Le Pagelle di Irlanda del Nord-Germania 0-1: McGovern è un muro, ma decide Mario Gomez

Le Pagelle di Irlanda del Nord-Germania 0-1: McGovern è un muro, ma decide Mario Gomez

Non basta un McGovern in versione monstre: la Germania riesce a sconfiggere l’Irlanda del Nord con un gol di Mario Gomez, sprecando tantissime occasioni da rete, tra parate miracolose e legni a colpo sicuro.

di Voti Fantamagazine

La Germania soffre più del previsto contro l’Irlanda del Nord, soprattutto grazie a un McGovern in giornata di grazia. Come se non bastasse, dove non arriva il portiere con i suoi miracoli, ci si mettono i legni a far disperare le punte tedesche. Alla fine, però, la decide Mario Gomez su assist di Muller. Ecco le pagelle Fantamagazine di Germania-Irlanda del Nord.

PAGELLE FANTAMAGAZINE IRLANDA DEL NORD

McGovern 7,5 – Ma siamo sicuri che Braveheart fosse scozzese? McGovern salva con coraggio per due volte il risultato, con uscite disperate su Muller e Gotze (due volte, una miracolosa), e con un riflesso felino su Gomez. Come nel più classico dei copioni cinematografici, nugoli di frecce lo sfiorano e si stampano su pali e traverse, poi come Mel Gibson è costretto ad arrendersi, ma lo fa da “cuore impavido”.
Hughes 5 – Il meno peggio dietro nel primo tempo, ma è un parolone. Tutta la difesa irlandese vive una serata al cardiopalma, lui ha la fortuna di trovarsi di fronte un Hector meno offensivo. Nella ripresa crolla anche lui.
McAuley 5 – Si fa scavalcare spesso dai lanci e dai filtranti tedeschi, lasciando colpevolmente penetrare le punte della Germania con estrema facilità.
Cathcart 5 – Come il compagno di reparto, soffre terribilmente le sortite tedesche. La zona centrale irlandese si apre colpevolmente lasciando pericolosissimi vuoti.
J. Evans 4,5 – La maggior parte delle azioni offensive tedesche giungono dal suo lato. Serata da dimenticare alla svelta con una buona Guinness gelata.
Ward 6,5 – Il migliore dell’Irlanda del Nord. Svaria da una fascia all’altra, torna a recuperar palla e riparte. Suo l’unico tiro nordarlindese, da lontano e colmo di tenerezza, come a dire: “ci siamo anche noi“.
Davis 5,5 – Il capitano si fa notare per una bozza di coast-to-coast nel secondo tempo e per tanta grinta, troppo spesso fine a sè stessa.
C. Evans 5 – Indiscrezioni parlano di una sua presenza sugli spalti, festeggiante insieme ai meravigliosi supporters nordirlandesi. In campo, di certo, non si vede mai.
Norwood 5 – Un po’ come Balto: non è un regista, ma non è neanche una mezzala. Sa soltanto quello che non è.
Dallas 5,5 – Non fa nulla di trascendentale, ma il calciatore del Leeds prova almeno ad aiutare i compagni, usando il fisico dove non arriva la qualità.
Washington 5,5 – La punta del Q.P.R. corre e pressa continuamente, non è colpa sua se gli arrivano solo una manciata di palloni giocabili. Quelli che tocca, però, li gestisce male.

Lafferty 5 – E’ il secondo realizzatore della storia nordirlandese. Ma non oggi. Oggi è solamente il secondo di sé stesso. Impalpabile.
McGennis 5 – O’Neill tenta il tutto per tutto inserendolo da punta al posto di uno stanco Ward. Mossa sbagliata, si ricordano solo errori.
McGinn s.v. – Pochi minuti nel finale.

PAGELLE FANTAMAGAZINE GERMANIA

Neuer 6 – Partita da spettatore non pagante per il portierone tedesco.
Kimmich 6,5 – Molto più offensivo del suo “rivale” Howedes. Prova tante volte il cross, ma non trova quello vincente.
Boateng 6 – Washington non preoccupa quasi mai, il pericolo principale viene dai suoi adduttori, esce infatti per precauzione al 76esimo.
Hummels 6 – Ha giocato partite più difficili, impegnato solo in qualche chiusura, sulle rare avanzate avversarie.
Hector 6,5 – Molto più impegnato in fase offensiva che in quella difensiva, tocca una marea di palloni cercando sempre la sovrapposizione. Vera e propria spina nel fianco sulla snistra.
Kroos 6 – In calo rispetto le due partite precedenti, sbaglia tanti appoggi, rimanendo comunque il principale organizzatore di gioco tedesco.
Khedira 6 – Quest’oggi più rifinitore che incursore, cerca più volte di trovare il passaggio smarcante giusto per I compagni, ma con scarsi risultati. Esce per Schweinsteiger.
Müller 6,5 – Europeo davvero sfortunato per lui, McGovern si supera in uscita, poi arriva il palo, poi la traversa, ci prova in tutti i modi, ma non è giornata. Serve l’importante assist per Mario Gomez.
Özil 6,5 – Ispirato: prima mette davanti alla porta Muller, poi inizia l’azione del gol, tante giocate intelligenti per i compagni. Cala un po’ nella ripresa.
Götze 5,5 – Il più in ombra dei giocatori tedeschi, non gli riesce quasi mai il dribbling e perde anche qualche pallone di troppo. Ha due grandi occasioni, ma McGovern para. Poco incisivo.
Gomez 6,5 – Il punto di riferimento che mancava alla squadra di Loew, si sbatte su tutti i palloni e gioca di sponda per i compagni. A fine primo tempo trova il gol del vantaggio su assist di Muller e si rende pericoloso su tutte le palle vaganti in area avversaria.

Schurrle 5,5 – Entra al posto dell’opaco Gotze, ma riesce nell’impresa di creare meno di lui.
Schweinsteiger 6 – Al posto di Khedira per far legna a centrocampo, quello che sa fare meglio.
Howedes 6 – Gioca gli ultimi 17 minuti mantenendo la posizione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy