Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Difensori

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Difensori

La redazione Fantamagazine vi svela i migliori difensori su cui puntare per il FantaEuropeo 2016

Sembrava finita, ma il fantacalcio non finisce mai, neanche in questa estate che, a giudicare dalle previsioni degli esperti, sarà la più calda degli ultimi anni. Ad aumentare ulteriormente la temperatura, quando già sentivate la nostalgia delle partite del week-end, dei bonus, degli sfottò e della calcolatrice, arrivano le stelle del calcio europeo, quindi fuori il taccuino degli appunti, un pizzico di preparazione e tanta fortuna perché il FantaEuropeo è alle porte, e Francia 2016 sarà l’ennesimo terreno di confronto per gli appassionati di questo gioco.

Se vi invitano a partecipare al fantacalcio sugli Europei e non ritenete di essere preparati a sufficienza, niente paura, perché ci siamo noi a darvi qualche dritta, a svelarvi qualche segreto e ad accompagnarvi alla scelta del miglior colpo da piazzare. Siamo ai difensori, i giocatori che fanno della loro Media Voto una ragione di vita per l’appassionato di fantacalcio, che vuole puntare alla vittoria del fantaeuropeo. Certamente i grandi nomi sono appetibili, ma i nomi low cost possono regalare gioie inattese… ed occhio ai bluff, statene alla larga!

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Difensori

Capitano della Spagna, pluricampione d’Europa e della Liga, Sergio Ramos (2 gol, 3 assist) rappresenta ancora un baluardo difensivo di primo livello per i fantallenatori che stanno stilando la rosa per il fantaeuropeo. Con le espulsioni di quest’anno ha raggiunto il record negativo di 20 cartellini rossi nei campionati disputati in carriera, il temperamento del difensore delle merengues lo conosciamo tutti, e lo rende unico per questo motivo. Se ci aggiungessimo la facilità con cui si insinua in area sui piazzati, basterebbe per metterlo in testa alle vostre liste di piacimento? Stesso discorso per Laurent Koscielny, trentenne difensore dell’Arsenal, che sarà il baluardo difensivo della Francia organizzatrice di EURO2016. Difensore roccioso e con il vizietto del gol, soprattutto di testa (4 gol quest’anno) è uno di quei difensori che potrete pagare sicuramente meno rispetto agli altri colleghi presenti in questa lista di top player. La Francia, per una serie di motivazioni sportive e sociali, farà di tutto per farsi accompagnare dalla Marsigliese dei tifosi, verso la finale di Parigi del 10 Luglio, e Koscielny potrà essere un valore aggiunto per ogni rosa.

Switzerland's Ricardo Rodriguez eyes the ball during the FIFA World Cup 2014 qualifying football match Switzerland vs Iceland at the Stade de Suisse on September 6, 2013 in Bern. AFP PHOTO / ALAIN GROSCLAUDE (Photo credit should read ALAIN GROSCLAUDE/AFP/Getty Images)

Gli occhi di mezza Europa sono sul terzino fluidificante del Wolfsburg, Ricardo Rodriguez (3 gol, 4 assist). Trasnfertmarkt ne descrive la posizione disponendolo su tutta la fascia sinistra, dalla porta amica, sino alla difesa avversaria, il che la dice lunga sulle prestazioni del difensore svizzero. Non parte certo con i favori dei pronostici la Svizzera, il che potrebbe penalizzare le prestazioni del terzino, ma attenzione che la nazionale rossocrociata arriva ad Euro2016 come seconda classificata al girone, dietro all’Inghilterra.

Ha fatto certamente scalpore il passaggio dal Borussia Dortmund al Bayern Monaco di Mats Hummels, difensore della Germania allenata la Low. Avere un difensore della Germania come il tedesco, ambito da diversi club in Europa, è certamente una garanzia. Discreto anche il suo apporto in fase realizzativa (3 gol 4 assist) unito ad un ottimo rapporto tra partite giocate e falli commessi: appare un giocatore molto corretto e pulito negli interventi.

Una menzione speciale per i centrali Leonardo Bonucci e Andrea Barzagli, considerati tra i più affidabili negli ultimi 5 anni nelle classifiche europee. Se dovessimo spendere una preferenza andremmo sul primo, visto che anche sotto porta non si è certamente tirato indietro, con 3 reti messe a segno in stagione (3 gol, 2 assist) ed una MV 6.06 FM 6.25. Ottima comunque la stagione di Andrea Barzagli che dovrà affiancare il suo collega nella difesa di Antonio Conte, e guidare l’Italia verso un EURO2016 che si presuppone veramente duro per gli Azzurri.

Concludiamo con Darijo Srna: servono parole per descrivere un difensore della portata del capitano della Croazia? 34 anni, si appresta a giocare l’ennesimo torneo internazionale con la sua squadra. Terzino moderno, ha anticipato i tempi, contendendosi il ruolo di “migliore” con i grandi degli anni 90 e del nuovo millennio. Allo Shakhtar Donetsk dal 2003, quest’anno si è decisamente superato (6 gol 13 assist) con uno score da centravanti. Gioca da Luglio 2015 ininterrottamente: è partito dai preliminari di Champions League, sino alla finale di Coppa Ucraina. Un professionista vero.

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Difensori low-cost

In testa alla lista delle sorprese possiamo collocare certamente Toby Alderweireld, difensore del Belgio di Wilmots. Il suo ruolo naturale è quello di difensore centrale, e nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón. In nazionale però viene spesso impiegato come terzino destro, essendo dotato di buona velocità. Con il Tottenham ha giocato ben 49 match stagionali, mettendo a segno 4 reti (4 gol, 2 assist) a dimostrare una discreta confidenza con la porta avversaria. Farà parte di una delle outsider candidate alla vittoria finale e lui potrebbe essere uno degli artefici.

Non sarà certo felice Paolo Di Canio nel leggere il nome di Denny Rose, difensore dell’Inghilterra, nella nostra lista delle possibili sorprese di questo EURO2016. Criticato dall’ex calciatore italiano in più di un’occasione, il terzino del Tottenham ha giocato un buon campionato (1 gol, 4 assist), mettendosi in luce tanto da convincere Roy Hodgson a portarlo in Francia. Non è certo un caso del resto che “Denny” sia nella lista, ha fatto tutta la trafila delle nazionali inglesi, dall’U16 alla prima selezione.

32 anni, 185cm di dominio fisico e piede destro: le caratteristiche di Tomás Sivok, perno centrale della Repubblica Ceca non sono un dettaglio. Tanta esperienza ed una squadra da tenere su, anche se nel gruppo di qualificazione la nazionale ceca ha subito 14 reti in 10 partite, decisamente troppi. Difensore da modificatore, ma senza riporre troppe speranze.

José Fonte potrebbe essere la sorpresa in difesa per il Portogallo. Pur avendo 32 anni, è artefice di una carriera in continua ascesa e i tifosi del Southampton se ne sono accorti, tanto da inneggiarlo ad idolo. 8 partite su 10 nel girone di qualificazione con la maglia portoghese, fanno di lui un punto di riferimento della squadra capitanata da Cristiano Ronaldo. Con moderazione, potrebbe essere il vostro colpo low cost da coccolare.

Il capitano del Galles, Ashley Williams, potrebbe veramente passare inosservato all’occhio del fantallenatore più distratto. Giocatore arcigno, con un buon ruolino nello Swansea nella stagiona appena conclusa (2 gol, 1 assist). Temperamento roccioso, fisico importante, ha partecipato attivamente alla qualificazione dei gallesi ai danni della Bosnia di Pjanic, alzando un muro vero e proprio davanti al portiere Hennessey, che ha subito solamente 4 reti in 10 match. Che sia il nostro Acerbi, difensore sopraffino?

Una delle stelle della Svezia U21 a Praga la scorsa estate, Victor Lindelöf, non ha giocato nemmeno una gara di qualificazione per EURO2016. Questo dato non stupisce gli addetti ai lavori in considerazione del fatto che, fino a febbraio, era una riserva al Benfica. Da quel momento il 21enne è riuscito a ritagliarsi il suo spazio al centro della difesa dei campioni del Portogallo, e con molta probabilità sarà uno dei titolari della Svezia in Francia.

Chiedete a Claudio Ranieri cosa pensa di Christian Fuchs e vi parlerà certamente del miglior terzino sinistro della storia della Premier League e del Leicester. Il difensore dell’Austria è stato protagonista dello scudetto dei “foxes” e della stupenda cavalcata della sua nazionale ad EURO2016. Assist-man pregevole (0 gol, ma 5 assist), ha giocato da titolare tutta la qualificazione all’Europeo, e con questa partecipazione incornicia una stagione incredibile: chissà se possa essere completata da un buon Europeo.

Seguirà il suo capitano Robbie Keane sino alla fine: Gareth McAuley, il difensore poliedrico del WBA, guiderà ancora la difesa dell’Irlanda del Nord, ovunque lui giochi. Provare per credere. non molla mai!

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I Difensori da evitare

Se proprio dovessimo fare dei nomi da evitare, certamente quello del difensore Igor Smolnikov della Russia sarebbe nella lista. Non tanto per demeriti sportivi, visto che ha partecipato alla qualificazione della nazionale di Leonid Sluckij segnando anche un gol, quanto agli obiettivi della sua squadra ed al suo possibile impiego. Non lasciatevi ingannare dallo score in stagione con lo Zenit (4 gol, 3 assist) state alla larga.

Martin Skrtel è certamente uno di quei nomi che, se doveste fare un’asta a chiamata per questo fantaeuropeo, vi permetterebbe di far spendere crediti importanti a qualche concorrente distratto. Il giocatore sembra aver perso quella personalità che gli ha permesso di arrivare alla ribalta europea con il Liverpool, giocando con i rossi solamente 22 partite stagionali. La Slovacchia è andata anche discretamente bene nel girone di qualificazione ad EURO2016, classificandosi seconda nel girone della Spagna, e Skertl ha giocato diverse partite da capitano, ma questi dati non bastano per spendere qualche credito su di lui.

Caner Erkin: ricordate bene questo nome. Terzino turco del Fenerbahce, ha chiuso una stagione scintillante (1 gol, 8 assist) con uno score di assist incredibile: ben 8. Punto inamovibile della nazionale della Turchia, può giocare sia da terzino che in diverse posizioni d’attacco. Allora vi state chiedendo, perché sconsigliarlo? Beh non è certo un fulmine a ciel sereno e giocare un Europeo con la Turchia non lo mette sicuramente nelle condizioni di far bene. Fateci un pensierino se davvero le voci di calciomercato che lo accostano all’Inter venissero confermate, ma per ora lasciate perdere.

Qualsiasi sia il match che vedrete in cui Roland Juhász dovrà marcare un attaccante per difendere la porta dell’Ungheria, giocate la quota del gol. Non tanto perché sia un giocatore malvagio, ma non è certamente adatto alla competizione europea in Francia, come del resto la sua nazionale, L’Ungheria infatti si è qualificata agli spareggi con il minimo sindacale, in un doppio confronto don la Norvegia che non ha certamente impressionato. Passate oltre.

Stentava nella Lazio, ha stentato a trovare spazio nel Nantes: Lorik Cana lo lasceremmo volentieri libero nel listone dei difensori. La simpatia per il tecnico dell’Albania Gianni de Biasi è al di sopra della media, autore di un miracolo sportivo che ha portato la nazionale d’oltre Adriatico, a giocare una competizione internazionale. Ma finita la simpatia, lasciamo volentieri da parte la maggior parte dei calciatori albanesi.

Chiudiamo con un giocatore del Rayo Vallecano: Răzvan Raț. Giochera titolare nella Romania di Anghel Iordănescu, ma la nazionale balcanica rischia a far giocare un calciatore che non vede campo neanche nel suo club (12 partite stagionali). Prendete un titolare di medio alto valore, e accaparratevi anche la sua riserva, sarà un investimento certamente migliore.


Vedi anche:

Consigli FantaEuropeo, i migliori Portieri

Consigli FantaEuropeo, i migliori Difensori

Consigli FantaEuropeo, i migliori Centrocampisti

Consigli FantaEuropeo, i migliori Attaccanti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy