Udinese-Juventus, le Fantapills: Zapata torna al gol, Danilo e Bonucci sugli scudi. Per Fofana stagione finita.

Le Fantapills della sfida tra Udinese e Juventus della 27a giornata di Serie A.

di Mauro Miani, @mauromiani90
Zapata - Udinese

Quando Delneri in conferenza stampa aveva annunciato l’assenza di Thereau, nessuno avrebbe immaginato che il risultato finale sarebbe stato 1-1. Soprattutto pensando a come è maturato, con l’Udinese padrona del campo ed in grado di impensierire più volte Buffon di quante gli attaccanti della Juventus non abbiano fatto con Karnezis. Il gol dei padroni di casa arriva al 39′ su una percussione di Zapata che va via di puro fisico a Bonucci e beffa Buffon, il tutto quando l’Udinese stava giocando in 10 uomini per l’infortunio di Fofana. Il pareggio dei Campioni d’Italia in carica arriva sugli sviluppi di una punizione, dubbia per un fallo di Perica su Dani Alves, che Bonucci è bravo ad insaccare in rete facendosi così perdonare l’errore sul gol friulano.

– FOFANA: Partiamo con la nota dolente della gara. Il centrocampista bianconero infatti a seguito di uno scontro di gioco con Alex Sandro ha riportato la rottura del perone e quindi la sua stagione si può dire conclusa. Una vera e propria sfortuna per Delneri che perde forse il giocatore (insieme a Thereau) più importante per lui. Al suo posto giocherà stabilmente Badu, con Jankto mezzala sinistra.

DANILO: La sua è una gara perfetta riuscendo ad annullare completamente Higuain, cosa che possono raccontare in pochi in Serie A, e dando parecchia sicurezza al reparto arretrato. Se l’Udinese non ha praticamente concesso palle gol ai Campioni d’Italia in carica il merito è in gran parte suo.

– ZAPATA: Ha deciso di sfoderare la miglior prestazione stagionale proprio contro la Juventus, non soltanto per il gol, che mancava da inizio dicembre, ma anche per la costante capacità di mettere giù palla e far partire l’azione. Unica pecca l’aver sprecato due contropiedi molto ghiotti con dei passaggi non proprio precisi. Ottimo segnale per tutti i possessori visto il calendario dell’Udinese da qui alla fine, c’è ancora speranza per il colombiano di raggiungere la doppia cifra.

– CHIELLINI: Costretto anche lui ad uscire anzitempo, ma stando alle parole di Allegri sarebbe solamente un sovraccarico muscolare. Nulla di preoccupante quindi, anche se i continui stop del difensore italiano ne precludono chiaramente la forma fisica e quindi le prestazioni in campo.

– BONUCCI: Non riesce a fermare Zapata in occasione del vantaggio dei padroni di casa, ma per il resto della gara è praticamente perfetto. Compie due chiusure miracolose che avrebbero permesso all’Udinese di trovarsi con Zapata prima e Jankto poi soli davanti a Buffon. Il gol è il coronamento di una prestazione maiuscola per uno dei migliori centrali nel panorama europeo.

– DYBALA:  Contro la sua vittima preferita non riesce a trovare il gol. Gara anonima la sua come del resto quella dei suoi compagni di reparto impossibilitati a creare occasioni da gol grazie alla difesa attenta dei friulani. In una partita in cui non riesce ad incidere pienamente trova comunque il bonus pescando in area Bonucci in occasione dell’1-1. Molti avrebbero sperato in un +3, ma vista come è andata la gara non bisogna disdegnare il +1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy