Inter-Napoli, Gravina: “Sabato 29 in Serie A si gioca”

Il Presidente della FIGC ha comunicato la decisione di non fermare il Campionato in seguito ai gravi fatti di cronaca accaduti ieri sera a Milano in occasione di Inter-Napoli.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby

Il Campionato non si ferma. Così ha deciso Gabriele Gravina, che nel pomeriggio è intervenuto ai microfoni di Sky Sport in merito agli incidenti verificatisi ieri sera a Milano prima, durante e dopo Inter-Napoli, a causa dei quali un tifoso interista ha perso la vita.

LE DICHIARAZIONI DI GRAVINA

Sulla decisione di giocare: Sabato si giocherà: il 29 il Campionato non si ferma. Dobbiamo dare una risposta tangibile a chi pensa che attraverso alcuni comportamenti si possa alterare il nostro mondo. Questa è una risposta netta e forte. Sabato in Serie A si gioca: ho parlato un po’ con tutti per sentire il clima intorno a ciò che è successo ieri e all’unanimità, dai sottosegretari Giorgetti e Valente alla Lega di Serie A e al presidente del Coni, abbiamo deciso di andare avanti”.

Sulle dichiarazioni fuori luogo di De Laurentiis sull’arbitro Mazzoleni, aspramente criticate ieri da Massimiliano Allegri: Non accetteremo più certe dichiarazioni a tutela di interessi di parte, del proprio orticello: possono anche essere legittime, ma innescano reazioni strane. Dobbiamo stare tutti con toni più bassi, ci sono dichiarazioni inopportune: ho fatto le mie verifiche, l’arbitro ieri ha preso tutte le decisioni giuste. Non gli si può fare alcun tipo di rimprovero, ma certe dichiarazioni dei giorni precedenti avevano provocato un certo clima”.

Sui cori razzisti rivolti a Koulibaly:Tre richiami e niente stop. Stiamo verificando. Pare che il richiamo fosse stato fatto una sola una volta, oggi interverrà la Procura e dirà la sua, ma è molto brutto quello che è successo. In campo ho visto gente troppo nervosa, l’arbitro scriverà quello che è: se ha commesso qualche errore anche lui sarà valutato. Non sono uno psicologo, ma che alcuni giocatori fossero supernervosi era di tutta evidenza a San Siro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy