PAGELLE VERONA - MILAN

Pagelle Verona – Milan 1-3: Tonali spezza l’incantesimo del Bentegodi! Rossoneri di nuovo in vetta

Le pagelle di Verona - Milan (1-3) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Il Milan rompe l'incantesimo scaramantico del Bentegodi e mantiene la testa della classifica battendo per 1-3 l'Hellas Verona. Eroi della serata Leao e Tonali autori rispettivamente di due assist e due gol che ribaltano l'iniziale vantaggio siglato da Faraoni. Sigillo finale di Florenzi con un bel diagonale per un'assoluta prova di forza da parte dei rossoneri.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Montipó 6.5 - Mette in mostra i suoi riflessi in varie circostanze e tiene in corsa i suoi. Non può nulla sui gol.

Casale 5 - Le iniziali apprensioni contro Leao sono messe da parte nella prima frazione, ma purtroppo per lui non in maniera continua. L'attaccante rossonero diventa imprendibile quando cambia passo e nel secondo tempo la situazione diventa un vero e proprio incubo. Cambio inevitabile, forse tardivo.

Gunter 6 - Soffre le incursioni la prima mezz'ora, per poi prendere un po' di contromisure e farsi valere nei duelli contro Giroud. Prestazione dignitosa nel complesso.

Ceccherini 5.5 - Sempre valido nel gioco aereo, mentre soffre la rapidità avversaria. Quando in possesso di palla fa ripartire l'azione con qualche strappo. Tenta un recupero disperato su Tonali in occasione del primo gol, ma non basta.

Faraoni 6.5 - Per lunghi tratti della partita è padrone della fascia, ma con il passare dei minuti lascia troppo solo Casale contro Leao. Sforna un potenziale assist non sfruttato e poi spaventa i rossoneri con il gol che apre le danze.

Tameze 6 - In questa stagione ha preso consapevolezza anche dei suoi mezzi tecnici e gestisce il pallone con freddezza e precisione. Sorpreso dal fulmineo contropiede che porta al raddoppio di Tonali, mentre è prezioso nel ricompattare la squadra mettendosi nel terzetto difensivo con l'ingresso di Hongla. Troppo solo per poter cambiare il copione generale.

Ilic 5 - Cerca di diventare l'ombra di Tonali, ma sopperisce sul piano fisico ed è sempre in difficoltà nel gioco aereo. Va in confusione nella ripresa.

Lazovic 6 - Il suo piede è sempre delicato e sforna l'assist per il gol di Faraoni. Nel momento più difficile ci riprova varie volte con minore fortuna, poi cede spazio nel finale.

Barak 5.5 - Quando ha la possibilità le sue verticalizzazioni rischiano sempre di far saltare il banco avversario, il problema è che sono troppo sporadiche nel corso della partita. È bruciato dallo scatto di Leao sul secondo gol e si nasconde nella ripresa.

Caprari 5 - Sembra crescere con il passare dei minuti, ma nella fase cruciale del primo tempo regala il pallone del pareggio rossonero. Sparisce nella ripresa.

Simeone 5.5 - Si butta negli spazi e prova la conclusione dopo un inizio di partita opaco sotto il profilo della protezione del pallone. Poco servito e rassegnato con il passare dei minuti.

Depaoli 5.5 - Svolge il compitino senza particolare qualità. Non serve a molto in situazione di svantaggio.

Hongla 5.5 - Poca qualità in un contesto dove sarebbe servito un cambio di passo.

Lasagna 5.5 - Nel suo spezzone spicca una buona giocata personale, ma nel complesso è leggerino e confusionario.

Sutalo S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Maignan 6 - Incolpevole sul gol. Non è chiamato agli straordinari ma è sempre attento.

Calabria 6 - Lazovic è un cliente difficile che ogni tanto porta scompiglio dalle sue parti, ma nel complesso riesce a reggere, districandosi bene nelle circostanze più complicate.

Kalulu 6.5 - Difensivamente non concede nulla agli avversari. Nella ripresa si rende protagonista con diverse chiusure difensive.

Tomori 6.5 - Meno sollecitato rispetto a Kalulu ma pur sempre efficace. Da il via all'azione del primo gol anticipando un avversario, risultando prezioso nel recuperare un pallone importantissimo.

Hernandez 5 - In occasione del gol del Verona lascia un clamoroso buco difensivo sulla sinistra, che Faraoni sfrutta molto bene per battere Maignan. Nella ripresa, poi, rischia di regalare a Lasagna una clamorosa occasione per segnare, fortunatamente non sfruttata dall'avversario.

Tonali 8 - In versione incursionista crea diversi grattacapi agli avversari. Prestazione superlativa, è decisivo con la doppietta che ribalta il match: è il suo compleanno ma il regalo ai tifosi lo fa lui.

Kessiè 6 - Nel complesso sufficiente: il suo apporto non manca ma spesso è poco brillante in alcune scelte.

Saelemaekers 6.5 - Una prestazione così buona, da parte del belga, non si vedeva da mesi. Estremamente concreto, a inizio ripresa si mette in mostra recuperando un prezioso pallone dando il via al contropiede che ha portato al gol del vantaggio.

Krunic 6 - Ago e filo, cuce la manovra sulla trequarti, anche abbastanza bene, rivelandosi pericoloso in qualche circostanza. Non riesce a mettere una toppa su Faraoni in occasione del gol scaligero: è in ritardo sull'avversario, ma non è un suo errore a causare la rete.

Leao 7.5 - Devastante quando punta gli avversari: le sue accelerazioni e i suoi strappi sono letali sulla sinistra, tanto da tramutarsi nei due assist per i due gol di Tonali.

Giroud 6 - Il francese lavora per la squadra, con diverse sponde anche aeree. Non ha però occasioni per battere il portiere avversario.

Rebic 6.5 - Il croato ha un buon impatto sulla gara: pressa in maniera efficace gli avversari, riuscendo anche a mettere in moto i compagni in fase offensiva con alcune giocate interessanti.

Messias 6 - In una ripresa complicata si accende nel finale: prima serve l'assist per il gol di Florenzi, poi davanti a Montipò spreca una ghiotta occasione per segnare la rete del 4-1.

Bennacer 6 - Sufficiente. In un contesto di gara complicato riesce comunque a essere prezioso per la squadra.

Florenzi 7 - Professionista esemplare. Ha fatto di tutto per recuperare e alla prima occasione utile riesce a tornare al gol dopo un'ottima combinazione con Messias.

Ibrahimovic sv

Pagelle a cura di Ciro Brancone

 

tutte le notizie di