Luca Pellegrini: il terzino che ha stregato Di Francesco

Luca Pellegrini: il terzino che ha stregato Di Francesco

Luca Pellegrini si è messo positivamente in mostra in questo ritiro estivo e Di Francesco sta pensando di trovargli spazio nel corso della prossima stagione

di Valerio Blasi Xella

Tutte le strade portano a Roma. Questo deve essere stato il motto estivo del direttore sportivo Monchi. Roma, nella specie Trigoria, negli ultimi due mesi è stata la tappa finale di un attivissimo mercato. Sono stati 11 infatti gli acquisti della società giallorossa: una squadra intera, un sapiente misto tra giovani talenti (come Coric, Bianda e Kluivert)  e professionisti affermati o sul punto di affermarsi (come Pastore, Marcano e Cristante). Ma, un giocatore che in questo ritiro estivo ha piacevolmente sorpreso tutti, mettendo in mostra le proprie qualità, la Roma se l’è ritrovato in casa, precisamente nel proprio settore giovanile. Si chiama Luca Pellegrini.

Classe ’99, mancino di piede, Luca è un terzino sinistro e, secondo molti addetti ai lavori, il migliore in circolazione tra i coetanei. La Roma se n’è accorta e infatti ha pensato bene di blindarlo con un contratto fino al 2022, respingendo le avances di top club come Juventus, Liverpool e Paris Saint-Germain, tutte affacciatesi per tentare di aggiudicarsi il ragazzo.

Nato e cresciuto a Roma, nella Roma ha percorso tutta la trafila delle giovanili, fino a sbarcare in prima squadra. In realtà già l’anno scorso avrebbe dovuto unirsi ai grandi, ma un grave infortunio (la rottura del crociato) gli ha impedito di mettersi in mostra. Cosa che sta facendo proprio in questi mesi.

Il suo personale tabellino estivo registra un gol e un assist messi a segno rispettivamente contro il modesto Latina e il prestigioso Barcellona. 

La domanda è: Luca potrà trovare spazio nel corso della prossima stagione? La risposta è si, anche se bisogna andare cauti. Su quella fascia il titolare è Aleksandar Kolarov, uno dei leader della squadra. La sua riserva ad oggi è Davide Santon. Dopo c’è, appunto, Pellegrini. Nel breve-medio periodo le gerarchie saranno queste. Ma durante la stagione Di Francesco, amante del turnover, gli darà gradualmente occasione per giocare. Toccherà a lui farsi trovare pronto, dimostrando di meritare la categoria. Per quest’anno quindi il massimo a cui potrà ambire sarà quello di riserva di Kolarov. Al Fantacalcio, consigliamo perciò di prenderlo come ottavo slot a 1 credito solo nelle leghe molto numerose. Il consiglio è rivolto soprattutto a quelli che giocano con le riconferme. Potrebbero infatti ritrovarsi in mano un piccolo gioiellino!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy