Pagelle Cagliari – Roma 2-2: partita dalle mille emozioni, Ionita e Sau rispondono a Cristante e Kolarov – Voti Fantacalcio

In gol per la Roma Cristante e Kolarov, per il Cagliari Ionita e Sau. Espulsi nel finale Srna e Ceppitelli per proteste.

di Voti Fantamagazine

Partita decisa all’ultimo secondo da Sau, che pareggia una partita che fino a dieci minuti dal termine sembrava in mano alla Roma. Roma che passa in vantaggio ad inizio primo tempo con un tiro da fuori di Cristante su assist di Kluivert. Il raddoppio arriva su punizione di Kolarov, che batte Cragno anche grazie ad una decisiva deviazione di Cerri in barriera. La Roma non chiude la partita e allora il Cagliari la riapre con Ionita, bravo a segnare a due passi dopo una spizzata di Joao Pedro. Nel finale arriva il pareggio di Sau, imbeccato splendidamente dal solito Ionita. Finisce 2-2 alla Sardegna Arena.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Cagliari

Cragno 7 – Forse poteva fare qualcosa di più sul tiro di Cristante, si fa subito perdonare con una doppia parata su Zaniolo che salva il risultato.

Srna 6,5 – Torna sui suoi soliti livelli arando la fascia come sa fare. Soffre al minimo Kluivert e sforna cross a ripetizione. L’espulsione per proteste nel finale non cancella l’ottima prestazione.

Ceppitelli 6 – Partita di sostanza, resa facile dalla poca pericolosità di Schick. Espulso anche lui nel finale per proteste.

Klavan 5,5 – Soffre un po’ più del compagno di reparto, infastidito da Under e Zaniolo che pungono la sua zona come zanzare. Finisce la partita comunque senza errori clamorosi.

Padoin 5 – Distratto, spesso fuori posizione, sbaglia l’anticipo sull’azione che porta al gol di Cristante e soffre tremendamente Under. Esce al 64esimo.

Bradaric 5,5 – Un po’ meglio rispetto le ultime uscite, ma ancora non è ai livelli di inizio campionato. Sbaglia troppi passaggi, servirebbe più precisione da lui.

Ionita 7 – Partita opaca, risollevata dgli ultimi 20 minuti: prima il gol che accorcia le distanze, poi lo splendido assist per Sau che chiude la partita in pareggio.

Faragò 6 – Qualità poca, ma tanta tanta corsa per l’ex-Novara, che ara la fascia destra con l’aiuto del dirimpettaio Srna. Ammonito nel finale per un fallo su Kolarov.

Joao Pedro 6,5 – Oggi parte trequartista ed è sempre nel vivo dell’azione. Tocca intelligentemente un’infinità di palloni, fondamentale per il Cagliari vista l’assenza di Castro. Sua la spizzata che pemette a Ionita di segnare.

Farias 5,5 – Ha la più grande occasione del primo tempo, ma sul suo tiro miracoleggia Olsen. Come suo solito ci sono momenti in cui sembra spaccare il mondo ed altri in cui sparisce completamente dal gioco.

Cerri 5 – Grande fisico, grande voglia di fare bene, ma mezzi tecnici veramente bassi. Tante azioni sono rallentate dalla sua difficoltà nello stoppare il pallone. Può e deve migliorare.

Pajac 6,5 – Subentra a Padoin e da vivacità alla fascia sinistra, partecipando al forcing finale del Cagliari.

Sau 7 – Torna al gol dopo mesi di digiuno e lo fa nella maniera più bella: gol del pareggio allo scadere. Speriamo possa dare nuova linfa vitale ad un giocatore che sembrava perso in se stesso.

Cigarini sv

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Olsen 6,5 – Sempre attento e diligente su ogni intervento, nulla può fare sui due gol subiti.

Florenzi 5 – Nel primo tempo non disdegna sortite offensive, cala nel finale. Anche lui protagonista della dormita difensiva.

Manolas 5– Una partita perfetta macchiata da un errore fatale che coinvolge tutta la fase difensiva.

Fazio 4 – In questa stagione ogni volta che scende in campo combina disastro. Si vede che è il meno sicuro della linea difensiva. Anche lui è partecipe dell’errore imperdonabile che lascia a casa i 3 punti.

Kolarov 7 – In questa squadra fatta di giovani senza un minimo di esperienza, è il vero leader in campo. Secondo gol consecutivo, quarto gol in campionato, tanta corsa e tanta fase difensiva.

Nzonzi 5 – In mezzo al campo si limita a giocare a due tocchi, regia scolastica e interdizione insufficiente.

Cristante 6 – Abile a tenere il pallone basso sulla spiazzata di Kluivert, si muove bene in campo anche se poi si prede e corre a vuoto.

Zaniolo 6,5 – Gioca con l’esperienza di un trentenne, non ha paura di andare al tiro, ha una personalità da vendere.

Ünder 5 – Talento troppo discontinuo, si perde in numeri fini a se stessi. Di concretezza ce n’è poca.

Kluivert 6 – Buono il tocco per Cristante, ma poi fa poco altro. Tenta qualche dribbling ma è ancora poco concreto, come il suo collega sull’altra fascia.

Schick 4,5 – Un corpo estraneo, l’approccio è spesso molle e senza mordente. Non occupa bene gli spazi e fa male i movimenti.

Luca Pellegrini 5,5 – Deve coprire la sua fascia, ma non tocca praticamente mai il pallone

Pastore sv

Juan Jesus sv

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy