Bologna, alla scoperta del centrocampo per il fantacalcio

Bologna, alla scoperta del centrocampo per il fantacalcio

Il centrocampo del Bologna potrebbe essere fonte di bonus per il prossimo fantacalcio: studiamolo a fondo per scoprirne scommesse e top di reparto.

Centrocampo Bologna

Il Bologna ci ha spesso regalato diverse scommesse da sfruttare al fantacalcio, e neanche questa stagione sembra voler tradire le aspettative: anche se il mercato potrebbe portare al Dall’Ara nuove leve, il rodato centrocampo di Donadoni difficilmente troverà nuovi interpreti titolari. Scopriamo quindi su chi puntare la prossima stagione, chi evitare e le scommesse.

TIPI DA BONUS

SIMONE VERDI: 2° slot, potenziale 1° slot.
Pregi: Top del Bologna per posizione (centrocampista offensivo), pericolosità (gol su azione e su punizione), e assist (punizione + eventuali cross in area) a cui bisogna sommare una media voto assolutamente sufficiente e una fantamedia decisamente ottima per un centrocampista.
Difetti: tenuta fisica non ottimale che ne compromette la continuità.

FEDERICO DI FRANCESCO: 5° slot, potenziale 2° slot.
Pregi: Centrocampista molto appetibile per posizione, pericolosità, e assist. Di poco inferiore a Verdi.
Difetti: Anche per lui una tenuta fisica non ottimale, dati i ripetuti problemi muscolari, a cui però si somma una titolarità in discussione.

SCOMMESSE

LADISLAV KREJCI: 6° slot.
Pregi: Ha una preparazione intera con la squadra e finalmente esperienza nel nostro campionato, quest’anno può sensibilmente migliorare media voto e fantamedia semplicemente aumentando il numero di assist.
Difetti: La titolarità non certa, l’assenza di bonus (soprattutto in trasferta).

ANDREA POLI E SAPHIR TAIDER: 7° slot.
Pregi: Le motivazioni alte e la titolarità certa, con tanto sacrificio e voti assolutamente sufficienti conditi da (pochi) bonus.
Difetti: Donadoni potrebbe far pesare la mancata propensione al gol di entrambi; sono da considerarsi tappabuchi che possono portare bonus pesanti molto sporadici.

ADAM NAGY: 7° slot.
Pregi: La disciplina tattica e la qualità li rendono sicuramente giocatori dalla sufficienza e titolarità certa.
Difetti: L’assoluta mancanza di bonus, che li declassa a tappabuchi (uno step sotto Poli).

FLOP

ERICK PULGAR: 8°slot.

Pregi: Pochissimi, non è nè un titolare, nè un uomo da bonus.
Difetti: L’unico vero flop del Bologna, “inutile” al fantacalcio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy