Pagelle Torino – Empoli 3-0: Iago Falque protagonista del tris granata – Voti Fantacalcio

Pagelle Torino – Empoli 3-0: Iago Falque protagonista del tris granata – Voti Fantacalcio

Giornata di festa per i granata: Nkolou apre le marcature, De Silvestri raddoppia e lo spagnolo sigilla il successo contro l’Empoli

di Voti Fantamagazine

Nel primo “Boxing Day” moderno all’italiana, il Torino asfalta per 3-0 l’Empoli grazie alle reti di Nkoulou, De Silvestri e Falque. Troppo rinunciatari i toscani, mai pericolosi nell’arco dei 90′. Standing-ovation per lo spagnolo Iago Falque, vero e proprio mattatore dell’incontro.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Torino

Ichazo 6 – I brividi più che dagli avversari provengono dai suoi muscoli: una volta superato il fastidio alla coscia assiste al match da spettatore.

Izzo 6,5 – Oggi più che di sciabola va di fioretto: non deve faticare neanche troppo per mantenere alta la retroguardia granata.

Nkoulou 7 – Infiamma il pubblico con giocate difensive d’alta scuola. Sempre elegante palla al piede, apre la danze incornando alla perfezione alle spalle di Provedel. Indispensabile.

Moretti 6,5 – All’alba dei 37 anni non si fa intimorire da un lungagnone come Mraz, annullandolo con i tempi giusti.

De Silvestri 6,5 – Non entusiasma granché, ma è bravo a finalizzare con un potente mancino l’azione corale del 2-0. Segnali di ripresa importanti per il terzino dopo un periodo d’appannamento.

Baselli 7 – Preferito a Meitè, adempie molto bene ai compiti da mediano difensivo. L’assist per Nkoulou, poi, è uno squisito regalo natalizio che impreziosisce la sua gagliarda prestazione.

Rincon 6 –  Partita di temperamento e grinta del “General”, che aiuta i compagni con grande sacrificio tattico.

Aina 6 – Senza infamia e senza lode, Di Lorenzo gioca col freno a mano tirato e lui ringrazia limitandosi al compitino.

Iago Falque 7,5 – Nuovo ruolo, solita qualità: reinventato come regista offensivo, semina il panico sulla trequarti ispirando la quasi totalità delle azioni granata. E nel finale si mette pure in proprio con un gran gol.

Belotti 6,5 – Non si nasconde dietro le maglie ospiti, risultando il più in palla: di forza chiama alla parata Provedel e da spesso l’impressione di poter timbrare da un momento all’altro. Ritrovato.

Zaza 6 – Tenta di ritagliarsi le sue occasioni, ma tra conclusioni poco precise e offside sistematici combina poco.

Meitè 6 – Legna e polmoni in mediana, regge l’urto con i dirimpettai avversari.

Lukic s.v.

Berenguer s.v.

Pagelle a cura di Claudio Cutuli

PAGELLE EMPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Empoli

Provedel 5,5 – Il colpo di testa di N’Koulou è forte e ravvicinato ma non sembra del tutto imparabile. Poco da segnalare per il resto se non 2/3 stucchevoli perdite di tempo sui rinvii già nel primo tempo.

Silvestre 4,5 – Disorientato e in palese difficoltà atletica, partecipa da protagonista alla disfatta difensiva facendosi notare per un liscio amatoriale e conseguente fallo su Belotti che stava approfittando dello svarione.

Maietta 4,5 – Gli anni si fanno sentire ma in pochi mesi sembra aver perso ogni certezza: nel primo tempo fa di tutto per far segnare il Toro e ci riesce facendosi sfuggire N’Koulou su calcio d’angolo. Esce per infortunio dopo aver pasticciato con il resto dei compagni sul 2-0.

Veseli 5 – Negativa la sua prestazione ma almeno non commette personali errori marchiani e tanto basta per essere il meno peggio della difesa.

Di Lorenzo 5 – Aina è perfino troppo timido nell’approfittare delle praterie sulla destra. Irriconoscibile, avrebbe bisogno di tirare il fiato visto che non ha saltato neanche un minuto in campionato.

Traorè 5 – Primo quarto d’ora decoroso come il resto della squadra, poi è tutta una compilation di errori anche banali conclusasi con un tiro fiacco dal limite proprio prima di essere sostituito.

Bennacer 5,5 – Costretto costantemente a rincorrere gli avversari fa quello che può viste le sue caratteristiche non propriamente da incontrista. Peró ci si aspetta di più quando ha quelle poche palle da gestire.

Krunic 4,5 – Un solo spunto, un contropiede condotto con una bella progressione a centrocampo ma poi svanito nel nulla. Per il resto si fa notare solo per l’inutile espulsione finale.

Antonelli 5 – De Silvestri se lo mangia a colazione (o all’aperitivo, vista l’ora…) e lui non oppone resistenza. Giocatore da recuperare anche psicologicamente.

Mraz 5 – Palesemente a disagio, se ne accorgono anche i compagni che quasi lo evitano nelle rare sortite offensive.

Caputo 5,5 – Corre per due ma parecchio a vuoto e non è nemmeno lucido nel gestire quelle poche palle giocabili che gli arrivano.

La Gumina 5,5 – Impegno encomiabile, ma passa quaranta minuti a rincorrere i difensori avversari strusciandola molto poco.
Rasmussen 5 – Troppo acerbo per la categoria, non fa certo rimpiangere Maietta ma la solidità difensiva è un’altra cosa.
Zajc 5,5 – Mezz’ora anonima a partita praticamente compromessa giostrando un po’ da interno un po’ da finto trequartista con risultati mediocri in entrambi i ruoli.

Pagelle a cura di Andrea Faraoni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy