Conferenza Palermo – Lopez: “Morganella forse titolare, il tridente è possibile”

Il tecnico del Palermo è intervenuto alla vigilia della sfida interna contro la Roma.

di Danilo Buonpensiero, @DB1996PA

Ancora una settimana ricca di novità quella del Palermo che ha conosciuto per la prima volta il suo nuovo Presidente Paul Baccaglini, che nonostante i primi giorni di diffidenza totale, si è fatto conoscere tra le strade più popolari della città siciliana conquistando tutti i tifosi. Il nuovo Presidente è intervenuto anche nella tradizionale conferenza stampa pre-partita dove ha accompagnato il tecnico Lopez, che ha analizzato la difficile sfida contro la Roma e il momento della sua squadra.

LOPEZ TRA PALERMO E ROMA

“Vedo un grande entusiasmo nell’ambiente grazie all’arrivo di Baccaglini, ciò è positivo per noi ma non possiamo pensare ai suoi progetti futuri che sono in lavorazione, dobbiamo restare concentrati sul nostro obiettivo fondamentale, ovvero la salvezza. Sono contento per il ritorno di una parte dei tifosi allo stadio, il Barbera deve tornare ad essere una bolgia come in passato. La Roma è una grande squadra, ha qualità in tutti i reparti, sarà una partita molto difficile ma non partiamo sconfitti, abbiamo studiato i nostri avversari ed è emerso che cambiano gioco in base agli interpreti. In settimana abbiamo lavorato bene per preparare questa sfida, possiamo migliorare molto. Uno dei nostri difetti più grandi è senza dubbio il calo di concentrazione, ho avuto un confronto con la squadra e abbiamo analizzato le reti prese contro il Torino, è necessaria una svolta al più presto sotto questo punto di vista“.

LOPEZ SUI POSSIBILI TITOLARI

Per quanto riguarda la formazione non posso dire molto, prima devo comunicarla ai ragazzi”. – Su Posavec: “E’ un ragazzo giovane, è vero che ci sono stati degli errori ma può migliorare, in settimana ha lavorato bene e l’ho visto tranquillo”. – Sulla difesa: “Rispoli è un’assenza pesante per noi, prima faceva molto bene la fase offensiva ma è migliorato anche in fase di non possesso, al suo posto devo scegliere uno tra Morganella, che ha avuto difficoltà trovandosi davanti un grande Rispoli, oppure Vitiello, in ogni caso sarò contento perché sono due ragazzi affidabili” – Sul centrocampo: “In caso di tridente di attacco, potremmo giocare con un centrocampo a tre“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy