Inter-Sassuolo, le Fantapills: Iemmello conquista San Siro, Eder non basta ai nerazzurri

Le Fantapills del match tra Inter e Sassuolo della 36a giornata di Serie A.

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Non bastano l’esonero di Pioli e il ritorno in panchina di Vecchi, dopo la breve parentesi di novembre, per dare la scossa all’Inter che continua la sua serie negativa perdendo in casa contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, nel lunch match della 36a giornata di Serie A. I nerazzurri fanno la partita e vanno vicini al goal più volte nel primo tempo, prima con Perisic che calcia sulla parte esterna della rete e con Icardi che trova il palo a negare il vantaggio all’Inter. Il Sassuolo pensa più a difendere e ripartire ma a 10 minuti dalla fine trova il vantaggio con un recupero palla di Sensi, che sfrutta l’errore in uscita di Murillo e lancia per Berardi che abilmente cede a Iemmello che fa 0-1. Vecchi prova a scuotere i suoi con un doppio cambio nella ripresa, fuori Nagatomo e Joao Mario e dentro Ansaldi ed Eder, ed è proprio l’attaccante italo-brasiliano a dare la scossa ai suoi trovando due volte l’opposizione di Consigli. L’Inter preme, ma a segnare è ancora una volta il Sassuolo con Pietro Iemmello, che deve solo spingere in rete un perfetto assist di Lirola, realizzando la sua prima doppietta in Serie A. I nerazzurri non mollano e riaprano il match con Eder, che con un bel destro, deviato da un difensore, batte Consigli. Nel finale Vecchi prova a giocarsi anche la carta Gabigol, ma il Sassuolo regge l’assalto dei nerazzurri, espugna San Siro e conquista i 3 punti, condannando, quasi definitivamente, l’Inter all’addio all’Europa.

IEMMELLO: senza ombra di dubbio l’uomo copertina di questo lunch match. Parte, un po’ a sorpresa, da titolare a San Siro e realizza una bella doppietta, prima con un bel destro dal limite e poi con un tap-in comodissimo. Esce tra gli applausi di tutto lo stadio al momento della sostituzione con Defrel.

EDER: entra nella ripresa e prova a prendersi la squadra sulle spalle, chiamando Consigli a due grandi interventi e trovando il goal che riapre il match e da speranza all’Inter nel finale di gara. Decisamente meglio di Joao Mario, dimostra di essere in un buon momento di forma e lancia un messaggio a Vecchi per le ultime uscite stagionali.

CONSIGLI: ennesima prestazione da grande portiere, salva più volte il risultato su Icardi nel primo tempo e su Eder nella ripresa. Si arrende solo ad un destro deviato di Eder, che al terzo tentativo riesce a superarlo, ma se il Sassuolo esce con i 3 punti è anche tanto merito suo.

BERARDI: l’assist per il goal di Iemmello è da grande giocatore. Ha l’occasione di calciare con il suo mancino ma decide di servire il compagno che realizza la rete del vantaggio. Gioca una buona gara mettendo in mostra le sue doti contro quella che potrebbe diventare la sua futura squadra.

SENSI/BIONDINI: la differenza in mezzo al campo la fanno tutta loro, pressing costante e qualità nelle ripartenze. Il primo ruba palla e lancia Berardi nell’azione del vantaggio neroverde, il secondo gioca una partita di grandissima quantità, correndo dietro a tutti e non lasciando mai la possibilità, al centrocampo nerazzurro, di ragionare.

MURILLO: ancora una volta c’è lui sul banco degli imputati. Perde un brutto pallone che lancia il Sassuolo verso il vantaggio e, che di fatto, fa crollare psicologicamente i nerazzurri che con questa sconfitta salutano quasi definitivamente l’Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy