Germania-Polonia 0-0, Milik spreca, le difese dominano

Lo 0-0 tra Germania e Polonia è il primo pareggio senza reti dell’Europeo. Primo tempo senza emozioni, nella ripresa qualche lampo, con Milik che spreca almeno due occasioni, ma le difese tengono bene.

di Francesco Spadano, @francespadano

GERMANIA-POLONIA  0-0 – TABELLINO

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Howedes, Boateng, Hummels, Hector; Kroos, Khedira; Muller, Ozil, Draxler (Gomez al 72′); Gotze (Schürrle al 66′). CT: Löw
POLONIA (4-4-2): Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrzejczyk; Blaszczykowski (Kapustka all’80’), Krychowiak, Mączyński (Jodlowiec al 76′), Grosicki (Peszko all’87’); Milik, Lewandowski. CT: Nawalka
Ammoniti: Khedira (G) al 3′, Ozil (G) al 34′, Maczynski (P) al 45′, Grosicki (P) al 55′, Boateng (G) al 67′, Peszko (P) al 92′
Arbitro: Björn Kuipers (NED)

GERMANIA-POLONIA  0-0 – CRONACA

Polonia e Germania di nuovo contro dopo essere state nello stesso gruppo in occasione delle qualificazioni per questo Europeo. La gara inizia subito con un giallo per Khedira al 3′ per un fallo ai danni di Milik. La Germania protagonista anche in attacco con la prima vera occasione del match: Götze, al minuto 4, si inserisce al centro dell’area polacca e prova la girata su cross di Draxler ma la palla termina fuori. Buona la pressione della Germania che in pochi minuti ci prova con le conclusioni di Hector, Khedira e Kroos ma il risultato resta sullo 0-0. Si fa vedere in avanti la Polonia con i suoi due attaccanti Milik e Lewandowski che al 22′ creano apprensione in area tedesca ma la difesa della Germania riesce a fermare gli avanti polacchi. Poche occasioni e due ammonizioni da segnalare nell’ultima parte del primo tempo: Ozil al 34′ e Maczynski al 45′. Primo tempo che termina in parità con nessun tiro nello specchio della porta per entrambe le squadre.

La ripresa si apre con una clamorosa occasione per la Polonia: Grosicki mette dentro in area di rigore e trova Milik, il quale, con un colpo di testa ravvicinato mette la palla fuori. Al 47′ risposta della Germania con Gotze che spara addosso a Fabianski da buona posizione. Primo giallo della ripresa per Grosicki al 55′ per un fallo su Draxler. Polonia pericolosa con i soliti Milik e Lewandowski a distanza di un minuto; su quest’ultimo grande intervento di Boateng. Si fa di nuovo viva in attacco la Germania con Hummels e Kroos tra il 60′ e il 65′. Löw decide di richiamare in panchina Götze, al suo posto entra Schürrle al 66′; un minuto dopo giallo per Boateng per fallo su Milik. Partita ad alti ritmi in questa fase con azioni pericolose da entrambe le parti: Ozil e Grosicki vicini alla rete a cavallo del 70′. La gara non si sblocca ma le squadre non si risparmiano e provano ad affondare il colpo decisivo. Nell’ultima metà della ripresa da registrare vari cambi: dentro Gomez, Jodlowiec, Kapustka e Peszko.

Finisce il match con il risultato di 0-0; ci si aspettava una gara più divertente ma le difese hanno prevalso sugli attacchi. Polonia e Germania sono ora in testa al girone con 4 punti.


>>> LEGGI LE PAGELLE FANTAMAGAZINE

MIGLIORI

Krychowiak 7 (Polonia) – Il migliore in campo. Difende, imposta e salta l’uomo. Quando vede l’europa diventa insormontabile. Siviglia docet.

Boateng 7 (Germania) – Il migliore del comparto difensivo tedesco, tiene bene contro la velocità di Milik e mura un gol ormai fatto da Lewandowki; nel secondo tempo poteva anche arrivare la seconda ammonizione per qualche fallo di troppo.

PEGGIORI

Milik 5 (Polonia) – Buoni movimenti senza palla, ma i due errori clamorosi ne compromettono la prestazione.

Goetze 5 (Germania) – Male anche in questa partita, non riesce a rendersi pericoloso.


LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Jerome Boateng (Germania): “Non abbiamo mai vinto gli uno contro uno, abbiamo spinto poco e siamo stati poco reattivi. Forse ci è mancata un po’ di consapevolezza, non siamo stati pericolosi. La difesa ha retto bene, ma dobbiamo correre molto di più ed essere maggiormente decisi“.

Lukas Fabianski (Polonia): “Possiamo essere felici per il punto, perché ci porta in una ottima posizione. Peccato per le occasioni da gol sprecate, ma è finita così. La linea difensiva ha fatto bene, abbiamo giocato contro due squadre che si difendono bene e davanti abbiamo un po’ faticato, ma ho grande fiducia nel nostro attacco, lì abbiamo ottimi giocatori“.

Kamil Glik (Polonia): “Prima della partita saremmo stati felici del pari, ma alla fine abbiamo creato due o tre occasioni molto importanti e potevamo anche vincere, ma guardiamo avanti. In squadra c’è un bel mix, abbiamo giovani importanti e grandi calciatori, penso che abbiamo dimostrato di poter fare qualcosa di importante. Ma non abbiamo fatto quasi niente. Italia? Mi hanno sorpreso, hanno fatto una grandissima partita, non erano favoriti ma l’Italia è sempre l’Italia“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy