Conferenza Verona – Pecchia: “Cerci convocato, nessun cambio modulo e difesa a 4”

Il tecnico dell’Hellas è intervenuto in conferenza stampa per analizzare la delicata gara interna contro la Sampdoria di Giampaolo.

di Francesco Spadano, @francespadano

Il tecnico Fabio Pecchia ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match della 5a giornata Hellas Verona-Sampdoria. La squadra gialloblu è reduce dalla sconfitta contro la Roma ed è chiamata a riscattare questo brutto inizio di stagione. Solo un punto in classifica per i veneti con 1 rete fatta (su rigore) e 11 subite. Pecchia non potrà contare su Souprayen, squalificato ed è quindi probabile che faccia debuttare Antonio Caracciolo nella retroguardia dell’Hellas. Nella seduta odierna lavoro differenziato per Fares, Felicioli e Ferrari.

PECCHIA E LA FORMAZIONE

“In difesa non ho molte alternative a Souprayen, ma comunque undici scenderanno in campo e giocheremo con la difesa a quattro. In avanti possiamo giocare anche con due attaccanti. Per vincere dobbiamo tirare di più in porta e tornare a fare gol. Cerci è convocato, ma non è nelle condizioni per giocare. Ha fatto solo due allenamenti con il gruppo. Pazzini è il nostro capitano e speriamo tutti di rivedere il migliore Pazzini.”

PECCHIA SUL MODULO

“A Roma abbiamo provato a giocare in maniera diversa, ma i moduli sono importanti solo fino ad un certo punto. La prestazione deve passare prima di tutto dall’atteggiamento e non da come siamo messi in campo, sotto questo punto di vista dobbiamo crescere tutti per riuscire ad affrontare le gare con un piglio diverso. Bisogna metterci più ferocia nel riconquistare la palla e nel gestirla al meglio, a cominciare dalla partita di domani contro la Sampdoria. Per vincere dobbiamo tirare di più in porta e tornare a fare gol. Centrocampo? La forza dell’anno scorso non era del reparto ma di tutta la squadra, quest’anno dovremo cercare di raggiungere la salvezza attraverso la stessa filosofia. In questo momento dobbiamo trovare il giusto equilibrio tra tutti i reparti, ma credo che il centrocampo riuscirà presto a fare bene così come tutta la squadra, la coesione del gruppo sarà fondamentale per migliorare questa situazione”.


Fonte: hellasverona.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy