Euro 2016 Ottavi – Slovacchia

Euro 2016 Ottavi – Slovacchia

La Slovacchia di Hamsik accede ai quarti qualificandosi come migliore terza: affronterà la Germania.

di Piergiuseppe Musolino, @PiergiuMusolino

Un percorso per nulla facile quello compiuto dalla Slovacchia, inserita nel girone B insieme alla sorpresa Galles, alla indecifrabile Inghilterra e alla deludente Russia. La Slovacchia ha ottenuto 4 punti frutto di una vittoria sulla Russia e uno 0-0 all’ultimo turno contro l’Inghilterra. Con 4 punti e una differenza reti alla pari (3 gol fatti e 3 subiti), si è qualificata con la novità del ripescaggio delle migliori terze. Certo, il destino ha voluto che adesso ci sia da affrontare la temibile Germania, ma in una sfida da dentro o fuori tutto può comunque succedere.

SLOVACCHIA – COME ARRIVA AGLI OTTAVI

La Slovacchia si è dimostrata una squadra solida in questi ottavi, dove ha ceduto solo di fronte alla potenza di Bale e del suo Galles. Un blocco difensivo che forse non è il fiore all’occhiello della squadra, che però è temibile dalla mediana in su: Weiss, Hamsik e Mak hanno dimostrato di che pasta sono fatti. Soprattutto Hamsik, che è il vero trascinatore della squadra, forse più del capitano Skrtel. Unico problema di formazione il giovane Mak, che risente di un affaticamento alla coscia; il suo ritorno non è certo per gli ottavi. La Germania è una squadra forte, ma in amichevole l’hanno già battuta; inoltre la Slovacchia arriva carica grazie a una qualificazione mai messa in discussione, mentre la Germania sta subendo grosse critiche dai giornali e dai propri tifosi, che non la vedono così forte come nell’ultimo mondiale.

SLOVACCHIA – NUMERI E STATISTICHE

La Slovacchia ha 6 giocatori che hanno giocato già 270 minuti in questo Europeo: Kozacik, Skrtel, Durica, Hamsik, Pekarik e Kucka. Hamsik, Weiss e Mak annoverano già un assist a testa; i primi due, più Duda, invece sono i marcatori delle tre reti della Slovacchia in questo girone. Uno stile di gioco particolarmente corretto quello slovacco che vede solo 7 giocatori ammoniti e 0 espulsi in questa fase iniziale.

SLOVACCHIA – TOP & FLOP

TOP

  • Hamsik: il centrocampista del Napoli è un trascinatore in qualsiasi squadra lo metti. Un gol spettacolare contro la Russia che gli ha fatto “alzare la cresta” e spronare tutti i suoi compagni. Come se non bastasse sforna anche un assist a Weiss nella stessa partita; anche nelle altre due è una forza della natura.
  • Weiss: l’ex centrocampista del Pescara non è mai sbocciato nel calcio internazionale, ma i colpi ha sempre dimostrato di averli. Tanta qualità a centrocampo, un assist e un gol per lui nei gironi; è sempre un peccato lasciarlo in panchina.
  • Mak: il 25enne dimostra ancora poca personalità, però quando non è pressato ed è libero di pensare può rendersi davvero pericoloso. Pecca la poca esperienza in campo internazionale, ma ha qualità.

FLOP

  • Duda: un solo gol per lui, ci si aspettava di più. Ha una splendida trequarti a supporto, che spesso si è resa molto più pericolosa dell’unica punta. Da rivedere.
  • Pecovsky: non è uno dei migliori della rosa, e lo si nota dopo pochi minuti; sbaglia anche i passaggi più elementari, è spesso in difficoltà nell’uno contro uno e non facilita il movimento dei compagni. Da evitare.
  • Hubocan: anche nella partita contro la Russia dove tutti i suoi compagni sono riusciti a prendere un’ampia sufficienza, lui non ha raggiunto il 5,5. Lento, macchinoso, mezzo punto di bonus solo per aver tolto un pallone dalla porta; la media è la stessa per tutte e 3 le partite. Si spera migliori con la Germania.

SLOVACCHIA – QUALE FUTURO?

Questo Europeo è stato all’insegna delle sorprese; anche il tabellone fa la sua parte schierando da un lato le potenze più affermate e dall’altro lato le squadre meno in vista. Forse la Slovacchia dall’altro lato del tabellone avrebbe potuto passare il turno, ma è utopistico pronosticare un quarto di finale con la Slovacchia protagonista, anche considerando il morale tedesco. La Germania ha un titolo da difendere e un tabellone di tutto rispetto. Onore alla Slovacchia che è già andata oltre le aspettative.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy