Napoli-Sampdoria, le Fantapills: super Tonelli, Silvestre vede rosso!

Le Fantapills dell’anticipo serale della 19a giornata di Serie A.

di Andrea De Vivo, @Andreadeviv

E’ stata una gran bella Sampdoria quella vista al San Paolo contro il Napoli nell’anticipo serale dell’ultima giornata del girone di andata. Doriani che passano in vantaggio grazie all’autogol di Hysaj, vengono prima ripresi da Gabbiadini e poi piegati dal gol di Tonelli in pieno recupero. Analizziamo nel dettaglio i protagonisti attraverso le nostre Fantapills.

TONELLI: la copertina non può che prendersela lui. Ad Empoli ci aveva abituato a grandissime prestazioni, sia dal punto di vista della sostanza che da quello dei bonus (lo ricorderanno con affetto i fantallenatori che lo presero nel 2014-15 quando furono 5 le sue marcature in stagione). Al Napoli, complici anche i problemini fisici al ginocchio, fino ad ora ha giocato pochissimo. Oggi trova un gol importantissimo che regala i tre punti ai partenopei. Dal punto di vista fantacalcistico può essere uno specchietto per le allodole: è vero che Koulibaly è via per la Coppa d’Africa, ma davanti ha l’intoccabile Albiol, la concorrenza di Maksimovic, che fino ad ora non si è ancora imposto negli schemi di Sarri, per non dimenticare Chiriches che piace tanto al tecnico toscano. Quindi cosa fare? Se lo avete in rosa insieme ad un altro centrale difensivo partenopeo, vale la pena tenerlo. Altrimenti è solo un azzardo da ultimissimo slot.

STRINIC: anche qui c’è un discorso Coppa d’Africa. Gioca al posto di Ghoulam che non ci sarà per lo meno fino ad inizio Febbrario. Risponde con una prestazione altalenante. Zoppica e balbetta per tutto il match, ma alla fine trova un bonus pesante che è l’assist per il gol di Tonelli. Come lo scorso anno, quando ha giocato, fornirà qualche buona prestazione, ma se lo avete in squadra siate pronti a voti mediocri quando mancheranno i bonus. Giocherà titolare sino al ritorno di Ghoulam. Però si mormora di problemi legati al rinnovo contrattuale dell’algerino. Che questo gli consenta di trovare più spazio?

HYSAIJ: una prestazione globale non così malvagia come può sembrare dall’autogol. Non fatevi ingannare, in settimana aveva patito una sindrome influenzale che sicuramente ha pesato sulla sua corsa. Ricordate però che è uno di quei giocatori sopravvalutati, soprattutto perché in termini di bonus porta poco o niente, se poi comincia pure con qualche malus..

SCHICK: viene lanciato titolare al posto di Muriel da Giampaolo. Lui non delude e da una sua azione nasce lo 0-1 doriano. Ha la fiducia del suo allenatore che ancora una volta dimostra di preferirlo a Budimir, ormai in uscita. Vale la pena prenderlo? Solo se avete uno tra Muriel e Quagliarella. E’ un classe ’96, deve farsi le ossa e non è mai stato un goleador. Possibile craque per l’anno prossimo.

MURIEL: resta il fenomeno di questa Sampdoria. Suoi tutti i lampi del secondo tempo. Entra al 51′ ed inizia il panico tra i difendenti napoletani. Un delitto tenerlo fuori. Non pensate di cederlo a poco: non andrà via ed i suoi gol torneranno, siamo pronti a scommetterci.

SILVESTRE: continuare a credere che possa prima o poi trovare quei gol che in carriera aveva trovato in terra siciliana, vedi Catania e Palermo, può solo portare danni. Il bonus lo ha abbandonato da anni, e le sue prestazioni di solito restano poco sopra la sufficienza, anche se in questa partita forse il secondo giallo che porta all’espulsione è discutibile. Non è mai tranquillo, forse anche per i problemi legati al rinnovo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy