler e De Roon, i quali potranno rifiatare in occasioni sporadiche lasciando il posto a Pessina e Valzania, nel resto del centrocampo e dell’attacco regna la confusione più totale. I fantallenatori che in fase d’asta hanno speso fior di crediti per i neo arrivati atalantini, convinti di poter sfruttare il solito turnover di Gasperini, potrebbero ritrovarsi con un cerino in mano. Sì, ma chi? I possessori di Pasalic? quelli di Rigoni? oppure quelli di Barrow? Probabilmente tutte e tre le categorie di fantallenatori non potranno dormire sonni tranquilli, ma è comunque ancora presto per lasciarsi prendere dalla disperazione. C’è sicuramente da considerare il ritorno di Ilicic, uno degli uomini chiave dell’ultima stagione nerazzurra: listato centrocampista, ha rappresentato una miniera di bonus per migliaia di fantallenatori. Cosa succederà quando lo sloveno tornerà a disposizione di Gasperini? Sicuramente si riprenderà il posto al fianco di Gomez e insieme al Papu sosterrà il peso offensivo di Zapata.

Barrow, Rigoni e Pasalic diventeranno così gli assi nella manica dell’allenatore, che sfrutterà la loro freschezza a gara in corso o nei match decisivi di un altro contesto che l’Atalanta non può permettersi di snobbare, ovvero la Coppa Italia.

L’ATALANTA NON PUÒ PIÙ SBAGLIARE: GLI UOMINI DELLA RINASCITA

Considerata la partita di ieri sera contro il Cagliari, ciliegina andata a male di una torta già amarissima per la Dea, Gasperini non potrà permettersi più errori o esperimenti che possano in qualche modo far pensare che lui, e la società in generale, vogliano peccare di mancanza di umiltà. A chi affidarsi dunque per ripartire e lasciarsi alle spalle questa settimana nera? In difesa non mancheranno i +3 dell’immortale Masiello, così come i +1 di Toloi che ultimamente ha anche la licenza di attaccare e cercare la conclusione dalla distanza. Palomino e Mancini si alterneranno e la loro gestione non è tra le più semplici, con il secondo che rappresenta un jolly pronto a sostituire anche gli altri compagni di reparto.

Sugli esterni spazio soprattutto ad Hateboer che, dopo un anno di ambientamento, potrebbe regalare tante soddisfazioni ai fantallenatori che hanno creduto in lui: l’olandese si alternerà costantemente con Castagne, per cui la avere la coppia è caldamente consigliato. A centrocampo la spunta sicuramente il regolarista Freuler che 4-5 reti le assicura ogni anno, mentre De Roon è più propenso al malus che al bonus. In avanti tra i top spicca Ilicic, sicuramente sottopagato in fase d’asta per via della sua assenza nel pre-campionato e in queste prime tre giornate: listato ancora una volta centrocampista, lo sloveno alterna stagioni positive e negative ma a Bergamo sembra ormai aver trovato il suo contesto ideale e tornerà presto a collezionare bonus pesanti e leggeri. In attacco saranno Gomez e Zapata a regalare gioie ai fantallenatori, ma se avete già un buon numero di titolari nella vostra rosa, approfittate di questa momentanea svalutazione nerazzurra per prendere Pasalic e Rigoni, pronti a sorprendere nel corso della stagione. Attenzione invece a Barrow: il giovane gambiano permetterà a Zapata di rifiatare e non è detto che non possa giocare al suo fianco in qualche occasione ma la sua gestione in attacco non è affatto semplice: non sarà infatti facile “beccare” i suoi bonus che comunque non mancheranno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy