La partita: Roma-Pescara 3-2

Serie A 2016/2017 – 14a giornata

di Alberto Prestileo

[opta widget=”temporeale” season=”2016″ team=”121″ match_day=”14″]


BANNER_PAGELLE_02

ROMA: Szczesny 6,5; Peres 5, Rudiger 6, Fazio 5,5, Emerson 5,5; Strootman 6, Gerson 5,5 (dal 27′ s.t. Totti 6); Salah 5,5, Nainggolan 6,5 (dal 20′ s.t. De Rossi 5), Perotti 7,5; Dzeko 7.

PESCARA: Bizarri 6; Vitturini 5,5 (dal 1′ s.t. Verre 6,5), Zuparic 5, Biraghi 5, Zampano 6, Memushaj 6,5, Brugman 5,5, Crescenzi 5, Benali 5,5 (dal 33′ s.t. Cristante s.v.); Pepe 6; Bahebeck  s.v. (dal 4′ p.t. Caprari 6).

ARBITRO: Irrati

RETI: 7′ e 11′ p.t. Dezko (R), 15′ s.t. Mumushaj (P), 25′ s.t. Perotti (R), 29′ s.t. Caprari (P)
ASSIST: Perotti (R), Perotti (R), Zampano (P)
AMMONITI: Rudiger, Emerson, Nainggolan (R); Biraghi, Zuparic, Caprari (P)


Banner-Press

Luciano Spalletti (Allenatore Roma): “Vero, non è stata una bella Roma, ma stiamo cambiando, in ogni caso è stata una bella vittoria: non è facile giocare contro squadre che non hanno nulla da perdere come il Pescara stasera. Però abbiamo fatto delle belle combinazioni in velocità, sappiamo ripartire bene e fare male. Dzeko dice che così non vinciamo il derby? Beh, cominci a giocare meglio lui, così ci dà una mano. La verità è che non esistono partite scontate, guardate oggi il Genoa sulla Juventus, hanno vinto i contrasti, gli uno contro uno con grande determinazione e noi dobbiamo migliorare, abbiamo concesso troppo ma comunque fatto delle cose buone. Dobbiamo approfittare quando l’avversario è stordito, avevamo un margine di due gol ma loro poi possono comunque crearti problemi, non esistono partite facile e niente diventa impossibile. Con questo pacchetto di squadre vicine può accadere di tutto. Se penso più al derby o alla classifica? Si cerca di pensare un po’ a tutto, con un programma di allenamenti che ci permetta di migliorare sotto certi aspetti e che ci permetta di mantenere le cose che sappiamo fare, come le ripartenze in velocità, con cui facciamo molti gol e molti altri ne sbagliamo pure…“.

Massimo Oddo (Allenatore Pescara): “Abbiamo preso due goal a freddo, poi c’è stata la reazione e abbiamo quasi dominato il secondo tempo, torniamo a casa con 0 punti, abbiamo concesso due gol a freddo e ce l’abbiamo messa tutta per recuperare. Noi creiamo tanto e oggi avevamo 9 assenze e per noi sono tante e pesanti, giochiamo senza punte da inizio campionato, 4 centrali di ruoli out e siamo andati in campo con Biraghi e Vitturini a fare i centrali anche se sono terzini. Non dobbiamo demoralizzarci, se la risposta è questa io ci credo di più. Noi portiamo avanti un progetto di un certo tipo di calcio da due anni, abbiamo cambiato qualcosina per dare solidità alla linea difensiva, è ovvio che cambiando qualcosa quando fai un lavoro da diversi anni perdi qualcosa, dobbiamo ritrovare qualche infortunio pesante e dopo potremo fare bene. Mercato? La società sa quello che manca, abbiamo giocatore come Gyomber che è fermo da due mesi. Si deve intervenire e lo faremo”.


Banner-Highlights


Banner-Fantapills

–  Dzeko: l’attaccante bosniaco segna una doppietta che lo porta a 12 gol in Campionato. Due gol praticamente identici, per un +6 che farà felici molti fantallenatori.

– Perotti: due assist e un gol, tre bonus in un colpo solo: noi lo avevamo consigliato, voi lo avete schierato? 

– Memushaj: il centrocampista di Oddo ha giocato una buona partita, che ha riaperto dopo un quarto d’ora con un bel gol.

– Caprari: entra dalla panchina, si becca un giallo ma realizza un +3 che rende il finale di partita molto interessante. In quanti di voi lo hanno schierato?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy