Empoli-Genoa, le Fantapills: l’Empoli affonda nel finale, Ntcham e Hiljemark decisivi

Le Fantapills della sfida tra Empoli e Genoa valida per la 27a giornata di Serie A.

di Giulio Maria Garofalo

Si è decisa tutta nel finale la sfida del Castellani, con il Genoa che ha espugnato il campo degli azzurri grazie allo splendido gol di Ntcham, entrato nel secondo tempo, che all’88’, con un tiro al volo da fuori area su una ribattuta della difesa empolese, ha trafitto Skorupski. Subito dopo, con l’Empoli sbilanciato tutto in attacco alla ricerca del pareggio, è arrivato su contropiede il gol di Hiljemark, bravo a sfruttare l’assist di Pinilla e a concludere a rete con un tiro forte sotto la traversa. Fino alla giocata di Ntcham, la partita sembrava orientata per uno scialbo pareggio a reti bianche, con le squadre che hanno giocato con la paura di prendere gol, senza alcun sussulto offensivo. Il Genoa, dopo un periodo complicatissimo, ha trovato una vittoria che costituirà una spinta per il derby previsto la prossima giornata. Per l’Empoli, invece, resta la delusione di un’altra partita persa nei minuti finali, che ben rappresenta la difficile stagione dei toscani.

– NTCHAM: le luci della ribalta sono tutte per il giovane centrocampista francese, in prestito dal Manchester City, al secondo gol consecutivo, dopo una prima parte di stagione in cui sostanzialmente non ha mai visto il campo. Sicuramente, vista la situazione di classifica del Genoa, le sue ultime prestazioni comporteranno un incremento di minutaggio nelle prossime partite e, magari, una chance da titolare proprio nel derby. Proprio su Ntcham, e sulla partita del Genoa, si è espresso a fine match Mandorlini“Abbiamo giocato da squadra, siamo ancora un po’ disordinati, ma venivamo da 11 partite senza vincere e questo successo ci voleva per dare serenità. Ntcham? Ha tirato fuori due perle. È un 96′, ha qualità indiscusse“.

– CROCE: partita con la solita qualità e quantità da parte dell’esperto centrocampista empolese, uno dei pochi a fornire il proprio contributo costante nella grigia stagione empolese. Non può essergli imputata nemmeno la poca lucidità in alcune situazioni offensive, data l’enorme mole di chilometri macinata.

– HILJEMARK: finora è l’unico acquisto positivo del mercato genoano di gennaio. Tanta corsa, forse a volte poca lucidità, ma concreto nel siglare a tempo scaduto il gol del raddoppio.

– IZZO: qualcuno metteva in dubbio, prima della partita, a causa delle note vicende giudiziarie, il suo impiego. Mandorlini gli ha invece dato fiducia ed il difensore lo ha ripagato con un’attenta e sempre precisa prestazione, annullando l’attacco empolese.

– SIMEONE E MACCARONE: il giusto aggettivo per entrambi è impalpabili. Se a Big Mac sembrano pesare le primavere sulle spalle, Simeone non ha nemmeno questa scusante. Sovrastati entrambi fisicamente dalle difese avversarie, dovranno provare a rientrare in condizione in fretta per il finale di stagione, altrimenti potrebbero profilarsi delle panchine per loro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy