Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Attaccanti

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Attaccanti

La redazione Fantamagazine vi svela i migliori centrocampisti su cui puntare per il FantaEuropeo 2016

Sembrava finita, ma il fantacalcio non finisce mai. Ed ecco che quando già sentivate la nostalgia delle partite del week-end, dei bonus, degli sfottò e della calcolatrice, dovrete tirare fuori il taccuino per gli appunti, un pizzico di preparazione e tanta fortuna perché il Fanta Europeo è alle porte e Francia 2016 sarà l’ennesimo terreno di confronto per gli appassionati di questo gioco.

Se vi invitano a partecipare al fantacalcio sugli Europei e non ritenete di essere preparati a sufficienza, niente paura, perché ci siamo noi a darvi qualche dritta, a svelarvi qualche segreto e ad accompagnarvi alla scelta del miglior colpo da piazzare. Ecco il piatto forte: gli attaccanti, i giocatori che possono fare al differenza tra la vittoria e la sconfitta in un fantaeuropeo. Solitamente si inseguono sempre grandi nomi ma non possono certo essere dimenticati quei calciatori in crescita ma meno conosciuti. Tra certezze, sorprese e “flop”, vietato sbagliare la scelta!

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Attaccanti

Partire dai top player per aprire questo pezzo é una scelta più difficile di quanto possa sembrare. Inserire Cristiano Ronaldo in testa a questa cinquina é una scelta obbligata: calciatore del decennio, forse della storia, che si contende questa nomina con Messi impegnato nella Copa America Centenario. Potrebbe vincere l’Europeo da solo pur se non fosse supportato dalla squadra del Portogallo, ed arriva a questa competizione come finalista della Champions League dopo aver messo a segno 51 reti e 15 assist in stagione (un gol ogni 87 minuti). Nell’ultimo Europeo ha giocato alla grande ed averlo nella rosa del FantaEuropeo é un atto dovuto a CR7.

Stesso discorso per Zlatan Ibrahimovic. Che vogliate classificarlo ‘eroe’ o ‘leggenda’, il gigante svedese ci ha abituato a giocate incredibili e gol a raffica come successo nell’ultima League 1. Probabilmente questa sarà l’ ultima competizione internazionale che disputerà con la nazionale svedese, ma i numeri che lo presentano ad Euro2016 sono impressionanti (50 gol, 19 assist, 81 minuti per gol). Rinuncereste ad Ibracadabra?!?!?

Stava per strappare uno scudetto incredibile a Claudio Ranieri, Harry Kane ha messo a segno ben 28 reti in Premier League (28 gol, 2 assist). A soli 22 anni ha già in mano l’attacco dell’Inghilterra e del Totthenam, ed è pronto ad essere consacrato anche di fronte alla grande platea Europea. Il Girone dei Leoni d’Inghilterra è accessibile ed il centravanti inglese può far la differenza sin dal primo match contro la Russia.

Sarà certamente pronto a dare il massimo Antoine Griezmann (32 gol, 7 assist). L’ala francese dell’Atletico Madrid si appresta a sfidare Cristiano Ronaldo nella finale di Champions League di Milano, per poi puntare l’EURO2016 che giocherà in casa sua. L’ala della Francia si inserisce perfettamente nel 4-3-3 individuato dal tecnico Deschamps esaltando le doti tecniche del folletto dei “colchoneros” perfette per il gioco dei transalpini. Consacrato nella Liga e in Champions manca la Nazionale e questa rappresenta una grandissima occasione.

Robert Lewandowski proverà a trascinare la Polonia verso il secondo turno, aiutato dai compagni di squadra Milik, Zielinski & Co. Autore della solita splendida stagione (42 gol, 7 assist) “Chancenmörder”, come lo chiamano in Germania, ha voglia di fare la differenza nel Girone C: dovrà affrontare i suoi “amici” tedeschi, ma anche Ucraina ed Irlanda del Nord, pronto a “mietere vittime” da area di rigore.

Ultimo, ma non per ordine di importanza, Thomas Muller della Germania. Un’altra stagione da protagonista per il calciatore tedesco (32 gol, 12 assist) chiusa con la vittoria della Pokal Cup ai rigori ai danni del Borussia Dortmund. Arriva quindi molto carico ad EURO2016 e, lo sappiamo, in queste competizioni internazionali si esalta.

Consigli Fantaeuropeo 2016 – I migliori Attaccanti low-cost

Se avete fatto delle scelte a centrocampo onerose, ed avete già acquistato il top player dei vostri sogni per il reparto avanzato, è il momento di amministrare i vostri crediti e fare qualche scommessa.
Vi consigliamo a prescindere di fare coppie in attacco, quindi se non avete già selezionato Thomas Muller, potreste pensare a Mario Gomez, si proprio lui! Una stagione straordinaria nel Besiktas (28 gol, 6 assist) chiusa come capocannoniere della Super Lig. Il redivivo attaccante ex Fiorentina rischia di essere chiuso da attaccanti più quotati della Germania, ma nel girone di qualificazione ha trovato spesso spazio e potrebbe essere una piacevole sorpresa.

Da Mario a Mario, passiamo a Mandzukic: la Croazia sarà nello stesso girone di Spagna, Turchia e Repubblica Ceca, certamente non uno dei più agevoli. Ma conosciamo bene il bomber bianconero che nelle situazioni difficili si esalta, tira fuori il suo carattere rognoso, e segna gol pesanti. Ha chiuso la sua prima stagione in Serie A con 13 reti e 6 assist, pur non essendo sempre titolare dal primo minuto. La Croazia ha una gran bella squadra e Mario può essere un elemento importante per i bianco-rossi.

Stesso discorso vale per il centravanti dell’Ajax Arkadiusz Milik: il centravanti polacco agirà da seconda punta vicino a Robert Lewandowski, ma sa giocare da prima punta come ha dimostrato nella Eredivise (24 gol, 12 assist). Nel girone, a parte il match con la Germania, potrebbe dare grandi soddisfazioni.

Potrebbe avere una quotazione inferiore rispetto ai top player, ma occhio a Romelu Lukaku. Il Belgio rischia di essere la vera favorita del torneo per i calciatori che ha in rosa e per lo stato di forma di questi ultimi: Lukaku ha chiuso con l’Everton una stagione molto positiva (25 gol, 7 assist) e la concorrenza di Origi non lo impensierisce affatto. Assistito da Mertens, Hazard e De Bruyne sarà il finalizzatore della squadra: scommessina?!??!
Segna in 2 continenti differenti alla veneranda età di 35 anni. Robbie Keane, attaccante dell’Irlanda del Nord, ancora semina panico nelle aree avversarie e l’inizio della MLS 2016 è un ulteriore prova della sua indole di bomber (6 gol, 1 assist). L’Irlanda si regge sulle sue giocate, costerà poco!

Chiudiamo il capitolo scommesse con Martial, l’attaccante della Francia, di proprietà del Manchester United. Una scommessa su di lui si può fare, anche se davanti la Francia è ben assortita e rischia di giocar poco. Il giovane (20 anni compiuti a dicembre) ha concluso la sua prima stagione con lo United con un ruolino non indifferente (18 gol, 9 assist), pur se il club inglese ha vissuto una stagione non esaltante. Siamo curiosi di vedere cosa farà l’attaccante francese nella mani di Josè Mourinho nella prossima stagione, intanto vediamo cosa farà di lui Deschamps.

Menzione ai margini per due scommessone stile “Leicester vincente scudetto a 5000:1”. Graziano Pellè unica punta di riferimento dell’Italia e Marcus Rashford (12 gol, 2 assist).

Consigli Fantaeuropeo 2016 – Gli Attaccanti da evitare

Qualsiasi cosa accade, ed in fase d’asta, ed in fase di scelta degli attaccanti girate a largo da questi nomi! Tutto può accadere certamente, ma se il buongiorno si vede dal mattino, lascerei certamente in pasto ai lupi il buon Eder dell’Italia. Partito benissimo (14 gol, 4 assist) nella Sampdoria ha chiuso la stagione all’Inter di Mancini senza lasciare nessun tipo di impronta nella partite di Serie A. L’Italia sta perdendo pezzi importanti, soprattutto a centrocampo, e rischia di giocare questa edizione di Euro2016 in forte emergenza. Non mi affiderei all’oriundo per il vostro FantaEuropeo.

Visti i compagni di reparto della Germania di Joachim Löw, lascerei a casa anche Lukas Podolski. L’attaccante in forza al Galatasaray rischia di giocare poco, e non ha certo impressionato per la sua media gol in nazionale, anche se quest’anno è andato discretamente sotto il profilo realizzativo (16 gol, 10 assist).

Grande gioco corale, grandi ali di gioco, inserimenti dei centrocampisti, ma il centravanti della Spagna è un’incognita per tutti. Aduriz (36 gol, 10 assist) se la giocherà con Nolito, Morata e Lucas Vázquez e non è certo semplice definire la gerarchie. Tra l’altro parliamo di attaccanti bravissimi nella manovra, ma non sono di certo considerati bomber di razza.

Kevin Gameiro ha fatto benissimo in quest’annata nelle fila del Siviglia, vincendo addirittura la terza Europa League consecutiva, ma non avrà certamente lo spazio che merita per mettere in risalto le sue doti d’attaccante. Stesso discorso per Jamie Vardy (24 gol, 8 assist), eroe del Leicester di Ranieri, che parte dietro ad Kane nelle scelte di Roy Hodgson nell’undici iniziale dell’Inghilterra. Sturridge e Rooney sono contendenti acerrimi per una maglia da titolare.

Strano il destino di Christian Benteke (10 gol, 6 assist) che oltre a non trovare spazio con continuità nel Liverpool, stenta anche con la nazionale del Belgio essendo chiuso da Lukaku nelle scelte di Marc Wilmots

Fate il vostro gioco, ma occhio alle scelte, potrebbero essere determinanti per la vittoria finale!


Vedi anche:

Consigli FantaEuropeo, i migliori Portieri

Consigli FantaEuropeo, i migliori Difensori

Consigli FantaEuropeo, i migliori Centrocampisti

Consigli FantaEuropeo, i migliori Attaccanti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy