Pagelle Fiorentina – Genoa 0-0: “Al Franchi vince la paura” – voti fantacalcio

Pagelle Fiorentina – Genoa 0-0: “Al Franchi vince la paura” – voti fantacalcio

Termina a reti inviolate lo scontro salvezza tra i gigliati e il grifone

di Voti Fantamagazine

Allo Stadio “Artemio Franchi” va in scena una partita di attesa, da guerra fredda, con entrambe le squadre ad osservarsi e studiarsi con l’orecchio a San Siro. Tra la paura e la tensione, non può che finire 0-0, risultato che fa felici entrambe.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Lafont 6 – Bravo coi piedi a respingere la punizione insidiosa di M. Veloso, commette i soliti errori di superficialità cui, però, rimedia prontamente.

Milenkovic 6,5 – A tratti dominante, bisogna però dire che gli uomini di Prandelli non facciano molto per creargli concreti grattacapi. Il suo lo fa, anche in fase offensiva. Portante.

Pezzella 6 – Vista l’importanza del momento, mette in campo le maniere pesanti e, in avvio, è graziato su Pandev. Tiene alta la guardia, impedendo che gli avversari abbiano spunti di rivalsa.

V. Hugo 5,5 – È lui il meno sicuro della retroguardia ma, pur traballante, non macchia la gara della sua squadra. Resta il solito pericolo aereo quando si affaccia in avanti sui piazzati.

Benassi 5,5 – In questo momento non è l’incursore implacabile di inizio campionato, ma è comunque un appiglio affidabile per i compagni che spesso gli consegnano la palla. Opaco.

Edmilson 5,5 – Va poco a contrastare ma, quando ci va, esce vincitore. Un po’ male nella gestione della palla, nonostante i suoi passaggi non siano verticalizzazioni ma giocate spesso orizzontali. Scolastico.

Gerson 6 – Pregiudica la sua partita con un’ingenua ammonizione dopo 20′. Frenato in interdizione, è uno dei pochi a cercare spesso l’uno contro uno, ben figurando. È in fiducia, gli manca quel quid pluris per eccellere.

Veretout 5,5 – Non riesce ad alzare il ritmo ma sembra quasi una scelta dettata dalla condizione mentale più che da errori tecnici. Potrebbe fare di più, ma ai suoi va bene così

Biraghi 6 – Rischia uno sfortunato autogol in avvio ma non si scompone e riesce spesso a farsi valere sulla corsia di competenza. Poca la precisione nei cross, ma non fa mai mancare apporto alla manovra

Chiesa 6 – È un ragazzino, ma ha sulle spalle le speranze di una città intera, delusa e abituata a ben altri palcoscenici. Nella prima frazione si fa vedere solo per una conclusione velleitaria, nella ripresa prova a mettersi in proprio senza però riuscire a trovare sbocchi.

Muriel 6 – Molto attivo nelle prime fasi del match, sa farsi trovare sul lungo e andando incontro ai compagni. Cala alla distanza come spesso accade, senza riuscire poi ad accendersi.

Dabo – S.V.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 6,5 – Sollecitato da Muriel dopo pochi secondi, è ben posizionato, si ripete poi in uscita sempre sulla punta colombiana. Più attento e sicuro del suo collega gigliato, tiene al sicuro i suoi. Fidato.

Biraschi 6 – Ottimo il suo lavoro in fase di contenimento, soprattutto nei primi scampoli di partita. Perde lucidità col passare dei minuti, ma resta sicuramente sufficiente.

Romero 6,5 – Il genoano De André, guardandolo oggi, penserebbe ad un “generale di vent’anni appena”, per l’autorità con la quale gioca. Non parte benissimo, ma ha la dote dei grandi di non perdersi d’animo e rimettersi in carreggiata con coperture e anticipi. Belligerante.

Zukanovic 5,5 – Solite piccolezze che potrebbero costar caro, riesce comunque a non incidere negativamente sul risultato. Per il resto è anche bravo a raddoppiare quando serve.

Criscito 6 – Il capitano lotta, morde, non molla, ma a conti fatti non riesce a mettersi in proprio né ad ispirare i compagni. Bravo più a contenere che a proporsi.

Pereira 5,5 – Soffre poco in fase difensiva, pur non essendo perfetto. In proiezione offensiva ha anche modo di entrare nel tabellino dei marcatori ma non riesce a farsi trovare pronto.

Radovanovic 6,5 – È poco appariscente ma tremendamente efficace. La fa da padrone nella zona centrale del campo e non tira mai indietro la gamba. Bene anche in fase di possesso, dove dovrebbe osare di più.

Veloso 6 – Fosforo al centro della mediana rossoblù, pur concedendosi momenti di buio, è pericoloso sia nel provare la verticalizzazione sia con velenosi piazzati.

Bessa 5 – Dà sempre la sensazione di poter fare di più, di avere i colpi, ma finisce spesso col perdersi. Le qualità tecniche sono indubbie, è da forgiare dal punto di vista mentale e tattico.

Pandev 5,5 – La squadra non ha voglia di scomporsi, lui indubbiamente ne risente. Resta al servizio dei suoi provando a tenere palla con risultati non sempre positivi.

Kouame 5,5 – Prandelli non ha imbastito una partita adatta alle sue doti e, pur senza poter andare in profondità, si reinventa giocando a ritmi più bassi.

Sanabria 6 – Rileva Pereira per avere in campo un’arma offensiva nello scenario temibile di eventuali brutte notizie da San Siro. Ha poco tempo per mettersi in mostra.

Gunter – S.V.

Rolon – S.V.

Pagelle a cura di Francesco Quaranta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy