La partita: Inter-Crotone 3-0

La partita: Inter-Crotone 3-0

Serie A 2016/2017 – 12a giornata

di Titty Cerquetti, @tittyna


BANNER_PAGELLE_02

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Ranocchia 5,5 (20′ pt Murillo 6), Miranda 6, Santon 6; Joao Mario 5, Brozovic 6; Candreva 5 (36′ st Jovetic s.v.), Banega(19′ st Eder 6), Perisic 6,5; Icardi 7. A disp.: Carrizo, Andreolli, Nagatomo, Felipe Melo, Kondogbia, Gnoukouri, Biabiany, Gabigol. All. Vecchi

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Rosi 6,5, Ceccherini 6, Ferrari 5,5, Mesbah 5; Rohden 6 (41′ st Sampirisi s.v.), Capezzi 5,5, Barberis 6 (41′ st Tonev s.v.), Palladino 6,5; Falcinelli 6, Trotta 5 (26′ st Crisetig 6). A disp.: Cojocaru, Festa, Dussenne, Martella, Claiton, Salzano, Simy, Fazzi, Nalini. All. Nicola

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese (Teramo)

RETI: 84′ Perisic (I), 89′ Icardi (I), 93′ Icardi (I)
ASSIST: Icardi (I)
AMMONITI: 13′ Ranocchia (I), 16′ Mesbah (C), 72′ Rosi (C)


Banner-Press

Stefano Vecchi (Allenatore Inter):  “Per me e il mio staff l’obiettivo era cercare di fare bene in queste due gare. Ci siamo riusciti e siamo lusingati della chiamata di una società come l’Inter in un momento così complicato. Abbiamo portato entusiasmo e per un pelo non abbiamo raggiunto un risultato importante in Inghilterra. Oggi c’è stato un predominio netto territoriale e alla fine siamo riusciti a vincerla. Il futuro? Io dovrei tornare alla Primavera, mentre la società farà le scelte migliori e più opportune. Non mi hanno ancora comunicato nulla, ma arriva sicuramente qualcun altro. A Southampton ci aspettavamo una partita di sofferenza e le cose che abbiamo studiato per quel match ce le siamo portate dietro oggi. Ho trovato ragazzi responsabili che si sono consegnati a noi e insieme abbiamo cercato di fare il meglio che si potesse fare, creando una squadra compatta e solida che sapesse sacrificarsi, sicuri che con la qualità che abbiamo davanti qualcosa deve uscire. Oggi la vittoria è arrivata alla fine, è stata un sofferenza ma il risultato è ampio e meritato“.

Davide Nicola (Allenatore Crotone): “Abbiamo sofferto la mole di gioco dell’Inter, l’abbiamo preparata molto bene, sempre compatti. Peccato non aver letto quella situazione all’83’, ma sono soddisfatto perché stiamo giocando con le nostre armi e dimostrando di stare bene. Dopo il loro gol ci siamo concessi qualcosa di più e abbiamo subito gli altri gol. Abbiamo altre avversarie importantissime ora, ma la squadra ha capito che può strappare punti a tutti. Ci credevo, mi dispiace molto perché mancava poco. Siamo già migliorati molto nella gestione dei momenti chiave, purtroppo abbiamo lasciato loro la possibilità di concludere in una zona pericolosa del campo. La squadra comunque sta crescendo e sta dimostrando di essere competitiva. L’Inter ha giocatori in grado di far male in qualunque momento, abbiamo fatto tutto bene e dovevamo farlo ancora per qualche minuto”.

Mauro Icardi (Inter):  “Io faccio quello che devo fare, cioè i gol, perché sono un attaccante. Sono contento di aver fatto gol perché questo vuol dire che ci proviamo. Siamo arrivati tantissime volte dentro l’area di rigore, ci voleva questa vittoria. Vecchi? Ci ha dato i suoi punti di vista da fuori, penso che tutti volevamo vincere. Con una vittoria prima della sosta si è più sereni e tranquilli. Classifica? E’brutta però nel calcio non si sa mai. Adesso dobbiamo lavorare, abbiamo quindici giorni per lavorare e lo faremo per arrivare al derby in buona condizione. Qua c’è un gruppo di ragazzi stupendi, siamo un gruppo bravo e giovane. A volte ci manca la furbizia, essere più cattivi in campo“.


Banner-Highlights


Banner-Fantapills

– Icardi: due goal e un assist, il capitano dimostra ancora una volta che gli bastano veramente un paio di palloni decenti per fare male. Se dovesse arrivare anche un allenatore capace di metterlo nelle condizioni di battere a rete 5/6 volte a partita saranno dolori. E gioie per i suoi possessori.

– Perisic: fosse vero che sta tornando in forma anche l’ala croata. Listato centrocampista, se si mette in testa di giocare, è veramente uno di quelli che può fare la differenza, in una fantarosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy