Torino-Sampdoria, le Fantapills: Iturbe pareggia Schick che poi si infortuna. Bene Silvestre, a secco Belotti

Le Fantapills della sfida tra Torino e Sampdoria valida per la 34a giornata di Serie A.

di Elisabetta Favilli, @relawen

Il Torino di Mihajlović colleziona il quarto pareggio casalingo consecutivo contro una Sampdoria ben messa in campo. La partita è vivace, con il Torino che davanti ai propri tifosi parte bene, ma è la Sampdoria a trovare il gol del vantaggio grazie al solito Schick. Nella ripresa i granata attaccano a testa bassa alla disperata ricerca del gol che arriva grazie a Iturbe che approfitta di una leggerezza in area di Regini. Ottime le prove di Silvestre e Puggioni, bene Boyè, infortunato ad una spalla Schick.

SCHICK: questo ragazzo ha talento da vendere. Per tutto il tempo che è rimasto in campo è riuscito a creare scompiglio nella difesa granata arrivando a siglare il gol del vantaggio doriano. Lascia il campo nella ripresa a causa di una botta alla spalla.

ITURBE: buttato nella mischia da Mihajlović per gli ultimi 20 minuti di assedio, riesce a rimettere il risultato in parità approfittando di una leggerezza in area di Regini che temporeggia invece di spazzare. E’ il suo primo gol in maglia granata, ecco come l’ha commentato in mix zone: “Oggi abbiamo avuto tante occasioni che non sono entrate ma sono molto felice perché da tanto tempo cercavo questo gol. Io sempre mi aspetto di segnare, purtroppo ho avuto molti infortuni e non ho giocato per quasi due anni quindi di conseguenza penso sia stato normale essere in astinenza da tanto tempo. E’ stato difficile questi mesi stare fuori, mi allenavo da solo. Appena arrivato a Torino avevo voglia di dimostrare il mio vero valore ritagliandomi degli spazi. Comunque sono contento della rete di oggi ma sopratutto che sia arrivata dopo un periodo così difficile. Io sono giovane, credo nelle mie capacità e mi rendo conto di non aver fatto bene ultimamente. A Roma ho vissuto cose brutte, per fortuna sono arrivato a Torino e grazie a tutto l’ambiente, che è formato da tifosi fantastici  mi sto riprendendo. La dedica al gol? Alla mia futura figlia che penso che arriverà a novembre. Mercato? Lascio parlare la società col mio procuratore. Io penso a finire bene la stagione, starei volentieri qui a Torino”. 

BOYE’: anche questa sera ha dato prova di avere fisicità e qualità. Senza dubbio il più vivace tra gli avanti granata, nella ripresa tenta persino una rovesciata su cross in mezzo di Zappacosta. Fosse entrato sarebbe stato un gesto tecnico da applausi a coronare una bella prestazione.

SILVESTRE: nell’esaltare l’ottima prova difensiva della Sampdoria non si può non citare il migliore. Il centrale argentino, insieme a Skriniar, è riuscito nell’ardua impresa di rendere innocuo Belotti chiudendo qualsiasi spazio verso la porta di Puggioni. Ecco le sue parole ai microfoni di Sky: “Giampaolo mi ha insegnato tanto, avevamo già lavorato insieme a Catania, sono contento di lavorare con lui. Coppia con Skriniar? Lavoriamo tanto durante la settimana, oggi siamo stati perfetti. Lui ha preso fiducia, ora rischia anche palla al piede. Ora è un difensore completo. Per la gara di oggi forse c’è un po’ di rammarico per qualche occasione non concretizzata. Belotti è molto forte, sia lui che Schick hanno un grande futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy