Pagelle Lazio – Cagliari 3-1: il cambio modulo porta i suoi frutti! – Voti Fantacalcio

Inzaghi presenta un insolito 4 – 3 – 2 – 1 biancoceleste e Milinkovic-Savic, Acerbi e Lulic portano tre punti alla sua squadra. Joao Pedro nel finale su rigore, rende meno amara la sconfitta per i sardi.

di Voti Fantamagazine
milinkovic-Savic Lazio 2018

Una Lazio bella e convincente travolge con un netto 3-1 il Cagliari di Maran. Tre punti importanti per gli uomini di Inzaghi che grazie alle reti di Milinkovic-Savic, Acerbi e Lulic tornano virtualmente al 4 posto. Inutile, nel recupero, il goal di Joao Pedro su rigore.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6,5 – Viene chiamato in causa 2 volte ma in entrambe risponde presente risultando determinante.

Luiz Felipe 6 – Rischia qualcosa in area di rigore ma disputa comunque una prova convincente.

Acerbi 7 – Puntuale in difesa e sempre pungente in area avversaria. Caparbio nel ribadire in rete la respinta di Cragno sulla sua prima conclusione.

Radu 6 – Solidità e sostanza, il Cagliari produce poco ma lui è sempre presente.

Bastos 4,5 – Una decina di minuti e una follia che gli costa un giallo e concede un rigore al Cagliari.

Marusic 6 – Parte bene ma si spegne quasi subito, concentrandosi più sulla fase difensiva.

Parolo 6 – Senza regista è lui a dettare i tempi di gioco della manovra. Mette ordine ma risulta meno incisivo del solito.

Milinkovic-Savic 6,5 – Partenza fatta di tante imprecisioni, trova il goal che lo sblocca mentalmente e da lì cambia marcia.

Leiva 6 – Rientra dopo un lungo infortunio e si riprende subito la cabina di regia biancoceleste.

Lulic 7 – Stravince il duello con Faragò sulla corsia ed è sempre nel vivo del gioco. Nella ripresa impreziosisce la sua partita con il goal del 3-0.

Correa 6 – Parte forte, con tanta voglia di fare dialogando bene con Immobile e Luis Alberto. Cala con il passare dei minuti.

Luis Alberto 7 – Regista e trequartista, tutti i palloni passano da lui e gli avversari non riescono mai a leggerne le giocate.

Lukaku sv.

Immobile 7 – Grande partita a disposizione della squadra, vive per il goal e solo la traversa gli nega questa gioia. Premia Lulic con un assist al bacio.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Cagliari

Cragno 6 – A parte l’errore sul primo gol, respingendo centrale, l’estremo difensore dei sardi si rende protagonista di un paio di ottime parate.

Pisacane 5,5 – Non è cattivo sulla palla che arriva in area, Acerbi lo anticipa e segna il raddoppio dopo un primo riflesso di Cragno. Disastroso come terzino, Maran lo posiziona sul centro destra della difesa a tre e le cose vanno un po’ meglio.

Romagna 6 – Sul suo miglior momento, coincidente col miglior momento della sua squadra, rinvia su Correa, il cui rimpallo fa partire l’azione che porta al 3-0 di Lulic, che chiude definitivamente la partita.

Klavan 5,5 – Disastroso come tutta la difesa nella prima parte del primo tempo, anche lui si trova meglio con la difesa a tre, ma viene sostituito all’inizio della seconda frazione per fa posto a Pajac.

Padoin 5,5 – Soffre molto Correa, che dopo il 2-0 laziale non lo impegna più. È autore di una prestazione anonima che non porta molto alla manovra del Cagliari.

Faragò 6 – durante il primo tempo bel cross per Ioniță che non sfrutta da due passi, arrivando lungo sulla palla. Sbaglia qualche passaggio, ma è comunque uno dei più caparbi, procurandosi anche una ghiotta opportunità neutralizzata da Strakosha.

Bradaric 5,5 – Non è così lucido come ci si aspetterebbe, non aiuta molto Padoin sul vantaggio biancoceleste. Insomma, da rivedere.

Ioniță 6 – Il più dinamico della sua squadra, cerca sempre di dare una scossa, per quanto le sue capacità tecniche lo consentano.

Barella 5,5 – Il capitano oggi non è nella sua miglior forma, per fortuna Maran lo retrocede subito al suo ruolo originale, garantendo più equilibrio alla sua squadra, anche se ormai è troppo tardi. Esce lasciando il posto a Dessena.

Joao Pedro 6,5 – Ha l’opportunità, insieme a Cerri e Faragò, di accorciare le distanze allo scadere del primo tempo, quando la Lazio concede una pericolosa ripartenza. Nonostante si sia visto poco, si procura e realizza il rigore, unico gol della sua squadra.

Cerri 5,5 – Non vede quasi mai la palla, e le poche volte che la gioca non punge, ma cerca di far respirare la manovra. Non è la partita per lui, lascia il posto a Farias all’inizio del primo tempo.

Pajac 6 – Attento e propositivo, ha voglia di farsi vedere e si impegna. Resta sempre un po’ sterile come presenza in campo.

Farias 6 – molto più vivace di Cerri, il Cagliari ne guadagna in fraseggio e possesso palla.

Dessena 6 – Prova a segnare, ma Strakosha, oggi poco impegnato, cede solo al rigore di JP10.

Pagelle a cura di Claudio Podda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy