Milan-Chievo, le Fantapills: doppietta di Bacca, Deulofeu sugli scudi, Lapadula chiude i conti

Milan-Chievo, le Fantapills: doppietta di Bacca, Deulofeu sugli scudi, Lapadula chiude i conti

Le Fantapills della sfida tra Milan e Fiorentina nella 27a giornata di Serie A. Il miglior Bacca della stagione col neo del penalty sbagliato. Ottima prova di Deulofeu, bene Romagnoli e Jose Sosa. Nel Chievo si salvano De Guzman, Birsa e Castro. La difesa gialloblu da rivedere, Cacciatore prende una clamorosa traversa.

di Stefano Giustini, @Alobrasil74

Il Milan batte il Chievo Verona a San Siro per 3-1 per la dodicesima volta consecutiva e si porta momentaneamente al 5° posto, a pari merito con la Lazio, superando di due lunghezze i cugini nerazzurri. Il protagonista della serata è Carlos Bacca autore di una doppietta e di un rigore fallito sul punteggio di 1-1 a fine primo tempo. Il momentaneo pareggio è stato realizzato su rigore da De Guzman che spiazza Donnarumma, mentre è Lapadula a chiudere la gara sul 3-1 ancora dal dischetto dopo un rigore fischiato per fallo su Ocampos.

– BACCA: Croce e delizia di questa serata, ma alla fine Carlos Bacca firma una doppietta su azione, macchiata solo dal rigore tirato alle stelle alla fine del primo tempo. Comunque rispetto alle prestazioni degli ultimi mesi il colombiano è in crescita, si è creato molte occasioni e si è fatto trovare nel posto giusto. Questa sera avrebbe potuto portarsi a casa il pallone, ma per lui sono gli applausi dei tifosi al momento della sostituzione la cosa più bella della serata. Queste le sue dichiarazioni a fine partita: Sulla gara:La dedico a mia moglie, alla mia famiglia, a questa maglia. Ho fatto due gol, sono felice, ma devo lavorare di più su tutto. Sono un giocatore che deve sempre dare il massimo, tutti si aspettano di più da me“. Sul momento:Lavoro tutta la settimana per stare meglio, per giocare meglio con i compagni. Oggi ho dato tutto, devo continuare a lavorare“. Sull’Europa:Il Milan deve stare sempre in Europa, per questo sono arrivato qua. Dobbiamo continuare così“.

– DEULOFEU: Una mina vagante dell’attacco rossonero. I difensori clivensi hanno fatto fatica a contenerlo, quando parte in velocità e punta l’uomo è fenomenale. Entra in tutte le azioni più pericolose della squadra rossonera, questa sera gli è mancato solo il gol. Imperativo per la società: acquistarlo.

– 4-2-4: Entra Lapadula esce Locatelli. Montella vuole vincere la gara e la mossa è vincente per scardinare la difesa del Chievo. In casa questa è una soluzione che si potrà vedere anche nelle prossime partite.

– ROMAGNOLI: Rientro importante nella difesa rossonera dopo un mesetto di assenza. Entra nell’azione del gol del vantaggio di Bacca, chiude tutti i varchi dietro.

–  JOSE SOSA: Che personalità il principito Sosa. Direttore d’orchestra e geometra del centrocampo rossonero. Recupera, imposta, sta giocando con continuità e crescendo in maniera esponenziale.

– DE GUZMAN: Freddo sul rigore ma, a parte questo, gara a tutto campo. Gioca una quantità enorme di palloni, uno tra i migliori a San Siro.

– CASTRO: Viaggia un po’ a corrente alternata, ma quando si accende le sue qualità risultano fondamentali per la mediana clivense. Primo tempo ottimo, si spegne nella ripresa come tutta la squadra.

BIRSA: Il fantasista ci prova dalla distanza e solo un grande intervento di Donnarumma gli nega la gioia del gol. Entra nella maggior parte delle azioni del Chievo, cala nella ripresa.

SORRENTINO: Non il miglior Sorrentino della stagione. Forse poteva fare qualcosa in più in occasione del primo gol di Bacca.

CACCIATORE: La traversa a due metri dalla porta che avrebbe potuto riaprire la gara grida vendetta, errore grossolano anche per un difensore. Dietro alterna buone sgroppate ad amnesie, come l’assenza ingiustificata sul tap-in di Bacca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy