Big match 9a giornata, Inter-Milan: Icardi vs Higuain

Big match 9a giornata, Inter-Milan: Icardi vs Higuain

Due tra gli attaccanti più forti della nostra Serie A a confronto. Inter contro Milan è soprattutto il loro derby!

di Matteo Previderio

In questa sezione analizzeremo il big match della nona giornata di Campionato, con i due giocatori che potrebbero trovare il +3 vincente in una sorta di “duello”. La scelta della partita e i giocatori inseriti saranno totalmente a discrezione dell’autore, a seconda delle sue idee e delle sue valutazioni.

INTER: ICARDI

Dopo le prime cinque giornate di Campionato in cui è rimasto a secco di gol, il capitano nerazzurro è finalmente tornato ad esultare, prima nella vittoria contro la Fiorentina, e successivamente nella trasferta di Ferrara, realizzando una doppietta. Non è un caso infatti, che l’Inter, dopo le difficoltà iniziali, sia tornata prepotentemente a ridosso di Juventus e Napoli proprio nel momento in cui l’argentino ha ritrovato la via del gol. La conferma del momento più che positivo per l’attaccante argentino, arriva dalla FM, cresciuta notevolmente nel giro di poche giornate. Difatti, alla quinta giornata il 5,25 pesava sulle spalle di Maurito, ma adesso, dopo appena tre giornate, il 7,53 di FM colloca Icardi dove gli spetta, ovvero, tra gli attaccanti top della Serie A.

MILAN: HIGUAIN

Ammirare, godersi e poter contare sul centravanti di spessore, capace di regalare gol ed offrire assist? Era dai tempi di Ibrahimovic che a San Siro non si vedeva un bomber del genere. Certo, rimpiazzare Kalinic non era poi così complicato, e chiunque avrebbe potuto fare meglio del croato, ma con Higuain, il Milan pare aver fatto davvero bingo, regalando ai tifosi uno dei migliori acquisti degli ultimi anni. Queste prime giornate stanno solo confermando quanto era nell’aria. Ovvero che Gonzalo, spinto soprattutto dal rammarico per l’addio forzato alla Juventus, sta conquistando il Milan, risultando più che decisivo. Sono 4 i gol realizzati in Campionato, per una FM pazzesca di 8,5. Ricordando inoltre, che delle 7 partite disputate dai rossoneri, il Pipita ne ha saltate due per infortunio.

INTER-MILAN: ICARDI vs HIGUAIN

In Serie A sono loro a dominare in termini di gol: 113 l’attaccante nerazzurro e 115 quello rossonero. Numeri impressionanti, che rendono ancora più entusiasmante questo derby. Inter e Milan è soprattutto la loro sfida!

L’Inter, come detto in precedenza, è riuscita a risalire fino al terzo posto, grazie alle ultime 4 vittorie. Il gioco non è ancora convincente, ma se vincere aiuta a vincere, la strada è sicuramente in discesa. Nella passata stagione, nel derby del girone d’andata, Maurito realizzò una tripletta, portando alla vittoria i suoi, anche se, nei confronti diretti contro i rossoneri, sono appena 4 i gol messi a segno.

Il Milan invece è in serie positiva da ben 6 partite, e la squadra guidata da Gattuso, pur senza esprimere un gioco convincente e subendo spesso gol, ha perso solo nella prima partita giocata in trasferta, contro il Napoli di Ancelotti. Higuain si sta rivelando importantissimo per i suoi compagni, ma tuttavia, i vari Suso e Calhanoglu, spesso e volentieri cercano la soluzione personale, negando al Pipita qualche passaggio vincente. Questo, molto probabilmente, è uno dei difetti su cui il tecnico dovrà lavorare.

Arriviamo al dunque. Un derby è sempre un derby, ed è forse la partita più difficile da leggere. Sia Inter che Milan sono due formazioni molto propositive, che faticano a contenere e gestire una partita, ma che viceversa, tendono sempre ad attaccare e creare azioni da gol. Entrambe sviluppano il proprio gioco sugli esterni, quindi, molto si deciderà nei duelli personali su ambedue le corsie.

Il “duello” di questa giornata, secondo noi, va a Gonzalo Higuain. Ci teniamo a dire che fare una scelta tra questi due grandi attaccanti, risulta molto complicato. Analizzando il momento di entrambi, pensiamo che Icardi, reduce dalle fatiche con la Nazionale dell’Argentina − avendo giocato per quasi tutti i 90′ contro il Brasile − possa risentire ed accusare un po’ di stanchezza. Discorso inverso per Higuain, che a Milanello ha potuto preparare al meglio questa partita. Il risultato finale comunque sia, dipenderà molto dalla prestazione di chi agirà al fianco dei due attaccanti, con Suso e Perisic su tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy