La partita: Bologna-Palermo 3-1

Serie A 2016/2017 – 13a giornata

di Danilo Buonpensiero, @DB1996PA

[opta widget=”temporeale” season=”2016″ team=”123″ match_day=”13″]


BANNER_PAGELLE_02

BOLOGNA: Da Costa 6; Torosidis 6.5, Maietta 6,5, Gastaldello 5, Masina 6,5; Nagy(dal 82′ s.t. Pulgar SV) 6, Viviani 7(dal 74′ s.t. Taider 6), Dzemaili 7; Krejci 5.5, Destro 7, Rizzo 6.5(dal 89’s.t. Okwonkwo SV). A disposizione: Gomis, Sarr, Oikonomou, Krafth, Mbaye, Ferrari, Donsah, Sadiq, Floccari. Allenatore: Roberto Donadoni.

PALERMO: Posavec 5.5; Cionek 5, Andelkovic 6, Rispoli 5.5, Aleesami 5.5; Hiljemark 5, Bruno Henrique 6, Gazzi 5.5 (dal 77′ s.t. Goldaniga SV); Diamanti 5 (dal 70′ s.t. Quaison 5.5), Sallai 5(dal 66′ s.t. Lo Faso 5), Nestorovski 6.5 . A disposizione:  Marson, Fulignati, Vitiello, Gonzalez, Morganella, Pezzella, Chochev, Bouy, Jajalo. Allenatore: Roberto De Zerbi.

ARBITRO: Russo

RETI: 9′ Nestorovski (P), 20′ Destro (B), 67′ Dzemaili (B), 72′ Viviani (B)
ASSIST: Bruno Henrique (P), Viviani (B)
AMMONITI: Cionek (P), Gastaldello (B), Nestorovski (P)


Banner-Press

Roberto Donadoni (Allenatore Bologna): Abbiamo avuto subito un’occasione clamorosa con Krejci che però non abbiamo concretizzato, poi ci abbiamo messo ancora del nostro con un errore, però raggiunto il pari sull’1-1 abbiamo giocato e ci abbiamo creduto. Oggi era importante vincere soprattutto dal punto di vista psicologico”. Su Destro: “Destro è un giocatore di livello assoluto, al pari dei grandissimi, quando si convincerà dei mezzi che ha potrà fare la differenza”. Sulla squadra: “E’ importante anche il contributo dei ragazzi che giocano meno, devono avere fiducia perché ci sarà spazio per tutti. Il centrocampo è il reparto più ricco di alternative e sono tutte valide. Se ogni giocatore ha l’atteggiamento giusto non è facile scegliere”.

Roberto De Zerbi (Allenatore Palermo): “La classifica non ci sorride, ma anche le altre concorrenti per la salvezza stanno facendo fatica. Volevamo uscire da questo momento negativo, abbiamo avuto diverse opportunità anche sul pareggio, ma facciamo sempre errori stupidi che non ci permettono di fare risultato. La nostra è una squadra giovane ma abbiamo diversi problemi e me ne assumo le responsabilità, dobbiamo trovare la forza per ripartire”.

Federico Viviani (centrocampista Bologna): “Sono molto contento era da tempo che aspettavo questo momento. Sono felice soprattutto per la squadra perché non ci meritavamo così pochi punti in queste ultime partite. Sono arrivato a fine mercato e grazie ai miei compagni mi sono ambientato subito. Questo è un grande gruppo, lo abbiamo dimostrato oggi rimontando dopo aver subito un gol a inizio gara”.

Mattia Destro (attaccante Bologna): “Sono molto contento per questa vittoria perchè oggi era una partita da vincere davanti al nostro pubblico e al nostro Presidente che fa tanto per noi e per la società. Questi tre punti li dedico a lui. Abbiamo sofferto ma siamo stati bravi a chiuderla”. Sulla sua condizione: “L’importante per me è stare bene fisicamente, tutto il resto viene di conseguenza”.

Blerim Dzemaili (centrocampista Bologna): “Sicuramente abbiamo raccolto quanto meritavamo. Abbiamo iniziato male a causa di un episodio, ma ho sempre creduto che avremmo potuto vincerla e così è stato”. Sulla prestazione: ” La prestazione è stata davvero soddisfacente, il Bologna oggi è riuscito a fare cose importanti, battere il Palermo per noi poteva fare la differenza. Avanti con fiducia e serenità, sono contento per questo gruppo e per il nostro futuro; dalla prima partita qua Mister Donadoni mi ha dato una fiducia che raramente ho avvertito in passato, so che essere leader non è un lavoro facile ma questo ruolo mi piace e spero di fare anche meglio di qui in avanti”.


Banner-Highlights


Banner-Fantapills

– Destro: che ritorno! Il suo gol ristabilisce la parità e consente alla sua squadra di riprendere in mano la partita. Concreto, finalizza di testa  il cross  di Viviani. Adesso il Bologna può contare sui gol del ritrovato attaccante marchigiano.

– Viviani: trascinatore. Grande partita di quantità e qualità per il centrocampista scuola Roma, illumina Destro con un assist degno di nota e segna il gol della sicurezza con una punizione magistrale. Le chiavi del centrocampo felsineo sono in mani sicure.

– Dzemaili: grande partita di sacrificio ricompensata dal gol del definitivo sorpasso, consentendo alla sua squadra di avere maggiore tranquillità. Una rete che ricorda quelle delle annate napoletane, che possa tornare nuovamente a quei livelli?

Gastaldello: momento di crisi. Non un buon ritorno per lui dopo le giornate di squalifica, perde ingenuamente il pallone che porta all’azione del vantaggio siciliano. Poco impegnato nel resto della partita.

– Nestorovski: sempre lui. Segna il gol che porta in vantaggio e illude il Palermo, deve solo appoggiare in rete per trasformare l’assist prezioso di Bruno Henrique. Il buon Ilja si fa trovare sempre pronto, i suoi compagni cercano di servirlo e lui risponde presente. Determinante per le speranze salvezza dei rosanero.

– Bruno Henrique: uno dei migliori in campo tra i rosanero, buona prestazione per il centrocampista brasiliano condita da un assist per Nestorovski. Notevole il suo pressing a centrocampo. Il suo ambientamento nel calcio italiano sembra proseguire nel migliore dei modi.

Posavec: così non va. La mancanza di esperienza si fa sentire e anche oggi c’è stato qualche errore di troppo, come nella punizione vincente di Viviani, dove il giovane portiere croato si è posizionato male e non ha visto partire il pallone.

Cionek: prestazione da dimenticare per il difensore polacco, nel gol del pareggio felsineo dimostra lacune per quanto riguarda la marcatura di Destro,  sfortunato nel secondo gol dove fornisce un assist involontario a Dzemaili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy