Belgio-Irlanda 3-0, è festa belga, offre Lukaku

Finalmente si sbloccano gli uomini di Wilmots, con Lukaku che realizza una doppietta prima e dopo il goal di Witsel. L’Irlanda non riesce ad opporre resistenza.

di Titty Cerquetti, @tittyna

BELGIO – IRLANDA 3-0 – TABELLINO

BELGIO (4-2-3-1): Courtois; Meunier, Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Witsel, Dembélé (56′ Nainggolan); De Bruyne, Hazard, Carrasco (64′ Mertens); Lukaku (82′ Benteke). All.: Wilmots
IRLANDA (4-4-2): Randolph; Coleman, O’Shea, Clark, Ward; Hendrick, McCarthy (63′ McClean), Whelan, Brad; Hoolahan (72′ McGeady), Long (78′ Keane). All.: O’Neill
Marcatori: 47′ Lukaku (B), 61′ Witsel (B), 70′ Lukaku (B)
Ammoniti: 44′ Hendrick (I), 49′ Vermaelen (B)
Arbitro: Cuneyt Cakır (TUR)

BELGIO – IRLANDA 3-0 – CRONACA

Un primo tempo che lascia subito chiaramente intendere quale sarà la trama della partita: Belgio a caccia della vittoria, Irlanda a difendere il pareggio nella speranza che il palla a Long sortisca qualche effetto imprevedibile, come imprevedibile sarebbe un goal irlandese. Il Belgio prende le misure, macina gioco e al 21′ arriva la prima clamorosa occasione con Hazard che dopo un cross di Carrasco e un rimpallo favorevole si trova a poter battere a rete da pochi passi, ma spara alto. Ci prova De Bruyne al 29′, Meunier al 31′, un salvataggio sulla linea di Hoolahan al 42′, ancora Witsel al 45′ in quello che può considerarsi un monologo belga cui manca solo il goal.

Nella ripresa il Belgio decide che è tempo di cambiare marcia: passano due minuti ed un contropiede perfetto condotto da De Bryune mette Lukaku nelle condizioni di battere a rete dal limite dell’area con solo il portiere davanti. Palla all’angolino destro del portiere e Belgio meritatamente in vantaggio. Timida reazione irlandese fin quando al 56′ s’infortuna Dembele che lascia il posto a Nainggolan. Da lì il Belgio riprende in mano la gara e 5 minuti dopo raddoppia, grazie ad una azione manovrata che porta al cross Meunier per Witsel che, arrivando da dietro, beffa i difensori irlandesi e mette in rete il 2-0. Esce McCarthy per McClean, esce Carrasco per Mertens e dopo 5 minuti il Belgio la chiude definitivamente. Azione in fotocopia con il primo goal: stavolta è Hazard che fugge in contropiede sulla destra, l’assist per Lukaku è sul dischetto del rigore, palla ancora all’angolo destro e tre punti in cassaforte. Qualche cambio, qualche giocata dei giocatori belgi a caccia di gloria personale, poi il triplice fischio dell’arbitro turco che sancisce il secondo posto dei diavoli rossi nel girone E.


>>> LEGGI LE PAGELLE FANTAMAGAZINE

MIGLIORI

R. Lukaku 7 (Belgio) – Non comincia al meglio ma sfrutta alla perfezione gli assist dei solisti accanto al lui.

Hendrick 6,5 (Irlanda) – Motorino del centrocampo, non finisce mai la benzina, è il primo a crederci e l’ultimo a mollare. Anima e cuore dell’Irlanda.

PEGGIORI

Carrasco 5,5 (Belgio) – Non molto intelligente tatticamente, si intestardisce troppo e cerca di fare tutto da solo.

J. McCarthy 4,5 (Irlanda) – Sfortunato a perdere l’equilibrio lasciando campo libero a De Bruyne nel contropiede che porta in vantaggio il Belgio, sbaglia invece nell’inserimento di Witsel del 2 a 0.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy