Le pagelle di Italia – Spagna 2-0. Una grande Nazionale conquista i quarti di finale!

Prima Chiellini e nel finale Pellè regalano la vittoria agli azzurri. Grande partita complessiva, delude molto la Spagna.

di Voti Fantamagazine

L’Italia sconfigge 2-0 la Spagna e approda ai quarti di finale di Euro 2016. Una partita quasi perfetta, giocata con grande concentrazione dietro, tanta corsa e una disposizione tattica eccellente. Chiellini, Buffon, Pellé grandi protagonisti. Nella Spagna deludono tutti e alla fine il migliore in campo è per distacco De Gea.

VOTI FANTAMAGAZINE ITALIA

Buffon 7.5 – Nel primo tempo si limita a coordinare la difesa, nella ripresa è sempre sicuro quando chiamato in causa, reattivo su Piqué a due passi dalla porta. Leggenda.
Bonucci 6,5 – A volte troppo impreciso ma mantiene sempre la calma e non perde mai la concentrazione.
Barzagli 6,5 – Annulla Morata e chiunque provi a superarlo, la solita roccia.
Chiellini 7,5 – Il migliore in campo, cattivo in difesa non sbaglia un intervento e soprattutto ha il merito di sbloccare la gara.
De Sciglio 7 – Avete presente il terzino del Milan quello “mollo” che gioca con il n.2? Bene quello è il gemello cattivo del buon Andrea, partita attenta in difesa e propositiva in attacco.
Florenzi 6 – Tanta corsa e sostanza ed è cosa buona e giusta, peccato per qualche imprecisione di troppo in fase offensiva.
Parolo 6,5 – Tanto lavoro sporco e qualche inserimento pericoloso, essenziale in fase di copertura.
De Rossi 6,5 – Metronomo del centrocampo, quando esce per infortunio la sua assenza si sente eccome.
Giaccherini 7 – inesauribile sulla fascia sinistra, tanta qualità, fondamentale in occasione del primo gol quando va a “rimbalzo” sulla corta respinta di De Gea.
Eder 7 – Penso abbia 4 polmoni, spina nel fianco della difesa stagnola, calcia la punizione da dove nasce l’1-0, peccato per quel gol sbagliato a tu per tu con De Gea, avrebbe risparmiato diversi rischi infarto ad almeno la metà della popolazione italiana.
Pellè 7,5 – Fa a sportellate con Piqué e Ramos e vince quasi tutte le battaglie, fondamentale nel far respirare la squadra, il gol del 2-0 è solo la ciliegina sulla torta.

T.Motta 5,5 – La sua presenza in campo è influente quanto Peruzzi nel mondiale del 2006, si fa notare solo per uno stupido giallo nel finale.
Insigne 6,5 – entra a pochi minuti dalla fine e innesca l’azione del 2-0.
Darmian 6,5 – Come Insigne, decisivo nel servire Pellè al centro dell’area di rigore

VOTI FANTAMAGAZINE SPAGNA

De Gea 7 – Se la Spagna perde solo 2-0 deve ringraziare il suo portierone: miracoli in sequenza su Pellè, Giaccherini, Eder. Sul gol sicuramente poteva respingere meglio, ma la barriera si sposta e vede sbucare il pallone all’ultimo.
Jordi Alba 6 – La Spagna spinge più sulla sua fascia, si propone, ma non trova collaborazione dai compagni.
Sergio Ramos 5 – In costante apnea su Pellè, il ritratto della sua partita è al minuto 28′ quando sbuccia un pallone davanti alla sua porta rischiando l’autorete.
Piquè 5 – Si fa anticipare da Chiellini sulla ribattuta da De Gea, legge spesso la targa di Eder, in costante affanno sulla pressione di Giaccherini. Poteva salvare la sua pagella nel finale sul colpo di testa, ma Buffon risponde presente.
Juanfran 5,5 – Sulla sua corsia è troppo impegnato a cercare di contenere De Sciglio e Giaccherini, fatica a proporsi in avanti.
Busquets 5,5 – Risucchiato dal centrocampo italiano. De Rossi e Parolo gli fanno girare la testa, fatica a far ripartire l’azione.
Iniesta 6 – Primo tempo anonimo, raddoppiato sistematicamente non riesce a velocizzare la manovra. Cresce nella ripresa e si accende la Spagna, ci prova dalla distanza.
Fabregas 5,5 – Lento e macchinoso nel primo tempo, quando cresce Iniesta inizia anche lui a carburare, non riesce però ad incidere.
Nolito 5 – L’esterno delle furie rosse è senza cartucce, sbatte contro il muro italiano, sostituito all’intervallo
Morata 5 – Stretto nella morsa della “BBC” annichilito dallo strapotere fisico dei suoi ex compagni di squadra, Del Bosque gli risparmia gli ultimi 20 minuti.
David Silva 5,5 – Il trottolino tascabile non è in giornata, si accende a sprazzi, nervoso rischia l’espulsione nel recupero.

Aduriz 6
 – Non è un caso che la Spagna cresce col suo ingresso. Mette apprensione alla difesa di Conte, va vicino al gol con un tiro da fuori, sfortunato esce per infortunio.
Lucas Vazquez 6 – Entra per creare scompiglio senza dare punti di riferimento e ci riesce.
Pedro sv – Pochi minuti, per un Europeo ai margini.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy