voti fantacalcio

Pagelle Torino – Inter 1-1: Sanchez in pieno recupero trova il pareggio!

Pagelle Torino – Inter 1-1: Sanchez in pieno recupero trova il pareggio!

Posticipo domenicale che vede affrontarsi allo stadio Olimpico, Torino e Inter. Primo tempo a tinte granata con la squadra di Juric che passa in vantaggio con il terzo gol stagionale di Bremer. Sempre nella prima frazione, però, fa discutere...

Voti Fantamagazine

Posticipo domenicale che vede affrontarsi allo stadio Olimpico, Torino e Inter. Primo tempo a tinte granata con la squadra di Juric che passa in vantaggio con il terzo gol stagionale di Bremer. Sempre nella prima frazione, però, fa discutere l’intervento in ritardo di Ranocchia con cui sgambetta Belotti in piena area di rigore. Episodio determinante visto che, dopo tanti tentativi sia da una parte che dall’altra, nel finale di partita l’Inter agguanta un pareggio inaspettato, con la rete di Alexis Sanchez. Nerazzurri che con questo pareggio scendono a -4 dal Milan, ma con una partita in meno. Finale di stagione tutto da vivere in ottica scudetto.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Berisha 7 – Nonostante le poche presenze in campionato da titolare, lui risponde alla grande con due super parate (entrambe sugli sviluppi di un calcio di punizione) prima sull’incornata di Lautaro Martinez e poi con un vero miracolo sul tiro-cross di Calhanoglu. Incolpevole sulla rete di Sanchez.

Djidji 6.5 – Preciso e puntuale, impedisce a Perisic di fare il bello e il cattivo tempo dalle sue parti. Possiamo dire che è tornato rigenerato dopo l’esperienza non esaltante al Crotone. Purtroppo a inizio ripresa è costretto ad abbandonare il terreno di gioco per un problema muscolare.

Bremer 6.5 – Protagonista sia in fase difensiva sia in quella offensiva: chiude la porta in faccia agli attaccanti nerazzurri e , come se non bastasse, segna con un guizzo vincente. Lui fa la differenza e la dirigenza interista osserva. Rovina parzialmente la sua prova nel finale, poiché arriva in ritardo su Sanchez in occasione del gol.

Buongiorno 6 – Il meno appariscente della retroguardia granata, ma sempre pulito negli interventi. Porta comunque a casa una sufficienza ampiamente meritata.

Singo 6 – Svolge il compitino senza strafare. Stranamente si occupa più della fase difensiva e lo fa positivamente. Viene sostituito per Ansaldi a causa di un infortunio.

Mandragora 6.5 – Regista basso del centrocampo di Juric, impeccabile nella fase d’impostazione e determinante anche in ripiego. Barella e Calhanoglu annullati.

Lukic 6 – Poco lucido in alcuni circostanze, commette spesso molti falli in mezzo al campo. Ciononostante la maggior parte delle azioni granata passano dai suoi piedi. Nel complesso prova sufficiente.

Vojvoda 6.5 – Il più vivace della coppia di esterni di Juric. Nonostante giochi a piedi invertiti, crea più di qualche grattacapo a Darmian.

Pobega 6.5 – Gioca da trequartista ma soltanto formalmente, infatti lo troviamo in tutte le zone del campo. Macchia, tuttavia, la sua prestazione con un gol divorato nel finale che, tra l’altro, non consente al Toro di chiudere il match.

Brekalo 7 – Devastante la sua serpentina con cui semina l’intera difesa di Inzaghi (compreso Handanovic) senza però riuscire a segnare, grazie a un intervento provvidenziale in scivolata di Robin Gosens. E’ senz’altro il più pericoloso dell’attacco del Toro.

Belotti 6.5 – Lotta e si sbatte a destra e manca contro tutta la retroguardia nerazzurra. Prova anche ad impensierire Handanovic con un tiro potente rasoterra ma poco preciso. Da sottolineare, comunque, un fallo da rigore subito abbastanza evidente (e inspiegabilmente non concesso) a seguito di un intervento maldestro di Ranocchia.

Izzo 6.5 – Grande performance per il difensore napoletano. Va anche vicino al gol ma un super Handanovic glielo nega con un super colpo di reni. Probabilmente la sua migliore partita in questo campionato.

Ansaldi 6 – Entra negli ultimi venti minuti, ma svolge una partita senza infamia e senza lode.

Rodriguez 5 – Ingresso nefasto per l’ex Milan. Sembra entrare con la giusta convinzione, ma troppo grave l’errore di marcatura su Dzeko in occasione del gol del pareggio firmato Sanchez.

Sanabria s.v

Ricci s.v

A cura di Daniele Ferlito

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6 - Ingenuo nel regalare il corner del vantaggio del Toro. Si riscatta alla grande con alcuni interventi che permettono ai nerazzurri di rimanere a galla, in special modo su Belotti e Izzo che esaltano i suoi riflessi.

Skriniar 5,5 - Si perde Bremer in occasione del vantaggio granata. Sbanda ancora poco dopo, poi si riprende cercando anche di aiutare Darmian in fase offensiva. Brekalo gli dà più di qualche grattacapo nella ripresa.

Ranocchia 5 - Rileva l'infortunato de Vrij. Serata complicata per l'esperto centrale difensivo che fatica a contenere l'energia di un prezioso Belotti, uomo ovunque dei padroni di casa. Commette anche un fallo da rigore sull'attaccante granata, non concesso dal VAR.

Bastoni 5,5 - Anche lui in difficoltà nella difficile serata della difesa nerazzurra. Esce all'intervallo per la solita scelta di Inzaghiana memoria (è ammonito).

Darmian 5,5 - Ex dell'incontro, non riesce mai a incidere pienamente in fase offensiva anche per merito di un incontenibile Vojvoda.

Barella 5,5 - Molto nervoso e, pertanto, poco lucido. Avrebbe i mezzi per caricarsi sulle spalle l'Inter, sia per qualità che carisma, ma si limita al compitino o a interscambiarsi con Calhanoglu.

Vecino 5 - A sorpresa è lui a sostituire Brozovic. Chiaramente con ben altre caratteristiche come si evince da una gara non proprio al 'top' della compagine nerazzurra. Sfiora il gol a inizio ripresa, poi si eclissa fino all'inevitabile sostituzione.

Calhanoglu 5,5 - Bene dai calci di fermo dove Berisha è fenomenale e sventa le minacce calciate dal turco. Si prende la sua solita 'pausa' fino a tornare ad incidere nel finale, con una bella accelerazione che libera Vidal al tiro. Deve essere più decisivo e costante, soprattutto quando manca un calciatore del calibro di Brozovic che lo deresponsabilizza su tutti i fronti.

Perisic 5 - Prestazione anonima dell'esterno nerazzurro. Concede spazio a Pobega in occasione dell'1-0 granata e non riesce mai ad azionarsi cedendo spesso il fianco ad un inesauribile Singo.

Dzeko 5,5 - Fino all'azione del pareggio sarebbe da insufficienza piena. Impreciso negli appoggi nel primo tempo, nella seconda frazione cestina almeno due colossali occasioni di testa. Poi, però, approfitta del buco lasciatogli da Ricardo Rodriguez per mandare in porta Sanchez con l'assist dell'1-1.

Lautaro Martinez 5 - Sfiora la rete dell'immediato pareggio, ma Berisha è sorprendente sulla sua torsione. Per il resto viene completamente annullato dal pacchetto arretrato granata.

Dimarco 6,5 - Braccetto dinamico. Si spinge con coraggio in avanti e, appena subentrato, sfiora subito il pareggio con Berisha che si oppone alla sua conclusione di destro. Soluzione in più su angoli e punizioni. Impatto positivo sul match.

Gosens 6 - Singo non gli consente di attaccare come vorrebbe, quindi deve mostrare più le sue doti difensive. E, il salvataggio su Brekalo, in effetti, vale come un gol.

Sanchez 7 - "I campioni sono così". Giusto autocitare il cileno che tocca appena un paio di palloni e quello più importante lo mette alle spalle di Berisha salvando l'Inter.

Vidal 6,5 - Conferma di essere in un buon stato di forma trascinando mentalmente la squadra con buone giocate nel traffico, tra cui l'azione su cui nasce il pareggio. In precedenza aveva anche sfiorato il gol trovando l'opposizione di Berisha.

Correa 5,5 - Inzaghi lo getta nella mischia raccomandandogli di fare la differenza. Ma tra i subentrati è uno dei peggiori per palloni giocati e atteggiamento.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di