Pagelle Genoa – Cagliari 1-1: ancora Pavoletti e il Cagliari è salvo! – Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Cagliari 1-1: ancora Pavoletti e il Cagliari è salvo! – Voti Fantacalcio

Il Cagliari dopo aver sfiorato la vittoria, non riesce ad andare oltre al pari grazie al rigore trasformato da capitan Criscito.

di Voti Fantamagazine

Partita complicata quella che il Genoa riesce a riagguantarla nei minuti finali contro il Cagliari. Padrone del gioco per quasi tutti i novanta minuti, il Grifone va in svantaggio nella prima vera occasione dei sardi con Pavoletti. Ci pensa poi capitan Criscito, a partita quasi conclusa, a pareggiarla dal dischetto dopo che Romagna commette un fallo di mano che l’arbitro vede solo con l’ausilio del VAR.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 6.5 – Pochi gli interventi in questa partita, ma sempre attento e preciso. Sulla conclusione di Pavoletti non può nulla.

Biraschi 6 – Il Cagliari spinge poco, ma quando Pellegrini affonda lui si fa trovare pronto.

Gunter 4.5 – Il Cagliari attacca solo su lanci lunghi a cercare Pavoletti e lui fa di tutto per aiutare l’attaccante ex Genoa. L’errore sul gol è fatale.

Zukanovic 6 – Il leitmotiv della partita è chiaro: costringere le due torri sarde ad abbassarsi e non permettergli di girarsi. Lui è quasi sempre perfetto a differenza del compagno di reparto.

Pereira 6 – Non gioca un brutto primo tempo, spinge tanto e spesso mette in difficolà la difesa cagliaritana. Diventa però la pedina sacrificale per l’ingresso di Kouamé all’inizio del secondo tempo.

Bessa 5.5 – Dovrebbe dare qualcosa in più al gioco del Genoa che tiene il pallino del match in mano per gran parte della partita, ma finice per farsi prendere dalla frenesia del momento e non trova mai la giocata giusta.

Radovanovic 5.5 – Fa spesso a sportellate con Cerri, ma finiscecon il perdere quasi sempre. Per il resto colabora poco alla manovra offensiva.

Miguel Veloso 6 – Il migliore a centrocampo. Nel primo tempo regala palloni preziosi che non trovano fortuna e va vicino al gol da calcio d’angolo.

Criscito 7 – Dietro non va quasi mai in difficoltà e lotta su ogni pallone, anche quando è il solo a crederci. La freddezza sul dischetto gli permette di consacrarsi una volta di più davanti al suo pubblico.

Lapadula 5.5 – Lotta tanto nel primo tempo, ma a vuoto. Tutte le occasioni che ha le spreca malamente e non riesce a trovare quel gol che avrebbe potuto infondere nuove speranze al Grifone.

Pandev 6 – Il macedone lotta come può e nel primo tempo va vicinissimo a trovare il gol del possibile vantaggio, ma Cragno è bravo ad opporsi.

Kouamé 6.5 – Con il suo ingresso dà la scossa ai compagni. Corre tantissimo e fa sudare non poco la difesa cagliaritana, ma spesso è poco lucido in area di rigore.

Sanabria 6 – 15 minuti di disperato assedio nei quali non incide.

Pezzella 4 – Entra giusto in tempo per intervenire malissimo su Barella e beccarsi il cartellino rosso.

A cura di Giovanni Sichel

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Cagliari

Cragno 7 – Il Genoa non tira tanto nel primo tempo, ma il portiere della nazionale è reattivo e compie una serie di grandi parate. Continua a togliere qualsiasi palla arrivi dalle sue parti, salvo quando Criscito lo spiazza in occasione del calcio di rigore.

Klavan 6,5 – Buona partita, il Genoa non si risparmia e lui ci mette grinta e impegno. Al 20’ viene ammonito per un fallo su Pandev mentre quest’ultimo cercava di far partire un contropiede pericoloso.

Pisacane 7 – Il Genoa sbatte continuamente contro l’organizzazione della difesa degli uomini di Maran, in cui la sua esperienza gioca un ruolo fondamentale. Nel forcing finale del Genoa sbroglia un paio di situazioni che potevano diventare pericolose.

Cacciatore 6,5 – Bravissimo a neutralizzare Lapadula solo davanti a Cragno, nella prima azione significativa del match, arrivata al 22’. Al 25’ è sempre lui protagonista, tenta l’autogol, ma Cragno compie un grande intervento. La squadra di Prandelli non riesce quasi mai a superarlo, lascia il posto a Romagna al 76’.

Pellegrini 5,5 – Gioca spesso in avanti, è forse l’uomo più incidente nella manovra d’attacco rossoblù del primo tempo. Nonostante l’impegno, non riesce a mettere delle palle sfruttabili dalle due torri cagliaritane e sembra essere sottotono. Da rivedere la fase difensiva, dove oggi non eccelle come in altri match.

Barella 6,5 – Un inizio di match un po’ confuso, salvo poi riprendersi e giocare una partita senza grossi spunti offensivi. È sempre importante in fase di interdizione e recupero palla, nel finale provoca un rosso abbastanza dubbio a Pezzella.

Bradarić 6 – Il croato da ordine al centrocampo, un approdo sicuro per i passaggi dei propri compagni. Una buona percentuale del gol di Pavoletti è merito del suo lancio, preciso e ottimale per esaltare le doti dell’attaccante. Provoca il rigore che permette al Genoa di pareggiare, regalando al finale di stagione una lotta salvezza da thriller.

Ioniță 6 – Una partita anonima per il centrocampista moldavo, ma di sacrificio in mezzo al campo.

Srna 6,5 – Gioca una buona partita, costringendo Criscito agli straordinari, per i quali il difensore genoano paga con un’ammonizione.

Cerri 5,5 – Lotta su tutti i palloni, come al solito e, altrettanto come al solito, non ha occasioni per mettersi in mostra, a parte quando litiga a centrocampo con Radovanovic. Esce al 80’ per Birsa.

Pavoletti 7 – Si procura un’occasione d’oro ma la cooperazione fra Radu e Biraschi non gli permette di siglare il sigillo numero 15 contro la sua ex squadra. Ci pensa dopo nemmeno 5 minuti a segnare un gol da riguardare mille volte, e far vedere nelle scuole calcio. Si fa male e al 65’ viene sostituito da Joao Pedro. Peccato, perché è lui l’uomo più pericoloso del Cagliari.

Joao Pedro 5 – Si vede poco, forse avrebbe potuto sfruttare meglio qualche appoggio fornito da Cerri.

Romagna 6 – Rischia di siglare il 2-0 e chiudere la partita con uno stacco imperioso, Radu si esalta e mette in angolo.

Birsa 6 – Pennella subito una punizione in area per Romagna, se il suo sinistro fosse stato a disposizione dei suoi compagni per più partite in questa stagione, forse la salvezza sarebbe arrivata prima della penultima giornata.

Pagelle a cura di Claudio Podda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy