Milan-Fiorentina, le Fantapills: Deulofeu è magia, Bacca di nuovo flop. Kalinic non basta, Ilicic spento

Le Fantapills della sfida tra Milan e Fiorentina nella 25a giornata di Serie A. Partita intensa tra le due compagini: alla fine, la decide Deulofeu al primo gol in maglia rossonera.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il Milan batte la Fiorentina nello scontro diretto per l’Europa League. Tutti i gol nel primo tempo: a Kucka su assist di Jose Sosa, risponde subito Kalinic. Alla mezzora il gol vittoria di Deulofeu, primo sigillo in maglia rossonera molto pesante che regala tre punti fondamentali. Da segnalare anche un palo di Pasalic, fondamentale la deviazione di Tatarusanu. Nella ripresa la Fiorentina ha il pallino del gioco ma non riesce a sfondare: è il Milan ad andare più vicino al 3-1 con Abate. L’arrembaggio finale della viola non produce occasioni, il Milan esce da San Siro tra gli applausi, restando aggrappato all’Europa e aspettando l’imminente closing per la nuova società.

– BACCA: Non ci siamo, altra giornata opaca e continua il digiuno. Il colombiano si impegna, ma non basta, troppo poco per essere il centravanti del Milan. Un consiglio quando torna a casa: rivedersi la partita di Kalinic.

-DEULOFEU: Quando accende i motori, è immarcabile. In velocità fanno fatica a contenerlo, va ad intermittenza nell’arco della partita, ma fa molto male, come la perla del gol vittoria nel primo tempo. Sempre più indispensabile: Man Of The Match. Ecco le sue parole a fine gara: “Sono molto contento. È stata una partita complicata, che abbiamo risolto nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo difeso bene. L’importante era prendere i tre punti. Sono contento per il presidente e per noi stessi, il lavoro quotidiano dà i suoi frutti, bisogna allenarsi giorno dopo giorno. Sapevamo della forza della Fiorentina, ma abbiamo un grande spirito di sacrificio. I fischi a Bacca? Sta lavorando tantissimo, anche oggi ha pressato tanto”.

– GOMEZ A.: Quanto manca Romagnoli! Più ombre che luci. Si perde Kalinic e rischia il rigore sempre sul centravanti viola. Spaesato

–  JOSE SOSA: Il diploma da geometra è suo. Forse la migliore prestazione in rossonero: suo l’assist per la testa di Kucka, sua la ripartenza per il gol vittoria.  Esce finalmente tra gli applausi.

– KALINIC: Movimenti da grande centravanti. Una tassa al Meazza per le squadre di Milano. Nel primo tempo un leone, Gomez fatica a contenerlo. Ripresa più difficile dove non riesce ad arrivare alla conclusione, anche ancora Gomez rischia l’espulsione su di lui.

– CHIESA F.: Questo ragazzo ha una forza nelle gambe devastante. Nei primi 20 minuti fa girare la testa a Vangioni. E’ suo l’assist per Kalinic, è sempre lui l’ultimo a mollare nella ripresa.

BORJA VALERO: Peccato per l’amnesia che è costata la ripartenza e il gol vittoria del Milan. Per il resto sembra in crescita, ordinato e propositivo. Donnarumma si oppone ad un suo tiro dalla distanza.

ILICIC: Potrebbe essere stata una delle sue ultime occasioni da titolare. Saponara incombe e lui continua a deludere tifosi e tecnico. Impalpabile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy