Galles-Belgio 3-1, storico Galles: è semifinale.

Galles-Belgio 3-1, storico Galles: è semifinale.

Una partita incredibile per i ragazzi di Coleman, una vittoria ed un traguardo storico: la semifinale degli Europei. Il Belgio delude nel momento cruciale ed è meritatamente eliminato.

di Titty Cerquetti, @tittyna

GALLES – BELGIO 3-1 – TABELLINO

GALLES (5-3-2): Hennessey; Gunter, Chester, Davies, A. Williams, Taylor; Ledley (78′ King), Ramsey (90′ Collins), Allen; Bale, Robson-Kanu (80′ Vokes). CT: Storck.
BELGIO (4-2-3-1): Courtois, Meunier, Alderweireld, Denayer, J. Lukaku (75′ Mertens), Witsel, Nainggolan, De Bruyne, Carrasco (46′ Fellaini), Hazard, R. Lukaku (83′ Batshuayi). CT: Wilmots.
Marcatori: 13′ Nainggolan (B), 31′ A. Williams (G), 55′ Robson-Kanu (G), 86′ Vokes (G)
Ammoniti: 5′ Davies (G), 16′ Chester (G), 23′ Gunter (G), 59′ Fellaini (B), 75′ Ramsey (G), 85′ Alderweireld (B)
Arbitro: Damir Skomina (SVN)

GALLES – BELGIO 3-1 – CRONACA

LILLE (Stade Pierre-Mauroy) – I pronostici della vigilia vedevano favorito il Belgio, ed anche le formazioni delle due squadre sembrano assecondare questo indirizzo, con un Galles abbottonatissimo e un Belgio spregiudicato, che mette in campo il Lukaku centravanti accompagnato dalla batteria di trequartisti più offensivi, Hazard, De Bruyne e Carrasco. Gli uomini di Wilmots però non pressano alti, lasciano giocare il Galles fino alla metà campo, per poi aggredire e ripartire in contropiede. La prima occasione è per Lukaku, che non arriva di testa a raccogliere un’idea di Nainggolan, poi cartellino giallo per Davies che stende De Bruyne a centrocampo. Al 7′ clamorosa tripla occasione per il Belgio con De Bruyne che lancia Lukaku sulla sinistra, perfetto il cross in area per Carrasco che tutto solo stoppa e tira sul primo palo, trovando la deviazione di Hennessey, sulla sfera si avventa Meunier che calcia a botta sicura trovando la deviazione sulla linea di un difensore, ci prova ancora a porta sguarnita Hazard che trova ancora il muro gallese a negargli il goal. Prova a rispondere il Galles, un minuto dopo, con un colpo di testa di Robson-Kanu, ma la palla finisce alta. Ancora il Galles, che cerca di intimorire gli avversari sfruttando le proprie armi, con Bale che fugge sulla sinistra e prova il tiro che si infrange sull’esterno della rete. È il preludio al vantaggio belga: Hazard sulla sinistra appoggia centralmente verso Nainggolan, il centrocampista della Roma spara un bolide al volo dai 35 metri che si infila proprio sotto l’incrocio della porta di un Hennessey che si muove in ritardo e riesce solo a sfiorare la sfera con la punta delle dita. Il Galles è stordito dalla rete belga, Chester rimedia un altro giallo per un fallo su Lukaku, non succede quasi nulla fino al 24′ quando anche il terzo difensore del Belgio, Gunter, rimedia l’ennesima ammonizione. Situazione che si fa pesante per la squadra di Coleman, sia per il risultato che per le ammonizioni. Finalmente però Bale e compagni riescono a reagire.

williamsAl 26′ proprio Bale premia il taglio sulla destra dell’area di Ramsey, cross basso al limite dell’area piccola per N. Taylor che calcia di piatto destro a botta sicura con tutta la porta spalancata, ma trova l’intervento in tuffo di uno strepitoso Courtois che salva un goal fatto. Ancora Galles a premere, calcio d’angolo di Ramsey al 31′ e stacco imperioso a centro area di A. Williams che batte Courtois. È il meritato pareggio dei britannici. Adesso la partita è aperta ad ogni risultato e le occasioni fioccano. Lukaku al 33′ è anticipato da Hennessey, Bale al 34′ vede la sua conclusione parata da Courtois. Il primo tempo si conclude con un’ultima occasione gallese, ancora con Williams su angolo. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 1-1.

robson kanuLa ripresa comincia con un cambio per Wilmots, fuori Carrasco dentro Fellaini, per cercare di pareggiare i conti a centrocampo, dove il Belgio sta soffrendo. Ed il cambio pare sortire effetto, perché il Belgio confeziona due occasioni prima con Lukaku su cross di Meunier, poi con Hazard che tenta la giocata personale al 50′ ma il suo tiro a giro esce di poco. E invece alla prima occasione passa in vantaggio il Galles: ancora Bale che da centrocampo premia l’inserimento di Ramsey sulla destra, cross basso al centro per Robson-Kanu che con un autentica magia si libera con una piroetta di tacco in area e batte Courtois allargando con il sinistro. Un goal magnifico, il secondo in questo Europeo per il numero 9 gallese. Galles 2 Belgio 1. Hazard e compagni accusano il colpo. Ammonito Fellaini per un’entrata su Bale al 59′, poi un’uscita sbagliata di Courtois lascia la sfera a A. Williams nell’area piccola, il difensore tocca la sfera d’istinto, ma il portiere belga riesce in qualche modo a ritrovare la palla. Spezza il dominio gallese De Bruyne con una punizione che non impensierisce Hennessey, poi ancora Galles e ancora A. Williams a tentare la rete. Una gara maestosa fino a questo momento per il capitano britannico.

VokesIl Belgio sembra non riuscire a reagire, tanto che deve aspettare il 74′ per creare un’occasione con Fellaini che di testa sfiora il palo. Un minuto dopo ammonizione pesantissima per il Galles, visto che si tratta di Ramsey, diffidato. In caso di passaggio del turno sarebbe costretto a guardare i compagni affrontare il Portogallo in semifinale. Esce J. Lukaku per Mertens, esce Ledley per King, e quando esce il match-winner Robson-Kanu per Vokes siamo ormai all’80’, con il Belgio che vede allontanarsi la qualificazione. Ed è proprio il neoentrato Vokes a mettere il sigillo alla partita: minuto 86′, cross preciso dalla destra di Gunter, colpo di testa perfetto di Vokes che sovrasta Alderweireld e Courtois è battuto. Il Belgio è al tappeto, Coleman al 90′ manda in campo Collins per Ramsey, al solo scopo di spezzare gli ultimi scomposti tentativi degli avversari di rientrare in partita. Ma non c’è più niente da fare, il Galles vince per 3-1 ed è, meritatamente, in semifinale di Euro 2016.


>>> LEGGI LE PAGELLE FANTAMAGAZINE

MIGLIORI

A. Williams 7,5 (Galles) – Non solo è il migliore del reparto arretrato, riesce anche a rendersi pericoloso in area belga. Proprio su un corner a favore trova l’inzuccata del pareggio. Saracinesca.

Naingollan 6,5 (Belgio) – “Un gol agghiaggiande”: il centrocampista della Roma che il ct azzurro Conte vuole portare al Chelsea segna un gol di rara potenza e precisione e a centrocampo fa la voce grossa lottando e creando anche da trequartista. Cala un po’ nella ripresa. Se cercate il termine “universale” sul dizionario tra i possibili sinonimi troverete anche Nainggolan. Ninja sfortunato.

PEGGIORI

Ledley 6 (Galles) – Lottatore del centrocampo di Coleman, poca qualità ma tantissima quantità.

Denayer 4,5 (Belgio) – Lo stopper del Galatasaray sostituisce Vermaelen e fa rimpiangere il centrale del Barcelona: perde Williams in occasione del primo gol, sempre insicuro ed allegro in marcatura. Fossimo in lui, ci iscriveremmo ad un “Master in marcatura”.


LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Chris Coleman (CT Galles):Non si può descrivere questo momento, è stata una partita difficile contro un top team, sapevamo che potevamo giocarci le nostre carte. Ancora non riesco a rendermi conto di quello che abbiamo fatto. Un grande grazie a tutti. Ramsey ha fatto la differenza e si è dimostrato il migliore, ma anche tutti gli altri hanno fatto una grande partita. Stasera eravamo molto determinati e alla fine ce l’abbiamo fatta“.

Robson-Kanu (Galles): “E’ stata una serata eccezionale, siamo riusciti a recuperare e poi nel secondo tempo abbiamo dato il meglio. Abbiamo lavorato tanto per essere qui, ora ci crediamo e vogliamo continuare. E’ stata una bellissima serata, ringrazio tutti“.

Gareth Bale (Galles):E’ stata una grandissima serata per tutti i nostri tifosi, adesso avranno un’altra occasione per vederci. E’ un sogno per me, è ciò per cui abbiamo lavorato negli ultimi 8 anni. Difficile descrivere il momento. Una semifinale contro Cristiano Ronaldo? Non c’è solo lui, tutto il Portogallo è forte. Adesso godiamoci il momento poi da domani penseremo alla semifinale. Stasera abbiamo lottato tutti insieme“.

Alex Witsel (Belgio):Volevamo mostrare qualcosa di diverso stasera. Volevamo andare il più lontano possibile in questo torneo. Siamo estremamente delusi. Tutto andava bene fino alla mezz’ora di gioco. Poi abbiamo subito le giocate del Galles. Ramsey e Bale hanno creato superiorità numerica. Abbiamo preso goal evitabili anche stasera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy