Pagelle Milan – Fiorentina 0-1: Chiesa torna al gol e per il Milan è notte fonda! – Voti Fantamagazine

Pagelle Milan – Fiorentina 0-1: Chiesa torna al gol e per il Milan è notte fonda! – Voti Fantamagazine

Un Milan che non riesce a segnare sprofonda con un gol del fenomeno di casa viola Federico Chiesa.

di Voti Fantamagazine

Continua l’astinenza di vittorie del Milan, che a San Siro capitola per mano della Fiorentina. Gli uomini di Pioli si sono imposti di misura, per 1-0: decisiva la rete dalla distanza di Chiesa, che al 73′ ha battuto dalla distanza Donnarumma.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Milan

Donnarumma 6 – Incolpevole sul gol. Poco impegnato quest’oggi.

Abate 6 – Poco impensierito dagli avversari. Ordinato e attento nelle due fasi.

Zapata 6 – Non sfigura al cospetto di Simeone, non concede nulla agli attaccanti avversari.

Romagnoli 6 – Guida la difesa con attenzione e autorità. Anche lui messo in difficoltà poche volte, in cui si è comunque ben disimpegnato.

Rodriguez 6 – Tra i migliori dei suoi. Impeccabile difensivamente, Lafont gli ha negato la gioia del gol in ben due circostanze.

Calabria 5 – Palesemente fuori ruolo, da mezzala non riesce a rendere sui suoi standard. Ha sulla coscienza il gol di Chiesa, lasciato libero di tirare nonostante la distanza dalla porta.

Mauri 6 – Non demerita e finché è in campo regge la baracca a centrocampo, in cui è riuscito a mettere un po’ di ordine.

Calhanoglu 5 – Spreca tanti palloni e soprattutto tante potenziali occasioni da gol. Cala vistosamente nella ripresa. Irriconoscibile e insufficiente.

Suso 5 – Non incide. Qualche buona giocata, nulla di più per spostare gli equilibri.

Higuain 5 – Il digiuno dell’argentino continua. Poco incisivo, tiene pochissimi palloni e in zona offensiva è ben controllato da Pezzella e Vitor Hugo.

Castillejo 5 – Evanescente e poco concreto, tante giocate sbagliate. Insufficiente.

Cutrone 5.5 – Non riesce a dare la scossa entrando nella ripresa. Ha poche occasioni per farsi vedere.

Laxalt 5 – Entra in campo nella ripresa e, nonostante il poco tempo a sua disposizione, sbaglia di tutto e di pie. Insalvabile.

Conti SV

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Lafont 7 – Non ha quasi mai dato sicurezza in questa prima parte di stagione. Alla scala del calcio si erge come uno dei protagonisti principali della vittoria viola con parate eccezionali. Neutralizza con un balzo la conclusione potente di R.Rodriguez. Ottima risposta anche sull’incursione di Suso ad inizio ripresa. Compie un altro miracolo ancora su Ricardo Rodriguez nei minuti finali.

Milenkovic 7 – Imponente, aiutato anche dalle piccole leve di Castillejo vince ogni contrasto, mostrando sicurezza. Salva sulla linea a fine primo tempo sulla conclusione mancina di Çalhanoğlu.

Pezzella 6,5 – Guadagna alla mezzora un cartellino giallo per un fallo tattico su Çalhanoğlu, ma offre un’altra prestazione importante. Leggermente in ombra data la performance da attore assoluto del compagno di reparto.

Hugo 7,5 – Forse eccessivamente rude in alcuni frangenti, ma mette il bavaglio a Gonzalo Higuain mettendo in mostra i suoi fondamentali più forti: velocità e forza fisica. Gara da incorniciare per l’ex Villareal che. seppur ammonito, non ha problemi ad intervenire anche con le cattive.

Biraghi 5,5 – Ha un avversario temibile come Suso che, seppur non nel massimo della forma, è il pericolo numero uno dei rossoneri. Spesso va in brodo di giuggiole. Un passo indietro rispetto al resto del reparto che compie una gara eccezionale.

Benassi 6 – Nel primo tempo fatica a trovare le giuste misure, soffrendo anche la verve, seppur pasticciona, di Çalhanoğlu. Nella ripresa si sveglia dal torpore, offrendo una prestazione sufficiente.

Veretout 6 – Lavora in maniera oscura. Nel primo tempo concede molti spazi agli attaccanti rossoneri che ne approfittano: prende le misure e nel secondo tempo trascina la squadra con una prestazione gagliarda ed intelligente tatticamente.

Fernandes 5,5 – Non riesce ad incidere, spesso non da rifornimento agli esterni, perdendo spesso la palla in maniera ingenua.

Chiesa 7 – Una partita incolore, poi la rete che regala un successo fondamentale per la Viola. Una perla di rara bellezza per uno dei calciatori italiani più talentuosi della Serie A. Molto meglio a piede invertito, ossia sulla fascia mancina, che sulla corsia di destra.

Simeone 6 – Grande partita di sacrificio, di quelle che non riempiono le pagine dei giornali, ma che fanno emozionare i propri allenatori. Lotta come un ossesso.

Mirallas 5 – In ombra, si nota solo quando batte i calci piazzati. La sua gara dura un’ora.

Gerson 6 – Dà un po’ di verve in più rispetto a Mirallas, ma non sposta gli equilibri.

Laurini SV – Pioli lo getta nella mischia per rinforzare il reparto difensivo ed inserire un calciatore di gamba, pronto a ripartire veloce contro la stanca difesa rossonera.

Pjaca SV – Manciata di minuti per l’esterno croato. Ingiudicabile.

A cura di Mario Ruggiero

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy