Pagelle Roma – Genoa 3-2: la Roma vince in rimonta contro il Genoa di Prandelli – Voti Fantacalcio

Per la Roma in gol Fazio, Kluivert e Cristante, per il Genoa Piatek e Hiljemark.

di Voti Fantamagazine

All’Olimpico va in scena una partita ricca di gol, errori e spettacolo. Finisce 3-2 per la Roma con Olsen protagonista in negativo, Piatek nuovamente capocannoniere e Cristante al secondo gol consecutivo.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Olsen 4,5 – Serata da incubo per quello che forse era stato l’unico a salvarsi dalla contestazione tra i nuovi arrivati. Da Mai Dire Gol in occasione del gol di Piatek, si ripete nella ripresa ma viene salvato dal Var. Un paio di interventi nel finale lo sollevano dal 4 pieno.

Fazio 5,5 – Il minimo che si possa dare ad un giocatore che ha comunque il merito di segnare il gol del pareggio del primo tempo. Ma lui quest’anno va così: dietro ne combina di tutti i colori, davanti quando può timbra. Con oggi sono 3, Dzeko è alle spalle.

Manolas 6,5 – Serve la Super Slow-Motion per apprezzare al meglio i suoi duelli ad alta velocità con Kouamé. Con Fazio e Juan Jesus vicino poi merita massima solidarietà.

Juan Jesus 5,5 – Soffre più del dovuto, ma se non altro rispetto a Fazio combina meno frittate.

Florenzi 5 – Non una buona serata per il capitano di serata troppo in difficoltà sugli attacchi rossoblu e troppo fermo in occasione del gol di Hijemark.

Cristante 6,5 – Nel primo tempo va in difficoltà anche lui, poi quando la Roma si mette 5-3-2 nella ripresa sale in cattedra e diventa uno dei migliori. Segna un gran gol, secondo consecutivo per lui, ma si divora la doppietta appoggiando sul palo una corta respinta di Radu.

Nzonzi 5 – In serate come questa in cui bisogna lottare e dare tutto la sua andatura da The Walking Dead finisce per risultare snervante.

Zaniolo 6,5 – Il man of the match è ancora lui. Lo dipingono come falso nueve in presentazione, in realtà gioca più indietro rispetto alle punte, ma senza un punto di riferimento davanti come Schick. Nella ripresa dimostra di essere perfettamente a suo agio anche in questo schema e vista la serata di Olsen probabilmente si prende la palma di miglior acquisto stagionale al momento. E vista la contropartita per portarlo a Roma in pochi lo avrebbero detto.

Kolarov 5,5 – Come Florenzi dalla parte opposta. Lui dovrebbe dare garanzie ed affidabilità, invece spesso è quando la palla passa dalle sue parti che si sentono i maggiori brividi.

Ünder 6 – È il più proposito dei giallorossi in campo. Avrebbe l’età per essere ancora considerato un giovane, ma spesso deve già prendersi lui l’attacco sulle spalle. Alcuni errori sotto porta e nelle scelte però ne tradiscono la foto ancora recente sulla sua prima carta di identità.

Kluivert 6,5 – Si guadagna la sufficienza piena quando in chiusura di primo tempo decide di smarcare da solo mezza difesa e segnare il suo primo gol in A. Per il resto c’è tanto lavoro da fare.

Santon 6 – Entra per portare a casa i tre punti nel finale. Ci riesce senza recitare un ruolo da protagonista

Schick sv

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 5 – Incolpevole sui primi due gol, poteva fare qualcosa in più sul terzo. In generale non molto sollecitato da una Roma che si fa vedere più che altro sulle palle inattive. Ad inizio ripresa l’ennesima uscita sbagliata e nel finale una respinta corta regalano però ai giallorossi due potenziali palle gol.

Biraschi 6 – Rischia qualche volta palla al piede ma è anche bravo ad innescare Kouamè e Romulo in profondità. Difensivamente fa il suo dovere, senza grossi patemi. Partita di sostanza.

Romero 6 – Nonostante una Roma senza centravanti e di conseguenza un po’ imprevedibile offensivamente, copre bene le incursioni di Zaniolo e le disattenzioni degli altri centrali.

Zukanovic 5 – Il più in difficoltà del terzetto difensivo. Dalla sua parte Ünder ha un altro passo, che gli costa il giallo prima ed un paio di brividi in copertura poi. Nel finale di primo tempo è invece Kluivert a bruciarlo sullo scatto e a depositare in rete il pallone del momentaneo pareggio.

Romulo 6 – Si propone bene in fase offensiva ma arriva sempre sul fondo con poche idee, ed anche piuttosto confuse. Meglio in proiezione difensiva, dove aiuta Biraschi con una certa costanza.

Hiljemark 7 – Il migliore del Genoa nel corso del primo tempo. Tiene bene in marcatura su Cristante, si propone spesso in avanti, propizia il gol del momentaneo vantaggio rossoblù e trova anche la rete personale sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nella ripresa cala vistosamente il suo ritmo.

Sandro 5,5 – Preciso in marcatura, poco intraprendente con il pallone tra i piedi. Nel complesso in miglioramento rispetto alle ultime gare, ma ancora lontano parente del giocatore ammirato la scorsa stagione al Benevento.

Bessa 5,5 – Un po’ in ombra, si nasconde tra le maglie del centrocampo giallorosso. In occasione del terzo gol si perde il diretto avversario.

Lazović 6,5 – Molto propositivo quando la squadra è in possesso di palla: le azioni migliori del Genoa nella prima frazione partono principalmente dai suoi piedi. Nella ripresa è solo il VAR a negargli la prima rete stagionale.

Kouamè 6 – La solita buona prestazione, anche se con qualche errore tecnico in più del solito. Tanto movimento nello spazio a volte sfruttato male.

Piatek 6,5 – Pochi palloni giocabili, tanti serviti in profondità sul filo del fuorigioco (a cui deve imparare a stare più attento). Ad ogni modo, gli basta una sola palla sporca per tornare in testa alla classifica marcatori.

Pereira 5,5 – Entra nel finale per dare un po’ di atletismo ad un Genoa palesemente sulla gambe, ma non riesce nell’intento.

Rolon 6 – Preciso e sempre razionale nelle scelte palla al piede, con lui al posto di Sandro il Genoa riesce a far girare meglio il pallone, risultando meno confusionario in costruzione di gioco.

Pandev 5,5 – Contribuisce a creare qualche occasione nel finale di partita, ma manda alta sopra la traversa la palla del 3-3.

A cura di Alessandro Vai

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy