Torino, una squadra di “gladiatori”: Rincon la garanzia a centrocampo

Torino, una squadra di “gladiatori”: Rincon la garanzia a centrocampo

Rincon guida la truppa granata verso il sogno europeo, ma se la sufficienza è sempre a portata di mano, i cartellini gialli sono decisamente troppi.

di Patrizia Monaco
Rincon Torino 2019

Il Torino di Walter Mazzarri prosegue il proprio cammino verso quello che rappresenta l’obiettivo numero uno dei granata, ovvero la qualificazione in Europa League. Un traguardo ambizioso, probabilmente anche troppo, ma non impossibile: la squadra piemontese si trova infatti ad appena quattro punti dalla Lazio, attualmente al settimo posto, e si appresta ad affrontare un calendario leggermente più favorevole rispetto a quello dei biancocelesti (se togliamo i prossimi due impegni contro Napoli e Atalanta).

Cosa succederà da qui a fine stagione non è dato sapersi, ma la sensazione è che il Torino possa tranquillamente giocarsi le proprie carte. Gli assi nella manica di Mazzarri non mancano e tra questi spiccano alcuni nomi che, pur passando spesso sottotraccia, rappresentano le colonne portanti del progetto granata: facciamo riferimento, ad esempio, a Djidji, sorpresa del reparto difensivo, ma anche ad Ola Aina, “freccia” che nell’ultima giornata ha anche siglato il suo primo gol in campionato.

IL TORINO NON DIVERTE, MA I RISULTATI DANNO RAGIONE A MAZZARRI

Il gioco portato in campo da Mazzarri non è sicuramente il più divertente della Serie A, incentrato molto sulla manovra difensiva e sul contropiede, ma è piuttosto efficiente se pensiamo che nelle ultime tre gare non ci sono stati gol subiti. A fare la differenza è anche la linea dei centrocampisti, tra cui spicca il rendimento di Tomas Rincon. Il numero 88 granata rappresenta una vera e propria garanzia per l’allenatore: una diga in mezzo al campo, pronta a respingere il maggior numero di avanzate avversarie.

Sono ben 152 i recuperi posti in essere dal calciatore venezuelano, il quale equivale ad una carta più o meno vincente anche al Fantacalcio: non sarà certo il centrocampista più prolifico dal punto di vista dei gol ma, ormai da anni, se si cerca un regolarista da sufficienza e titolarità assicurata, Rincon rappresenta uno dei nomi più considerabili. Una sorta di “Allan del nord”, capace anche di regalare qualche sporadica gioia ai propri fantapossessori (due gol messi a segno finora, il primo alla settima giornata contro il Frosinone e il bis alla ventesima contro la Roma).

Purtroppo, esiste anche un grosso punto dolente relativo a Rincon: sono infatti ben 9 i cartellini gialli collezionati finora (Fantamedia di 6,19), dettaglio non da poco che va molto spesso a “sporcare” le tante sufficienze che invece il giocatore conquista con grande grinta e sudore. Nonostante questo aspetto, sicuramente da migliorare, El General è pronto a guidare la truppa granata verso il sogno europeo, magari ripartendo con due risultati utili (difficili ma non impossibili) contro Napoli e Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy