Serie A, parte il valzer delle panchine: Sampdoria, Genoa, Bologna e Lazio, situazioni poco chiare

Serie A, parte il valzer delle panchine: Sampdoria, Genoa, Bologna e Lazio, situazioni poco chiare

Nonostante il campionato sia appena terminato, è giunto il momento, per diverse squadre, di programmare la prossima stagione.

di Ciro Brancone, @_Cb_official_

I tasselli iniziano a muoversi ma non a completarsi e, in attesa che si definiscano per bene le situazioni relative alle panchine di Juventus, Milan e Roma, anche gli altri club di Serie A stanno valutando i nomi papabili a cui poter affidare la conduzione tecnica delle loro squadre.

In casa Lazio, dopo il recente successo in Coppa Italia, la volontà del Presidente Lotito pare essere quella di blindare Simone Inzaghi, il cui contratto è in scadenza nel 2020: secondo quanto rivelato dalla Gazzetta dello Sport, non ci sarebbe alcun attrito tra le parti, che si sarebbero incontrate più volte per cercare di programmare al meglio la prossima stagione. Tra i temi trattati, naturalmente ci sarebbe la linea da adottare per intervenire sul mercato, per poter eventualmente sostituire partenze eccellenti, come potrebbe per esempio essere quella di Milinkovic-Savic.

Dopo i 30 punti conquistati in diciassette partite, il Bologna attende la risposta definitiva da Sinisa Mihajlovic: il tecnico serbo si è preso due settimane di tempo per decidere se continuare o meno la sua avventura in rossoblù, col club felsineo che sta già iniziando a muoversi sul mercato con i riscatti di Soriano e Sansone (senza dimenticare Orsolini, di cui si discuterà con la Juventus), che verranno formalizzati a breve, senza dimenticare l’ingresso in società di Walter Sabatini.

Riflette circa il suo futuro anche Marco Giampaolo, che ieri ha incontrato il Presidente Ferrero e il direttore sportivo Carlo Osti prendendosi dieci giorni di tempo per decidere: nonostante un contratto fino al 2020, l’allenatore vorrebbe alzare l’asticella per poter essere più competitivi. Dunque, qualora non abbia le giuste garanzie dalla dirigenza, potrebbe anche decidere di lasciare la Sampdoria con un anno di anticipo.

Dopo la salvezza conquistata in extremis, anche in casa Genoa la situazione per la panchina è tutta un rebus: il feeling con Cesare Prandelli non è mai sbocciato, e le parti si incontreranno a breve per capire se continuare insieme o no, anche se non si esclude l’ennesimo ribaltone di Preziosi, che potrebbe decidere di puntare su un nuovo tecnico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy