Pagelle Torino – Sassuolo 2-1: la doppietta di Zaza fa felice Mazzarri! – Voti Fantacalcio

Caputo trova il primo gol con la maglia neroverde, ma non basta per il pareggio

di Voti Fantamagazine

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


Primo tempo all’insegna di un Torino che conduce il gioco, trovando presto il goal con un colpo di testa di Zaza su cross di Ansaldi. Sassuolo che coi passare dei minuti prova a salire ma senza impensierire Sirigu. Ad inizio ripresa raddoppia il Torino: dopo una bella parata di Sirigu su Obiang, sul capovolgimento di fronte Belotti tira da fuori e trova la fortunosa deviazione di Zaza che spiazza Consigli. Dopo circa 15’ accorcia le distanze Caputo, il quale ribatte in rete da pochi passi un diagonale di Boga che aveva colpito la base del palo. Nel finale assedio Sassuolo che trova un paio di conclusioni pericolose, tuttavia parate da Sirigu.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Sirigu 7 – Incolpevole sul goal di Caputo, compie un’ottima parata su un colpo di testa di Obiang e nel finale si fa trovare presente in un paio di azioni di assedio del Sassuolo.

Izzo 6 – Gioca un’ottima gara fino a metà ripresa, quando non è posizionato benissimo sulla ribattuta vincente di Caputo. Nell’assedio finale chiude come può.

Bonifazi 6,5 – Pulito e ordinato, il migliore del reparto arretrato. Esce tuttavia a metà secondo tempo per un problema muscolare, sostituito da Djidji.

Bremer 6 – Rispetto agli altri compagni di reparto tende ad essere meno preciso, ma comunque efficace. Nella ripresa soffre qualche discesa dal suo lato, forse complice la stanchezza, ma riesce a tenere.

De Slivestri 6,5 – Dal suo lato il Torino si fa sentire, mettendo spesso in difficoltà Rogerio; sfiora tra l’altro il goal di testa, mandando a lato, e di destro, con Consigli che respinge. Uno dei pochi a non calare.

Baselli 5,5 – Non commette errori, ma si vede poco, calando molto nella ripresa e uscendo stremato dal campo per Meité.

Rincon 6 – Nervoso inizialmente, la sua quantità è comunque fondamentale quando i compagni di reparto calano nel secondo tempo.

Lukic 5,5 – Come Baselli, anche lui rimane sornione per gran parte della partita, per poi sentire il calo fisico senza riuscire ad incidere.

Ansaldi 6,5 – Pur senza strafare, risulta utile e concreto, tanto da mettere un perfetto cross che vale il vantaggio di Zaza. Si fa male ed è costretto a uscire a fine primo tempo per Aina.

Zaza 7 – Il migliore dei suoi. Mai domo, segna prima di testa su cross di Ansaldi e poi, fortunosamente, raddoppia deviando in rete un tiro di Belotti dalla distanza. A questo aggiunge un gran lavoro di pressing in fase di non possesso.

Belotti 6,5 – Il Gallo ha un po’ le polveri bagnate, ma gioca in maniera generosa e con intelligenza, senza perdere palloni. Assist involontario per la seconda rete del suo compagno di reparto. Chiude la gara in campo ma decisamente stanco.

Aina 5,5 – Pur senza andare granché in difficoltà, il suo ingresso non si nota e non fa valere la freschezza di chi subentra.

Djidji 6 – Subentrato a Bonifazi, gioca uno spezzone senza sbavature e murando l’assedio ospite nel finale.

Meité S.V.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 6,5 – Nonostante la grande mole di gioco iniziale del Torino, lui non viene impegnato molto. Tuttavia respinge una conclusione insidiosa di De Silvestri nel primo tempo.

Toljan 5 – Concede troppo spazio ad Ansaldi in occasione del goal di Zaza. Dopodiché non soffre più di tanto in fase difensiva, ma non spinge molto sulla fascia. Esce a metà ripresa per Muldur.

Marlon 5,5 – Parte in difficoltà, dovendo usare le maniere forti con due giocatori fisici e mobili come Belotti e Zaza. Nella ripresa tampona, recuperando leggermente le difficoltà iniziali.

Ferrari 5,5 – Sue le chiusure più importanti, ma si perde la marcatura di Zaza, il quale svetta e porta in vantaggio il Torino.

Rogerio 5 – Poca qualità in fase di spinta e, soprattutto, mostra evidenti difficoltà nel contenere De Silvestri. Probabilmente per coprire questa lacuna, De Zerbi lo sostituisce a fine primo tempo per Peluso.

Bourabia 6 – Giocatore di quantità che non tira mai indietro la gamba, nella ripresa sale un po’ di qualità cercando un paio di conclusioni interessanti e imbeccando gli inserimenti dei compagni.

Obiang 5,5 – Regia poco propositiva nel primo tempo, sale di quantità nella ripresa, pur commettendo qualche leggerezza in fase di impostazione. Sfiora il goal di testa, ma Sirigu c’è.

Locatelli 5 – Pressoché impalpabile, dovrebbe essere lui a dare qualità alla manovra offensiva dei tre a centrocampo, ma non lo fa. A volte lezioso, viene sostituito a pochi minuti dalla fine per Raspadori.

Traore 5,5 – Le qualità tecniche ci sono, l’esperienza un po’ meno. Ci mette voglia e grinta, trovando spunti interessanti, ma commette qualche errore di troppo nel momento di finalizzare l’azione col passaggio giusto, perdendo l’attimo e, di conseguenza, il pallone.

Caputo 6 – Pressoché impalpabile per gran parte del match, nel primo tempo si nota solo per un diagonale impreciso. Nella ripresa la musica cambia poco e lui si risveglia quando il Torino cala: dopo aver appoggiato in rete un tiro di Boga che prende il palo, attacca gli spazi e prova qualche cross, ma è troppo tardi.

Boga 6 – Discorso simile a quello fatto per Caputo. Fino a metà ripresa perde molti palloni e non mostra le sue qualità tecniche, andando spesso a sbattere contro i centrali avversari. A metà ripresa riesce a fare valere i suoi strappi grazie alla maggiore freschezza e trova qualche spunto interessante, come quello che porta al goal Caputo, dove è il giovane francese a creare i presupposti per accorciare le distanze.

Peluso 6 – Nel secondo tempo il Torino cala e lui, pur non spingendo, non soffre in fase difensiva.

Muldur 6 – Come Peluso, anche lui non soffre molto col Torino in affanno fisico.

Raspadori 6 – Gioca poco, ma riesce a creare qualche apprensione con la sua rapidità alla difesa del Torino, cercando un tiro da posizione defilata che un attento Sirigu respinge.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy