Pagelle Chievo – Bologna 2-2: Santander generoso, Meggiorini ritrovato – Voti Fantacalcio

Pagelle Chievo – Bologna 2-2: Santander generoso, Meggiorini ritrovato – Voti Fantacalcio

Pareggio finale al Bentegodi che non serve a nessuna delle due pretendenti salvezza

di Voti Fantamagazine

Primo punto dell’era Ventura al “Bentegodi”: il Chievo Verona toglie l’odioso meno in classifica, impattando per 2-2 contro il Bologna. Di Meggiorini e Obi le reti dei clivensi, mentre sono Santander ed Orsolini ad andare in gol per i felsinei.

PAGELLE CHIEVO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Chievo

Sorrentino 6,5 – A quasi 40 anni di riffa o di raffa lui c’è sempre. Incolpevole sui gol.

Bani 5,5 – Paga il tocco maldestro con cui rimette in gioco Santander. Poi rischia poco.

Rossettini 5,5 – Da paura il ritardo con cui si fa uccellare da Orsolini.

Barba 6,5 – Prestanza fisica sopra la media, sgomita e contiene bene Palacio.

Depaoli 5,5 – Più fumo che arrosto, non approfitta della scarsa indole difensiva di Krejci.

Hetemaj 6 – Non dispiace la classica “garra”. Chiude tanti triangoli, ben limitando Dzemaili.

Radovanovic 6 – Fa della generosità il suo punto di forza.

Obi 6,5 – Furbo e fortunato sul gol. Esce per infortunio, ma può dare tanto a questo Chievo.

Kiyine 6,5 – Palla al piede è una vera delizia. Non è un caso che da una sua giocata arrivi il pari clivense.

Meggiorini 7 – Interrompe un lungo digiuno: detta bene la profondità ed è da cineteca la rovesciata con cui serve Obi.

Stepinski 5,5 – L’impegno c’è, la precisione un po’ meno. La salvezza senza i suoi gol è più di una chimera.

Birsa 6 – Frizzante il suo impatto sulla partita.

Leris 6 – Alcuni buoni sprazzi per lui.

Pellissier s.v.

Pagelle a cura di Claudio Cutuli

 

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Bologna

Skoruspki 6 – Non può nulla sulle reti avversarie.

Helander 5 – Partita di costante affanno all’inseguimento del redivivo Meggiorini.

Danilo 6 – Al rientro, prova a tenere unita la traballante retroguardia rossoblu. Non sfigura.

Krejci 6 – Partita anonima trasformata in sufficienza dal cross pennellato sulla testa di Orsolini.

Mbaye 5,5 – L’impressione è che si trovi a disagio come esterno in un centrocampo a 5. Debole nella propensione offensiva, si fa saltare facilmente nell’azione del rigore. Si riscatta parzialmente salvando su Stepinski nel finale.

Dzemaili 4,5 – In coabitazione con Mbaye nell’errore da cui nasce il rigore per il Chievo, non trova mai la posizione e perde diversi palloni sanguinosi. Da peggiore in campo, è doverosamente sostituto all’intervallo.

Calabresi 4,5 – Sul suo voto incide il mani che consegna il rigore ai gialloblù più che la prestazione in sé, insufficiente ma non lontana da quella offerta dai compagni di reparto.

Pulgar 6 – Centrocampista di lotta e di governo, cresce alla distanza dopo un primo tempo deficitario.

Svanberg 6 – Alterna giocate di qualità ad errori di sufficienza; tanto perde un pallone sulla propria trequarti, quanto si esibisce in una serpentina da cui nasce un’azione pericolosa. Avere diciannove anni vuol dire proprio questo.

Poli 6,5 – Entra con la voglia di spaccare il mondo. Motorino inesauribile.

Santander 7 – Più o meno sorprendentemente, il Bologna in questo momento è lui. Al gol di rapina in apertura, segue una partita di lotta e sacrificio. Spesso solo, trova comunque il modo di agguantare un numero spropositato di palloni.

Palacio 5,5 – Abulico, spento e impreciso sotto porta. Al Bologna manca la sua qualità.

Orsolini 7 – Che brio il giovane esterno rossoblu! Salta l’uomo, si esibisce in cross ficcanti e segna una rete da bomber di razza. Promosso.

Gonzalez 6 – Entra per dare respiro al claudicante Danilo.

Pagelle a cura di Giacomo Degli Esposti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy