Euro 2016: finale stregata per Ronaldo, fuori per infortunio

Euro 2016: finale stregata per Ronaldo, fuori per infortunio

Dura 25 minuti la finale di Cristiano Ronaldo, anche se in realtà dalla botta ricevuta da Payet al 9′ praticamente non gioca più.

di Titty Cerquetti, @tittyna

Dronaldo1oveva essere la finale della rivincita questa, per Cristiano Ronaldo, memore di quella persa malamente contro la Grecia nel 2004. Invece è stata la finale del dolore e delle lacrime, e soprattutto della rinuncia. Una rinuncia che ha provato per un quarto d’ora ad evitare, prima di arrendersi al dolore al ginocchio.

È il minuto 9, e Ronaldo sta controllando un pallone a centrocampo quando gli piomba addosso Dimitri Payet. Il fantasista francese entra in contrasto e tocca la palla ma poi, sullo slancio, colpisce Ronaldo sulla gamba sinistra. La botta, forte, e la torsione innaturale di ginocchio e caviglia completano il quadro: Ronaldo crolla a terra dolorante tenendosi il ginocchio.

Un minuto dopo prova a rientrare in campo, corre, stacca di testa, poi di nuovo a terra. I sanitari portoghesi tentano una fasciatura elastica di emergenza, nella speranza che il dolore possa diminuire ma al minuto 25 CR7 è costretto ad alzare bandiera bianca, in barella e tra le lacrime. Al suo posto entra Quaresma.

Adesso sarà necessario attendere gli esami per conoscere la reale entità del problema patito da Ronaldo ma vederlo tornare in panchina, all’inizio dei supplementari, per sostenere i compagni, e vederlo saltare al goal di Eder, che ha portato in vantaggio il Portogallo, lascia al momento ben sperare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy