voti fantacalcio

Pagelle Udinese – Salernitana 0-1: granata al cardiopalma, Verdi da speranza

Pagelle Udinese – Salernitana 0-1: granata al cardiopalma, Verdi da speranza

Con un goal allo scadere di Verdi, la Salernitana di Nicola espugna la Dacia Arena superando 0-1 l’Udinese. Per i campani 3 punti fondamentali in ottica salvezza, con tanto di aggancio al Genoa al penultimo posto, con una gara ancora da...

Voti Fantamagazine

Con un goal allo scadere di Verdi, la Salernitana di Nicola espugna la Dacia Arena superando 0-1 l’Udinese. Per i campani 3 punti fondamentali in ottica salvezza, con tanto di aggancio al Genoa al penultimo posto, con una gara ancora da recuperare.

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Udinese

Silvestri 6 - Non particolarmente impegnato dai tentativi avversari, ringrazia il palo sulla conclusione deviata di Mikael. Non può nulla in uscita su Verdi.

Becao 6,5 - Alza il muro ogni volta che la Salernitana prova ad affacciarsi sulla trequarti friulana, chiudendo tutti gli spazi.

Pablo Marì 6,5 - Guida la difesa friulana che viene poco sollecitata dagli attaccanti campani. Un fattore con le sue rimesse laterali che diventano veri e propri cross.

Perez 5,5 - Macchia una prestazione sufficiente con la mancata chiusura su Ederson, che nei minuti di recupero trova l’assist vincente.

Soppy 6,5 - Non è un’arma in più con le conclusioni da fuori, ma per personalità e corsa non fa rimpiangere l’assenza di Molina. Esce per noie fisiche.

Zeegelaar 5,5 - Ingresso da rivedere, come il retropassaggio con cui innesca Mikael che per centimetri non trova il goal partita.

Arslan 6 - Senza infamia ne lode, collabora con Jajalo per concedere poco spazio al palleggio ospite per vie centrali.

Makengo 5,5 - Anche il suo ingresso non aggiunge nulla al centrocampo bianconero, che non riesce a reggere la maggior voglia di vittoria degli ospiti.

Jajalo 5,5 - Lento, impreciso e anche unico ammonito della prima frazione. Richiamato ad inizio ripresa per ridare la titolarità a Walace e non rischiare la doppia sanzione.

Walace 5,5 - Maggior dinamismo rispetto al compagno, ma di fatto si fa notare praticamente solo per diversi falli.

Samardzic 5,5 - Alla prima da titolare, risulta timido e limita il suo raggio d’azione non riuscendo a rendersi pericoloso negli inserimenti.

Udogie 6 - Bene in entrambe le fasi, spinge maggiormente nella prima frazione, ma il suo apporto alla manovra offensiva non manca mai.

Deulofeu 6,5 - Illumina la Dacia Arena con le sue giocate, mostrando l’ottimo periodo di forma. Con la sua qualità dà sempre l’impressione di poter far male alla difesa salernitana.

Pussetto 5,5 - Non è una prima punta e si vede. Dialoga bene con Deulofeu, e riesce ad accendersi soprattutto allargandosi, ma in un’ora di gioco è troppo poco.

Success 5,5 - Il suo ingresso non cambia la sostanza dell’attacco, che non trova sbocchi e non riesce a scalfire l’attenta retroguardia avversaria.

 

PAGELLE SALERNITANA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Salernitana

Sepe 6,5 - Nonostante la miglior verve dei friulani, non deve compiere interventi importanti. Bravo però a salvare su una punizione deviata che poteva condannare i suoi.

Gyomber 6,5 - Determinante a sbarrare la strada a Deulofeu lanciato a rete. Ha anche una chance a fine primo tempo, ma di testa non trova la porta.

Radovanovic 6 - Qualche indecisione di troppo e una sbavatura che poteva costare cara. Con la sua esperienza però riesce comunque a non sfigurare.

Fazio 6,5 - Limita gli spazi costringendo Pussetto ad allargarsi, e domina su tutti i palloni alti che transitano nell’area di Sepe. Dopo il goal alla Sampdoria sembrerebbe aver ripreso fiducia.

Zortea 5,5 - Non riesce a far valere le sue doti atletiche, limitandosi a gestire la marcatura su Udogie, che però nel primo tempo gli crea più di qualche grattacapo.

L. Coulibaly 6 - È l’equilibratore del centrocampo di Nicola con la sua corsa e la sua fisicità. Sostituito nel finale, per provare ad aumentare il carico offensivo.

Kastanos 6,5 - Ha buone qualità e prova a metterle in mostra nel tempo a sua disposizione, come nella pericolosa serpentina che porta ad una punizione dal limite.

Bohinen 5,5 - Un po’ sottotono rispetto alle ultime uscite, si ritrova troppo spesso a dover rincorrere e dover ricorrere al fallo per fermare gli avversari.

Ederson 6 - Non riesce ad attingere al suo carico di qualità, risultando troppo prevedibile e poco propositivo per le trame offensive degli ospiti. Si riscatta con l’assist al bacio per Verdi.

Ranieri 5,5 - Soffre le discese di Soppy e prova a rispondere con la stessa medicina, ma non riesce a capitalizzare le occasioni.

Bonazzoli 5 - La grinta e la voglia di incidere ci sono, ma la precisione negli ultimi sedici metri latita. Il pallone recuperato e poi scagliato in curva dal limite, è la fotografia della sua gara.

Verdi 7 - Come i minuti giocati, comprensivi di recupero, in cui prima coglie la barriera da punizione, e poi chiude un contropiede con un goal che vale 3 punti pesantissimi.

Ribery 5,5 - Con la fascia al braccio prova a guidare la squadra verso la salvezza con il suo carisma. Ci mette anche qualche giocata, ma non scalfisce l’organizzazione difensiva bianconera.

Mikael 6 - Si ritrova un regalo di Zeegelaar tra i piedi e prova a trasformarlo nel tiro da tre punti, ma il suo tiro sporcato trova solamente il palo.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

tutte le notizie di